Questo sito fa uso di cookie. Continuando ad utilizzarlo, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per maggiori informazioni!

Benvenuto su ForgottenWorld

Iscriviti per avere accesso ai nostri Server Minecraft presenti e futuri, per sbloccare tutti i permessi del nostro TeamSpeak, per scrivere sul nostro Forum, per rimanere aggiornato su tutti gli eventi, le lotterie, i tornei e i giveaway che organizziamo, per interfacciarti al meglio col nostro supporto tecnico e coi nostri responsabili per gilde, gruppi e singoli giochi.

Questo messaggio scomparirà una volta che ti sarai iscritto!

  • Benvenuto su


    Forgotten World

    Scorri il mouse sul logo per scoprire cosa offre la nostra community!

  • Prossimi eventi

    Non è stato trovato nessun evento

  • Giamma111

    Recensione Killing Floor 2

    By Giamma111, in Giochi,

    5Iduwnu.jpg

    Come tutti ormai sappiamo un videogioco dopo essere diventato famoso viene circondato da centinai di videogiochi cloni con lo stesso gameplay. Posso fare migliaia di esempi, banalmente basta pensare al gioco su cui ruota la nostra community, ovvero Minecraft, scommetto che tutti voi avrete almeno visto una volta nella vostra vita un suo clone, con un gameplay ovviamente imbruttito e copiato. Peggio ancora basti pensare alla disperata e continua lotta che c'è fra i giocatori di DOTA e di LoL, per decidere quale sia fra i due titoli quello che ha il gameplay originale e non copiato.
    Ma non tutti i "videogiochi cloni" sono destinati ad essere peggiori della copia originale, basti pensare a Killing Floor, gioco uscito nel 2009, con un gameplay facilmente riconducibile a Left 4 Dead 1 e 2. Bene, dopo aver fatto questa premessa possiamo passare alla recensione.
    La versione 1.0 di Killing Floor 2 è uscita il 18 Novembre su Steam, per chi non lo sapesse questo titolo è un FPS cooperativo il cui scopo principale è sopravvivere ad ondate di zombie (chiamati Zed) ed infine sconfigge il Boss finale che si presenterà solo dopo essere sopravvissuti alle orde di Zed. Rispetto al suo predecessore non ha nulla da invidiare anche essendo grezzo, superficiale, pieno di glitch e con un IA ridicola, poiché ha un gameplay molto ma molto divertente.
    Partendo dalle basi si può fare un piccolo accenno alla trama inesistente, forse meglio dire background. Molto semplicemente un bel giorno la Horzine Biotech, una potente multinazionale, decide di fare esperimenti genetici armeggiando, forse un po' troppo, con alcuni esseri umani, creando così i terribili Zed. Aberrazioni che contaminano in pochissimo tempo il pianeta ed ecco che qui entrano in azione gli addetti alla pulizia, ovvero i giocatori che decideranno di acquistare questo gioco, il cui compito sarà quello di sterminare gli Zed. Grazie a questo semplice input i vostri personaggi avranno una motivazione per imbracciare le armi e spaccare qualche cranio.
    Il gioco si divide in due modalità, Survival e Survival VS. Nella prima si dovrà sopravvivere ad ondate di Zed, potranno essere 4, 8 o 16, e fino a 12 giocatori potranno partecipare alla stessa partita. Il proprio personaggio ad inizio partita avrà sempre le armi base e man mano che spaccherà crani potrà acquistare tramite la moneta di gioco altre armi e munizioni, fino ad arrivare al fatidico combattimento con il Boss finale. Per sopravvivere fino all'ultima ondata si dovrà giocare di squadra e si dovranno usare in modo corretto le abilità della classe scelta per il nostro personaggio. Infatti all'interno del gioco ci sono diverse classi con un diverso equipaggiamento e delle abilità diverse che andranno a svilupparsi con l'avanzare dei punti esperienza che guadagneremo man mano. Le abilità si dividono in due rami per ogni classe e daranno la giusta differenza fra una classe e l'altra, inoltre, come già detto prima, ogni classe avrà un roster di armi differenti che saranno sbloccati man mano che guadagneremo livelli in quella classe specifica, saranno accessibili anche le armi delle altre classi ma non faranno guadagnare esperienza se usate. Ovviamente sarà possibile cambiare classe tra una partita e l'altra. Facendo alcuni esempi posso dire che è presente il berserker la cui peculiarità saranno le armi corpo a corpo, il medico, il classico personaggio che usa armi d'assalto, il pistolero, il cecchino, il granatiere e molte altre classi differenti fra loro.
    L'ultima modalità, ovvero Survival VS, mette un team nei panni dei survivors ed un altro nei panni dei terribili Zed. Questa modalità richiede che i personaggi umani combattano di squadra più che mai se vogliono arrivare veramente a fronteggiare il boss finale, impersonato da un giocatore a caso fra lo Zed's Team, il quale potrà assaporare un vero senso di onnipotenza.
    Facendo un piccolo accenno alla parte più tecnica si può dire che i modelli degli Zed sono molto caratterizzati, le mappe sono ben ispirate, lo stesso vale per l'immenso roster di armi e il sonoro svolge molto bene il suo compito con un sottofondo metal che combacia a pennello l'ambientazione. Le partite sono molto stabili e non ci sono problemi legati al net code.
    Infine si può dire che se gli sviluppatori continueranno a supportare il gioco aumentando le modalità disponibili, le mappe, le classi e le armi potrebbe diventare superiore al gran videogioco che è già adesso.
     
    Giank56

    oHvSsgj.png

    Saranno riusciti i ragazzi di Arkane Studios a migliorare la formula del predecessore? Decisamente si.
    Sebbene solo chi abbia giocato il predecessore compresi i 2 DLC principali “Il Pugnale di Dunwall” e “Le Streghe di Brigmore” possa avere il quadro completo della trama e del background per potersi godere appieno i primi minuti di gioco avendo già maturato l’ammirazione o l’odio per i personaggi e per l’ambientazione. il gioco stesso risulta più che godibile e strutturato affinchè anche coloro che si avvicinano per la prima volta alla serie potranno rimanerne affascinati, in entrambi i casi l’immedesimazione sarà garantita.
    Sono passati 15 anni dai fatti accorsi nel primo capitolo che, senza entrare troppo nei dettagli, ha portato la giovane Emily ad abbracciare la via delle ombre parallelamente al suo ruolo di nuova imperatrice delle Isole, il tutto sotto la vigile e costante supervisione del Lord Protettore e Capo-Spia Corvo Attano, nonché protagonista del titolo precedente, di questa nuova vita di Emily possiamo avere qualche informazione in più dal tutorial, dove dopo la solita presentazione dei comandi di movimento troviamo una Emily ormai adulta e divisa tra i doveri di sovrana e le fughe notturne sui tetti di Dunwall per sfuggire allo stress della vita di corte.
    Pochi minuti passati su un percorso lineare per poterci nuovamente affezionare a colei che abbiamo sempre protetto e che ora muove i suoi passi nel mondo corrotto dell’Impero, infatti terminato il tutorial ci ritroviamo alla commemorazione della defunta madre Jessamine Kaldwin e chiarendo una volta per tutte il rapporto che lega Corvo alla famiglia imperiale, ci ritroviamo dopo pochissimi istanti ad una delle decisioni più importanti di tutto il gioco, nonché prima e lampante dimostrazione della rigiocabilità del titolo cioè la scelta del protagonista che andremo ad impersonare.
    Scegliere il veterano Corvo significa ritrovare l’esperto spadaccino temuto in tutte le isole ed i precedenti poteri sovrannaturali con alcune modifiche aggiuntive, scegliere Emily significa avere una giovane donna priva di esperienza bellica e senza più nessuno in grado di proteggerla dal mondo, tuttavia scegliendo lei ed ultimato il prologo verrà data al giocatore una nuova scelta determinate che andrà ancora di più a modificare il gameplay e che innalzerà ancora di più la rigiocabilità del titolo portando a 3 i possibili gameplay affrontabili.
    Qualunque scelta farete durante il prologo il gioco non vi darà altri limiti, si limiterà a dirvi “parti dal punto A e vai al punto B” lasciando completa libertà al giocatore di decidere l’approccio da adottare, va detto che rispetto al predecessore i combattimenti sono più complessi, disincentivando l’approccio a viso aperto, oltre a questo i soldati della Gran Guardia Serkoniana dimostrano ai colleghi della Milizia di Dunwall di avere diottrie migliori non perdonando i giocatori che si muovo troppo sbadatamente.
    Sia chiaro che non possiamo gridare al miracolo, una volta che si viene individuati l’IA delle guardie le porta ad attaccare a testa bassa il giocatore, non curandosi del fuoco amico o ignorando bellamente la salute dei propri compagni pur di colpirci con le armi a loro disposizione, atteggiamento ancor più evidente nel caso di nemici dotati di granate, i quali non è raro vedere usarle anche in duelli in spazi chiusi con la certezza di essere colpiti loro stessi dalla deflagrazione, queste situazioni sono molto frustranti e non sarà rara la tentazione di riavviare il checkpoint precedente anche solo per aver allertato una guardia pur di evitare lo scontro che ne seguirà.
    Bisogna tuttavia considerare che se per abbattere un nemico bastino 2-3 colpi di spada, lo stesso vale anche per il giocatore, il quale ha il netto svantaggio dell’inferiorità numerica rendendo questi difetti di programmazione nel combattimento una svista tutto sommato secondaria visto che in caso di allarme attivo e a causa della moltitudine di nemici alla carica, l'unica possibilità è la fuga, tuttavia nei duelli 1 vs 1 i nemici risultano abbastanza convincenti, con parate e schivate nei momenti giusti.
    L’ambientazione si presenta molto più colorata e vivace rispetto ai toni scuri della peste del precedente capitolo, ma non per questo la situazione è migliore, il Duca di Serkonos Luca Abele domina da sovrano assoluto sulla città di Karnaca pensando unicamente al proprio tornaconto ed ignorando le sofferenze della popolazione, che si vede costretta ad affrontare un degrado sociale ai massimi livelli, con case diroccate ed infestate dalla nuova minaccia naturale che va a sostituire i ratti di Dunwall (anche se ancora presenti ma molto meno aggressivi) le Mosche del sangue, un insetto simile alle zanzare ma grandi una ventina di centimetri e che attaccano chiunque si avvicini troppo ai loro alveari.
    Caratteristica di contorno ma interessante, è lo stile di combattimento dei nemici, sebbene a livello di IA si comportino tutti nella stessa maniera, tra ronde e dialoghi tra camerati (personalmente ho gradito molto osservare gli npg sia civili che nemici rapportarsi tra di loro, dimostrando che almeno non tutti sono esseri crudeli e senza scrupoli, ma magari solo dei cittadini che unendosi all’esercito volevano proteggere la loro città natale o la propria famiglia), ci ritroveremo ad affrontare diverse fazioni dalle peculiari caratteristiche:
    I soldati della Gran Guardia con la loro gerarchia presentano ronde composte da soldati e ufficiali i quali lasciando andare avanti i primi resteranno delle retrovie, ma se eliminati potrebbero mandare nel panico i loro sottoposti e portarli alla fuga; 
    I criminali  impiegano armi stordenti e rumorose che non faranno altro che attirare su di noi l’attenzione dei colleghi o di altri nemici;
    I sacerdoti che con il loro fanatismo si divertono a lanciare contro le granate descritte poco sopra;
    Infine le streghe della congrega di Delilah che grazie ai loro poteri sovrannaturali daranno parecchio filo da torcere anche al giocatore più in gamba.
    Purtroppo nonostante tutti i buoni risultati ottenuti in termini di gameplay e di trama , qualcosa di negativo c’è, l’ottimizzazione generale del gioco dimostra tutti i suoi difetti, io possiedo 2 schermi e al primo avvio il gioco è partito immediatamente sullo schermo secondario, non me ne sono preoccupato più del dovuto grazie alla presenza nelle impostazioni grafiche del menu principale dell’opzione per settare risoluzione e lo schermo, è stato in quel momento che è partita l’odissea che mi ha portato a riavviare per 5 volte il gioco, staccando e ricollegando a turno i due schermi nel vano tentativo di farlo partire dove volevo io e nella giusta risoluzione, problema risolto impostando il gioco in modalità “finestra senza bordi” (che di fatto è come giocare a schermo intero…),
    Non contento ed ignorando bellamente il fatto che il mio PC soddisfa i requisiti consigliati, il gioco partiva a scatti e con pesanti cali di framerate, tanto da farmi quasi mandare ad Ako le mie dimissioni da staffer per l’impossibilità di ultimare questa recensione che avevo promesso a Giamma, tuttavia nel momento di massima frustrazione, ho provato l’estremo tentativo di settare la grafica generale al livello minimo disponibile ed alzare manualmente al massimo (o quasi) tutte le singole voci, sacrificando però gli effetti quali Bloom e l’antialiasing,  rendendo il gioco perfettamente funzionante e fluido.
    La necessità di una patch correttiva è quindi assolutamente palese e necessaria ed è personalmente l’unico vero neo ad un titolo che per gli amanti del genere stealth risulta praticamente obbligatorio avere, grazie ai suoi ampi livelli, le decine di percorsi possibili, le infinità di approcci letali o non letali possibili e ai due personaggi con i rispettivi set di poteri e di meccaniche personali.
    Resta solo da chiedersi… cosa siete disposti a diventare pur di ottenere la vostra vendetta?
    JackSpera

    Minecraft 1.11

    Il 14 Novembre 2016 è stata pubblicata la nuova versione di Minecraft, la 1.11 la prima release dell'Exploration Update.
    Questo aggiornamento basa sull'esplorazione ma senza tralasciare piccole migliorie e svariati bug fixes.
    Abbiamo l'introduzione di un nuovo dungeon: Woodland Mansion.
    La possiamo trovare esplorando le foreste,troveremo un nuovo mob l'Illagers, che si distingue in 2 tipi:
    Il Vindicator saranno armati di asce di ferro, le quali sono occasionalmente incantate e che sono anche droppabili, seppur con una percentuale non altissima (8,5%).
    Il drop principale di questi avversari sono gli smeraldi, i quali verranno lasciati come bottino, alla morte dell'avversario, da una base di 1, modificato dal grado dell'incantesimo di looting applicato sulla nostra spada.
    Saranno più forti rispetto ai mob normali avendo ben 12 cuori e facendo 3 cuori e mezzo di danni in easy, 6 cuori e mezzo in normal e in hard con un solo colpo vi lasceranno con mezzo cuore.
    Questo ovviamente presupponendo che non abbiate un armatura.
    Normalmente sono ostili nei confronti dei player e dei villager ma se verrano rinominati in "Johnny" con una nametag (o modificamo l'ononima tag dell mob tramite il comando entitydata o summon nel caso vogliamo spawnando il vindicator gia modificato) questi attaccheranno ogni mob fatta esclusione per i loro compagni Illagers.
    L' Evoker invece sono degli stregoni che potremmo considerare come il "boss" del dungeon,
    questo mob ha due attacchi principali, le sue zanne e i Vexes, piccoli esseri che possono passare attraverso le pareti per attaccarci.
    Le zanne che evocherà le potrà usare sia per attaccarci sia per difendersi.
    Questo mini-boss puo droppare degli smeraldi,come il Vindicator, ma il suo drop principale è il Totem of Undying di cui parleremo dopo.
    Entrambi questo mob non respawneranno quindi non potremo farmare il Totem of Undying.
    Il Totem of Undying di cui abbiamo parlato prima è un nuovo item che, se tenuto in mano, ci salverà dalla morte, quando prenderemo un danno letale questo si consumerà donandoci qualche cuore e alcuni secondi di rigenerazione.
    In questo update è stato anche aggiunto un nuovo mob : il Lama,Questo mob è cavalcabile e può portare con sé degli oggetti, anche se solitamente in quantità minori rispetto agli asini, la loro peculiarità è la possibilità di comporre vere e proprie carovane, infatti quando ci spostiamo con un membro della mandria, gli altri ci seguiranno.
    Nel caso attaccheremo un lama questo inizierà ad attaccarci con degli...Sputi, sì, i lama sputano.
    Un ulteriore mezzo che potremo usare per spostare oggetti è lo (non andare a capo) Shulker Box. Questo item è craftabile tramite i teschi degli Shulker, mob presenti nell'End, e stiamo quindi parlando di un oggetto ottenibile in un momento abbastanza avanzato del gioco.
    Questi Shulker Box si comporteranno proprio come una chest normale, ma quando li romperemo non dropperà tutto il suo contenuto che invece rimmarrà al suo interno.
    Per gli amanti della redstone è stato aggiunto l'Observer Block, un blocco che si comporta come un BUD, Block Update Detector, il BUD era gia possibile da creare nelle scorse versioni di Minecraft ma ora sarà possibile creare uno molto più compatto rispetto a prima, dando la possibilità di creare nuove macchine più compatte e funzionali.
    Queste erano le aggiunte più grandi della 1.11, ce ne sono anche altre, più tecniche, per esempio sono stati cambiati gli id alfanumerici di alcune entità e aggiunte uova più differenziate, oltre che i soliti bug fix e qualche nuovo comando come locate che ci permette di conosere le coordinate del dungeon più vicino.
    Cosa ne pensate di questo aggiornamento??
    Il Totem of Undying potrà cambiare le sorti di un PVP??
    Akonitàs

    Gerarchia%20FW.png

    Buongiorno a tutti Forgotten,
    sono lieto di annunciarvi delle piccole modifiche all'attuale gestione dei ruoli dello staff! 
    Il sistema attuale ben descritto da Mayurik in questa News aveva rivoluzionato il vecchio sistema gerarchico introducendo la figura del supervisore, capo reparto con il dovere di assistere e coordinare lo staff dei singoli gruppi di lavoro.
    Lo scopo della frammentazione dello staff in piccoli gruppi di lavoro era molto semplice: aumentare la produttività del singolo gruppo ed avere la chiarezza nell'assegnazione dei lavori.
    Tuttavia dopo alcuni mesi di rodaggio, sono insorti alcuni problemi, primo fra tutti la mancanza di collaborazione tra i vari gruppi e la conseguente perdita nella produttività generale del corpo staff!
    Per ovviare a questo problema, abbiamo deciso di introdurre un'ulteriore modifica all'organigramma, che, pur mantenendo la distinzione dei gruppi di lavoro, assegnando delle mansioni più o meno specifiche al singolo staffer, permetta di raggruppare e di conseguenza far cooperare, gruppi con simile campo di azione!
    Per questo, oltre ad adottare un nuovo sistema di comunicazione tra staffer che comprende i membri di questi macrogruppi, sono state inserite due figure di mega-supervisore (nome puramente illustrativo), con il compito di supervisionare e coordinare il lavoro tra più gruppi!
    I macrogruppi creati sono rispettivamente
    Community: che contiene tutti i settori pubblici di Forgotten World, come Forum, Wiki, GDR, D&D e Social Giochi di Community: che contiene i gruppi di gioco della community come Minecraft, EU4 e CS:GO Tecnico: che contiene i settori tecnici come la programmazione, la gestione del dedicato e del TS I primi macrogruppi due avranno assegnato un mega-supervisore, mentre il terzo sarà coordinato da entrambi i mega, data la sua utilità negli altri due macrogruppi.
    Come qualcuno ha già potuto constatare, questo sistema, attivo da una settimana, ha già iniziato a dare i primi frutti, sopratutto nel macrogruppo Community nell'animazione del nostro Forum, ma anche nel macrogruppo Giochi grazie ad una nuova collaborazione di cui presto avrete notizie più dettagliate!
    Terrò questo topic aggiornato per le modifiche al corpo staff!
    Grazie per l'attenzione!
    Aco
    AleCorna

    81aPwrY.jpg

    Skyrim è riapprodato sui nostri PC con una versione ancora più ridefinita, Skyrim Special Edition, così vi vogliamo proporre le quindici cose che (forse) non sai su Skyrim.
    1. Nella Gola del Mondo sarebbe possibile trovare un arma detta Notched Pickaxe, letteralmente il piccone di Notch, un chiaro riferimento a Mark Notch, il fondatore di Minecraft; su tale piccone inoltre sarà presente un incantesimo random
    2. Nei pressi del laghetto di BlackWind si trova una pozzanghera da cui esce un braccio di scheletro che impugna una spada Nanica un chiaro omaggio a The Excalibur 
    3. Nel BlackReach troveremo una stanza con uno scheletro che si chiamerà Sinderion, l'alchimista che su Oblivion ci dava la missione della Nirnroot qui appunti che troveremo su di esso saranno importanti per la missione Ritorno alle Radici
    4. L'albero al centro di Witherun ha la stessa storia dell'albero di Minas Tirith la famosa città del racconto dei signori degli anelli. Witherun stessa è un famoso omaggio al romanzo di Tolkien poiché lo stile architettonico della città è molto simile a quello della città di Rohan
    5. A Riften in una casa troveremo un vaso di miele di Winnie Pooh
    6. Nella casa di Endon a Markart troveremo una forma di formaggio che mangia tre spicchi d'aglio con una polvere luminosa alla fine, chiarissimo omaggio a Pac Man
    7. A Dawnstar è possibile trovare un baule invisibile che si riempie ogni 48 ore di una grande quantità di oggetti a caso, soldi compresi, è possibile trovarla vicino alle rocce  presenti affianco alle case
    8. A sud del villaggio di Rorikstead c'è un tumolo chiamato la Valle perduta di redoubt, e fuori dal dungeon c'è un trampolino in legno se ci tuffiamo dal trampolino che è abbastanza alto cadremmo in acqua, questa dovrebbe essere una caduta mortale che invece, inspiegabilmente sopravviveremo e una volta usciti dall'acqua incontreremo un fantasma e si congratulerà con noi perché prima d'ora nessuno era riuscito a sopravvivere in quella caduta, il tutto citerà il famoso salto della fede, questo è un chiarissimo omaggio alla saga di Assassin's Creed
    9. In una grotta con una banda, all'interno c'è un tizio cieco seduto, una volta entrati lui ci incomincerà a parlare ed andando dietro di lui in modalità furtiva e rimanendo fermi la nostra furtività incomincerà ad aumentare fino a raggiungere il livello 100 
    10. A Nord di Skyrim c'è una grotta in cui troveremo i resti di Luke Skywalker quando viene rapito dal bestione bianco che lo porta nella grotta di ghiaccio nell'impero colpisce ancora  quindi questo è un chiarissimo riferimento alla saga di Star Wars  
    11. Questo Easter Egg è molto particolare, che rimanda ad un antica fiaba nordica, la quale è "Racconta una fiaba nordica che c'erano tre capre sorelle, che mangiavano l'erba al lato di un fiume, quando l'erba finì avrebbero dovuto attraversare il ponte ed andare oltre, ma c'era un problema, sotto al ponte c'era un Troll che mangiava tutto ciò che attraversava il fiume, andò avanti la pecorella più gracile, il troll uscì e la voleva mangiare, ma lei gli disse che sua sorella era più grassa di lei, così il troll aspettando la più grassa la fece passare, quando arrivò la seconda capra fece lo stesso e la terza che era molto più grassa e forte butto il troll giù dal ponte e lo uccise". Spostandoci verso sud, partendo da Markarth è presente un ponte, in cui oltrepassandolo per la prima volta, vedrete due capre correre e ricongiungersi con una terza. Scendendo sotto il ponte troverete niente di meno che un troll morto
    12. La famosissima frase "Anche io ero un avventuriero come te finche non mi sono beccato una freccia nel ginocchio" è una frase con un senso reale, e direi anche molto divertente, la freccia è attribuita al matrimonio con una donna quindi il senso della frase vero sarebbe "Anche io ero un avventuriero come te finche non mi sono sposato" quindi anche nell'antichità sposarsi era sinonimo di tragedia perché prima potevi fare quello che volevi ed una volta spostato non lo puoi fare più
    13. Camminando di notte per le strade di Skyrim è possibile incontrare un cavaliere senza testa, un chiaro riferimento all'opera di Washington Irving. Seguendo questo cavaliere che si presenterà a noi come un fantasma ci ritroveremo in un'antica rovina nordica e tra gli oggetti che potremmo incontrare al suo interno c'è anche un teschio di una testa che non può essere raccolto......che sia la sua testa mancante? 
    14. Se si sta troppo all'interno di una bufera, e non si appartiene alla razza Nord possiamo ammalarci di febbre spaccaossa, e di conseguenza dobbiamo andarci a far curare un altare di una qualsiasi divinità
    15. Su PC utilizzando il codice noclip per uscire dalla mappa troverete la città imperiale a Cyrodiil ed il vulcano a Morrowind, seppur in bassa risoluzione sono completamente esplorabili.
    Giamma111

    5o6JSOL.png

    Da pochi giorni è uscito Skyrim Special Edition, una rimasterizzazione, per PS4, Xbox One e PC, di uno dei giochi più apprezzati della scorsa generazione di console. Bethesda ha ben pensato di lanciare una remastered per gli sfortunati giocatori che non ebbero modo di provare il titolo all'epoca, e quest'articolo fondamentalmente si rivolge proprio a tali videogiocatori, quindi andrò a spiegare da capo senza dare per scontato nulla cosa offre Skyrim e a chi è rivolto. 
    Skyrim è il quinto titolo della saga The Elder Scrolls, una serie di videogiochi di ruolo open world orientati all'azione, che hanno appassionato nel tempo varie generazioni di videogiocatori. 
    Ogni capitolo è a se stante ambientato in una regione differente di Tamriel, e può essere giocato indipendentemente dal precedente.  Quest'ultimo è ambientato, appunto, nella regione di Skyrim. L'ambientazione nordica, quasi vichinga, è uno dei punti di forza di questo titolo; i cinque capoluoghi sono particolarmente ispirati e le centinai di altre location minori sono tipicamente molto dettagliate e realizzate con estrema cura. 
    Il contesto storico in cui è ambientato Skyrim vede l'aspra guerra civile tra un gruppo di ribelli, chiamati Manto della Tempesta, e la fazione dell'esercito imperiale. Come se non bastasse, in questo periodo di rivolte, fanno la loro comparsa, dopo secoli, dei draghi. Presto, nel gioco, scopriremo che la comparsa dei draghi è strettamente legata al personaggio che controlleremo,  infatti può imparare alcune frasi nella lingua draconica, comunemente chiamati Urli,  che permettono di padroneggiare poteri particolari come la possibilità, per esempio, di congelare il tempo. La cosa particolare è che tali poteri sono indipendenti dalle nostre abilità magiche, poiché sono derivanti dal nostro legame con i draghi. 
    Parlando di abilità e caratteristiche, in Skyrim sono presenti i 3 classici attributi, cioè salute, vigore e magicka, e 18 abilità che spaziano dalla capacità di tirare con l'arco a quella di mischiare con successo ingredienti alchemici. Ad ogni abilità è associata una sorta di costellazione, ed ogni volta che il nostro personaggio sale di livello potremo sbloccare un talento particolare, contrassegnato proprio da una stella appartenente alla costellazione che ci interessa. La formula vincente di Skyrim è che per migliorare un abilità basta semplicemente utilizzarla, quindi più useremo le magie di illusione e più il nostro personaggio sarà abile nel lanciarle, più indosseremo un armatura pesante è più il personaggio si abituerà ad indossarla e così via. Bisogna dire che tutto funziona in maniera molto semplice ed intuitiva. 
    La formula di gioco, della serie The Elder Scrolls, si basa molto sulla libera interpretazione del videogiocatore e questo tipicamente ha sempre spiazzato i novellini alle prime armi, ed ecco che in questo quinto capitolo, in Skyrim, questo problema non c'è. La "lore" risulta essere sempre molto caratterizzata, le varie storie presenti nel mondo di gioco si intrecciano amabilmente, e il consiglio è quello di parlare sempre con i vari personaggi non giocanti per comprendere meglio il mondo di gioco e per scoprire tante piccole chicche che altrimenti non scopriremo mai. Ciò nonostante, in linea di massima, si riesce a fruire alla grande del titolo anche senza interessarsi minimamente di alcuni aspetti, ed è questa la motivazione per cui Skyrim riesce a rivolgersi ai giocatori più attenti, sia al contempo ai giocatori più superficiali, sia ancora meglio ai giocatori che non hanno mai provato un gioco di ruolo e che troveranno in Skyrim la scelta più adatta per iniziare. La compravendita, l'alchimia, la forgiatura, l'incantamento delle armi e così via, tutte queste azioni fanno assumere importanza ai borghi che incontreremo sul nostro cammino, ovviamente il giocatore può scegliere tranquillamente di non percorrere la mappa di gioco e di utilizzare il viaggio rapido, una feature molto comoda ma della quale, personalmente, vi consiglio vivamente di non abusare, in quanto toglierebbe tantissimo gusto nell'esplorazione delle splendide terre di Skyrim. 
    Parlando del sistema di combattimento, il gioco permette di gestire la mano destra e la mano sinistra indipendentemente l'una dall'altra. Il che significa che a seconda di cosa avremo equipaggiato i due grilletti dorsali del pad, o i due pulsanti del mouse, ci permetteranno di compiere azioni differenti, se avremo una spada equipaggiata colpiremo, se avrà un incantesimo lo lanceremo, se avremo uno scudo pareremo il colpo e così via. Tutto funziona in maniera molto semplice ed intuitiva e se è vero che a livello difficoltà medio il gioco risulta essere per certi versi molto semplice e anche vero che alzando il livello di difficoltà si riesce ad avere una sfida più che soddisfacente.
    Concludendo, Skyrim è un gioco dalla portata epica che fa dell'atmosfera e dell'esperienza di gioco i suoi punti di forza, un titolo che riesce a farci immergere in un mondo narrativo vivo, ispirato, vibrante. Un gioco che rientra, a parer mio, sia tra i migliori open world degli ultimi 10 anni, sia tra i migliori gdr degli ultimi 10 anni, e che rappresenta forse il titolo più adatto per una persona che vuole approcciarsi al genere dei giochi di ruolo. 
     
     
    JackSpera

        

    Realm of the mad god o per gli amici ROTMG è un gioco sviluppato da Wild Shadow Studios and Spry Fox e aquisito aquistato da Kabam nel giugno 2012 e poi venduto a Deca Games nel giugno del 2016.
        Realm of the mad god è un fee to play RPG multiplayer hardcore sandbox con vista dall'alto dalla grafica 8-Bit(poi mi dite se la grafica di minecraft fa schifo) ma che punta molto sul gameplay,
        Avremo diverse classi tra cui potremo scegliere, inizialmente avremo a disposizione solo il mago ma sbloccare le altri classi sarà molto facile,
        le classi sono molto diverse tra di loro: abbiamo quelle da distanza che hanno poca difesa ma molto raggio e invece classi ravvicinate con molta vita e difesa ma un cortissimo raggio.
        L'inventario è formata dall'arma, l'abilità speciale, l'armatura e da un  insieme ad otto slot per i vari drop.
        Abbiamo inoltre una chest da ulteriori otto slot,l'inventario è uno dei punti dolenti di questo gioco infatti l'unico modo per poter avere altri slot è tramite le microtransazioni.
        Quando inizieremo una nuova partita il nostro personaggio sarà di livello 1 e dovremo portarlo al livello 20(il massimo) uccidendo i vari boss,
        una volta raggiunto il livello 20 la barra dell'esperienza sparirà in favore di quella della "fama" molto simile all' esperienza ma qando moriremo si andrà ad aggiungere al nostro "conto" e che potremo usare per vari scopi come migliorare il nostro pet.
        Uno dei nostri obbiettivi sarà quello di "maxarsi" tutte le statistiche tramite le apposite pozioni che verranno droppate dai boss dei dungeon e (più raramente) dagli Dei(i God)
        i mob più forti normalmente.
        Il livello massimo di ogni statistica dipende dalla classe,ovviamente le classi come il mago non avrà la stessa difesa di un cavalliere.
        Andando avanti nel gioco potrete sbloccare i pet,piccoli animali che vi terranno compagnia e vi aiuteranno con le loro abilità,
        potrete trovarli nella zona apposita dove potrete anche ibridarli e farli livellare con della fama,
        ci sono diverse abilità tra cui quelle per curarvi vita e mana ma tutte sono passive e verranno usate automaticamente dal vostro pet.
        Facendo una breve resoconto:
        Real of the mad god è una buona scelta per chi cercva un rpg multiplayer senza badare alla grafica,
        potete provarlo tramite browser sul sito ufficiale se avete Flash installato.
        Il tuo browser non supporta i widget di steam,ecco il <a data-cke-saved-href="http://store.steampowered.com/app/200210/" href="http://store.steampowered.com/app/200210/" rel="external nofollow">link</a> alla pagina Steam
    AleCorna

    5NJJTc7.jpg

    Ci troviamo nella New Orleans del 1968, dove qui prende il nome di New Bordeaux, ed il messaggio degli sviluppatori di Mafia III è già ben chiaro, la decisione di dipingere un periodo molto turbolento, dove le negazione dei diritti civili su base razziale era una realtà cruda ma reale.
    Quella di Lincoln Clay è lo spaccato di vita di un uomo di colore costretto a vivere secondo le regole della società repressiva di quel periodo.
    Il protagonista di Mafia III, Lincoln Clay, è un reduce della guerra del Vietnam, entrato a far parte dell'esercito a stelle e strisce per trovare una casa ed una famiglia che da piccolo non ha mai avuto, perché abbandonato in giovane età dalla madre e cresciuto in orfanotrofio per poi incrociare sulla sua strada Sammy, capo della Mafia Nera del Sud, e quando Lincoln torna dalla guerra lo ritrova in un grave problema con la Mafia Italiana.
    Dopo lo spiazzante prologo, che vede Lincoln sopravvivere per puro miracolo divino, esso è intenzionato a distruggere dalle fondamenta fino alla punta più alta dell'impero creato dal Boss della Mafia Italiana, Sal Marcano.
    Lincoln in questa terribile impresa non si trova solo, è affiancato da un ex agente dell'FBI e da altre tre figure, di cui una è una vecchia conoscenza dei giocatori, Vito Scaletta.
    Gran parte del gioco si basa sul rapporto con questi tre personaggi, i quali ci daranno la possibilità di fare missioni primarie e secondarie, e facendole otterremmo dei favori che saranno molto utili per aumentare le nostre potenzialità di fuoco e per tirarci dai guai in particolari situazioni critiche.
    La storia viene narrata con lo stile Docu-Film, presentando interrogatori dei vari personaggi che hanno visto l'escalation furiosa del protagonista, questa scelta è stata ottimale, si insinua nei momenti giusti delle scene di intermezzo con un ottima sceneggiatura, capace di catturare fin da subito.
    Sebbene sia interessante il modo in cui viene presentata la trama, tra le azioni criminali e l'aberrante strato sociale di quel periodo, la ripetitività delle missioni principali e secondarie si diluisce colpevolmente, già dopo poche ore di gioco noterete la ripetitività delle missioni a parte qualche situazione ben orchestrata il tutto potrebbe tendere alla noia. Per quasi tutte le missioni si dovrà penetrare in una zona circoscritta, eliminare i nemici e distruggere un paio di elementi nello scenario. Inoltre le ambientazioni non sono per nulla variegate, dando al giocatore la solita mansione che dopo un po' tende alla noia. Inoltre IA dei nemici risulta molto scarsa, non ci sono azioni orchestrate, i nemici ignorano i cadaveri dei loro compagni e talvolta non  danno neanche l'allarme. Inoltre a questo vantaggio si aggiunge la visione Inteligence, la quale permette di vedere i nemici attraverso i muri, di conseguenza l'unica difficolta sta nel numero di nemici e dall'elevato danno delle loro armi, dove con 4-5 colpi ben assestati e possibile essere fatto fuori.
    L'errore più grande che si possa fare è paragonare Mafia III a l'openworld di GTA, perché nonostante la mappa sia estesa e abbia al suo interno vari distretti, la città non è viva e pulsante, non si ha un vero motivo per andare in giro a zonzo a uccidere passanti e polizia, l'unico motivo che ci spinge a girare la città è per raggiungere le varie missioni, senza combinare danni ed essere beccati dalla polizia. Tra l'altro la polizia ha la stessa IA dei nemici a piedi, l'unica differenza è che arriverà più velocemente nei quartieri abitati da bianchi e più lentamente in quelli abitati da neri.
    Sul fronte animazione Mafia III non sta messa meglio, perché mancano le animazioni di raccordo e talvolta possono risultare ben poco realistiche soprattutto quando si aggrediscono i nemici da angolazioni stretti, invece la sollecitazione dei corpi a seconda del punto in cui vengono colpiti dall'arma da fuoco.
    Mafia III è afflitto da una caterva di problemi tecnici a causa dell'instabilità del codice e della qualità molto alternate, Mafia III appare più come un gioco in accesso anticipato in via di sviluppo, non un gioco pronto ad uscire sul mercato e questo lasciatevelo dire è proprio un gran peccato.
    La città è spoglia con edifici che si somigliano l'un l'altro, con rese poligonali alquanto modeste, con ambienti che si stagliano all'improvviso quando li si attraversa, seppur il frame-rate ancorato ai 30 fps sia stabile i fenomeni di pop-up sono frequenti e piuttosto evidenti.
    Mafia III ha anche i sui pregi, che risiedono nella trama coinvolgente e nello stile narrativo unico, nel proporre personaggi coinvolgenti e di un certo spessore. Però affossati dai numerosi problemi tecnici che mettono in luce, problemi grafici, bug e glitch. Inoltre la ripetitività delle missioni non muta mai, ed in un openworld di questo del genere è proprio un grande spreco di potenzialità.   
    Giamma111

                                                BVMP6o6.png

    Ciao a tutti, questa e` il resoconto dell'intervista che ho fatto al nostro amato Akonitas, da come si puo` ben capire dal titolo. Spero che questa intervista vi sia di aiuto per scoprire tutti i segreti piu`profondi e oscuri che il nostro admin cela a noi.
    Come ti chiami ?
    Fabio
    Quanti anni hai ?
    Al momento 26
    Studi o lavori ?
    Ho appena finito di studiare, quindi adesso mi tocca lavorare
    Che titoli di studio possiedi ?
    L'ultimo titolo di studio e` la laurea magistrale biotecnologie mediche, pero` sono un mancato informatico.
    Dove sei nato ?
    Vicino Milano, anzi in uno degli ospedali di Milano.
    Dove abiti ?
    In periferia di milano in fondo alla metropolitana.
    Hai qualche hobby ?
    Uff, ho avuto tantissimi hobbies, non sono molto costante, diciamo che imparo a fare una cosa e prima di imparare ad essere il migliore cambio hobby. Ho intagliato il legno, ho imparato a dipingere con la vernice spray, ho imparato a costruire un'automobilina con il motore a scoppio, poi facevo aquiloni, insomma ho avuto un po' di hobbies.
    Il tuo genere musicale preferito ?
    Ti diro` la verita` non riesco a distinguere i generi musicali e ho scoperto, chiedendo, che a volte vado dal pop al rock fino al metal.
    La tua canzone preferita ?
    Mi piace un sacco "Bring me to life" degli Evanescence
    Fai/hai fatto qualche sport ?
    Si, adesso faccio arti marziali di preciso Ninjutsu, poi ho fatto tiro con l'arco, calcio, nuoto, tennis, ah giusto corro anche, non a livello professionista, ma a livello amatoriale.
    Preferisci il PC o la console ?
    Il PC, molto piu` versatile.
    Il tuo genere di videogiochi preferito ?
    Platform, odio gli sparatutto e i giochi di calcio, mi piacciono un po' i gestionali ma diciamo che Minecraft e` il mio gioco preferito, e non odiatemi ma quando non so a cosa giocare gioco a LoL.
    Il tuo primo videogioco ?
    Wonder Boy 3 per il Sega Master System
    Il tuo libro preferito ?
    Mi e` piaciuta un sacco la saga di Harry Potter
    Il tuo film preferito ?
    Minority Report
    La tua serie tv preferita ?
    Sherlock
    Il tuo anime preferito ?
    Posso dire Poke'mon senza far scappare tutti gli utenti dalla community?
    Il tuo manga preferito ?
    Death Note e Berserk
    Come hai conosciuto Minecraft ?
    Grazie ad un mio amico Morandox ex staffer, che prima mi ha portato su questo magico mondo cubico in server non premium, poi assieme abbiamo deciso di comprarci Minecraft originale e andare a sguazzare in server piu` belli
    Perche' ti piace minecraft ?
    Minecraft e` un gioco strano puo` sembrare ripetitivo, noioso, che fai sempre le stesse cose, pero` anche se fai le stesse cose, ogni volta c'e` qualcosa di nuovo. Puoi fare quello che ti viene in mente qualsiasi cosa.
    Da dove viene il tuo nickname ?
    Be' quello attuale e` la traduzione in denai di Aconitasi, all'inizio mi chiamavo Aco perche` da piccolo finché non ho imparato a dire il mio nome mi sono chiamato sempre Aco. Poi ho iniziato a fare il biotecnologo, il nickname Aco era gia` stato preso, quindi da Aco ad Aconitasi, che e` un enzima, il passo e` stato breve.
    Come sei entrato nello staff ?
    Inizialmente ho conosciuto FW, grazie a Morandox, da utenti abbiamo giocato un po' in quarta era, poi non so chi ma qualcuno mi ha fatto conoscere la possibilita` di aggiungere mod a minecraft vanilla e da li mi si e` aperto un mondo, abbiamo girato un po' su vari server e poi sono tornato su FW quando ha aperto Dersia. Sono entrato nello staff poiche' io ed il mio amico non abbiamo mai trovato un server moddato italiano che ci piacesse davvero, allora abbiamo creato un server moddato che ci piacesse davvero che si chiamava Jetcraft che e` vissuto per un paio d'anni a parte e poi siamo stati contattati da FW per creare un server moddato assieme e da li e` nata la prima versione di Jet.
    Cosa ci puoi dire della tua esperienza da staffer ?
    Devo dire che fare lo staffer e` difficile, e` difficile fare l'helper quanto fare l'amministratore del singolo server, poi da Amministratore del server sono diventato Admin della community, ed e` ancora piu` difficile fare l'admin, devi ascoltare tutti, devi star dietro ad ogni singolo particolare, per quanto spero mi stia impegnando abbastanza per creare dei sottogruppi. In modo che la singola persona sappia sempre quello che deve fare e sappia sempre a chi rivolgersi. Quindi difficile ma meraviglioso, da veramente tante soddisfazioni.
    Preferisci il GDR o il PVP ?
    Partiamo dal fatto che considero il PVP come considero una partita di calcio, ed io non seguo il calcio, non so chi abbia inventato il PVP su Minecraft ma non mi da particolari soddisfazioni. Per quanto riguarda i GDR, devo dire di non essere capace a scrivere GDR ma ogni tanto mi sono dilettato per fare qualcosina di pessimo.
    Il ban che ti e' rimasto piu` impresso ?
    E` difficile che banni sono considerato troppo buono, purtroppo di recente mi e` capitato di bannare una persona su cui avevo molte aspettattive che poi per un motivo e l'altro e uscito dallo staff e alla fine si e` trovato persino bannato, mi e` rimato impresso per la caduta delle mancate aspettative che avevo nei suoi confronti
    Provi piacere nel bannare ?
    No, assolutamente, mi dispiace che la gente non legga il regolamente perche' alla fine ci si puo` divertire su Minecrat, odio bannare e spesso non banno quando devo.
    Il tuo primo ban ?
    Su Jetcraft un utente che aveva griffato un'altro utente e se ne vantava.
    Qual'e` il tuo motto ?
    "Che fatica" e` il mio motto per eccellenza, sopratutto quando mi ritrovo a fare cose che dovrebbero esser fatte da altre persone.
    Descriviti in una parola ?
    Curioso
    Quale marca di carta igienica usi ?
    Penny
    Parlaci del tuo lato B ?
    Eeeeh.... e` grosso, grosso
    La tua marca di birra preferita ?
    La birra buona non si puo` definire come Heineken e Beck's, sicuramente doppio malto, sicuramente rossa, non so scegliere. Franziskaner.
    Quale tipo di vino preferisci ?
    Lambrusco amabile
    Qual'e` il tuo cibo preferito ?
    Lasagne e pizza
    Sei bravo a cucinare ?
    Abbastanza.
    A che eta` hai avuto la prima cotta ?
    Alle medie, direi in prima media.
    Perche` ti piacciono gli uomini ?
    Ehm, veramente non mi piacciono (lol)
    Sei sposato, fidanzato o single ?
    Fidanzato
    Hai mai avuto rapporti sessuali violenti ?
    Non che io ricordi
    Ti definisci hard o soft ?
    Tranquillo
    Che tipo di profilattici usi ?
    Quelli che funzionano
    Hai animali domestici ?
    Due mici
    I nomi dei tuoi gatti e perche` hanno questi nomi ?
    Oddio non lo so! Cioè si certo so` i nomi: Tigro e Luna perche' uno e tigrato e l'altra ha delle lune sul corpo. Originale vero?
    Cosa fai in laboratorio ?
    Differenzio cellule staminali pluripotenti indotte in beta cellule per cercare di curare il diabete
    Sei contro la droga ?
    Non lo so, bisognerebbe provarla prima di decidere
    Sei stitico ?
    No, per nulla
    Ti piacciono i bambini ?
    Certo, finché non parlano o non piangono
    La tua paura piu` grande ?
    Ummm, bho non so,(Dopo qualche minuto l'intervistato da una risposta a caso) non so, farmi tanto male....
    Il tuo desiderio piu` grande ?
    Essere tranquillo, avere una famiglia una casa, essere felice
    Quali sono i tuo ideali ?
    Mmmmm, in breve ? Giustizia! In realta`io sono Batman! No, vai avanti non lo so.
    Qual'e` il tuo orientamento politico ?
    Dipende, diciamo che su questa domanda sono un po' confuso, sono stato da una parte e dall'altra in base a chi prometteva cosa.
    Perche` sei cosi` puccioso ?
    Eeeeeeeh, sono puccioso ? Non mi pare
    Cosa ne pensi dei vegani e dei vegetariani ?
    Scelta loro, basta che non vengano ad impormi le loro idee.
    Cosa ne pensi degli immigrati ?
    Un bel problema speriamo di riuscire a risolverlo insieme a tutti.
    Soldi, fortuna o amore ?
    Amore
    Sei credente ?
    Si, non praticante
    Come ti vedi fra 10 anni ?
    Piu` magro
    Che macchina possiedi ?
    Una Fiat Punto
    Come definiresti la tua guida ?
    Tranquilla e sicura.
    Raccontaci un aneddoto della tua vita?
    Una volta volevo creare la lama di Assasin's Creed, quella retrattile, avevo disegnato tutti i progetti, su carta millimetrata tutto preciso e perfetto, avevo comprato tutti i materiali necessari, stavo per iniziarla e poi mi e`passata la voglia
    E una domanda da parte di Araton, "Qual' e` stata la tua piu` grande figura di merd@ ?"
    Io le faccio spesso, ma ora mi ricordo questa, sono entrato un giorno in laboratorio, ho visto un mio collega, era strano, di solito parlava tanto ma in quel frangente mi ha salutato e basta ed e` tornato muto, e dopo una mezz'oretta gli ho detto, "Ma allora cos'hai, guarda la vita e` bella", e lui mi ha detto "E` morto mio nonno"...
    AleCorna

                                       4GqsF9F.png

    Fallot 4 è stato uno dei giochi più venduti del 2015, seppur sia uscito il 10 novembre 2015 per PC, Xbox One e PS4.
    Questo titolo offre più di 400 ore di gioco e conta una mole incredibile di contenuti
    Ecco qui le 10 cose che forse non sai su Fallot 4:
    1. Fallout 4 ha avuto un budget e un tempo di sviluppo maggiori della maggior parte dei giochi, e questo ha permesso a Bethesda di registrare tanti nomi veri con cui potrà chiamarti il tuo robot maggiordomo. Ci sono buone chance che Mr Handy ti chiami per nome, dal momento che sono stati registrati più di mille tra i nomi occidentali più diffusi. Ovviamente nomi come Tom, Alex, Matthew e Emma sono molto probabili, mentre un Adolf potrebbe anche rimanere deluso. Mr Handy sarà programmato anche con tutta una serie di nomi ridicoli, così che potrai farti chiamare dal tuo robot ‘Mr F**kface’, se lo desideri.
    2. Se vi recherete a Diamond City il 25 Dicembre, fate attenzione alla data sul vostro PitBoy, troverete la città addobbata per le feste. Eh si perché non importa che la città sia una cozzaglia di lamiere ed eternit in stile bidonville brasiliana, ma quando è Natale, è Natale e tutto sembra molto più bello.
    3. Un personaggio di nome Hawthorne dentro la taverna di Dugout ci metterà in guardia sui sintetici dell'istituto e di come egli abbia un brutto presentimento riguardo alla possibile esplorazione delle rovine pre-guerra di Salem che si trovano nella parte Nord Est della mappa di gioco, questo è un riferimento ad un giudice dell'inquisizione del Massachusetts realmente esistito Jon Hawthorne contro le streghe di Salem.
    4. Durante la seguenza di apertura di Fallout 4 dopo aver creato il proprio personaggio è possibile poter vedere un calendario della Vaul-Tec attaccato al frigorifero, su questo calendario c'è un numero di telefono che potrebbe sembrare troppo lungo persino per gli standard americani ma funziona davvero. Questo è il messaggio audio che si può ascoltare quando si digita il numero "Grazie per aver chiamato Vault-Tec, la vostra prima scelta per la sopravvivenza post-nucleare. Siamo spiacenti, ma a causa dell'elevato volume di chiamate, tutti i nostri assistenti sono occupati. La preghiamo di rimanere in linea e qualcuno sarà da lei il prima possibile. Ci sono 101 milioni in attesa prima di lei. Il tempo di attesa previsto è di 78.643 ore"
    5. In Fallout 4 è possibile trovare un UFO ma solo se sarete almeno al livello 20, quindi si troverà un astronave aliena schiantata al suolo, nei pressi dell'ufo sarà possibile trovare tracce di sangue verde che vi porteranno ad una caverna sotteranea qui dentro potrete avere la meglio dell'alieno, che qui una volta morto lascerà incustodito il suo Blaster alieno, davvero letale come arma.
    6. La scheda di avvio del PitBoy riporta 64 kbyte di ram e 38911 bytes free in riferimento al boot screen del commandore 64
    7. Il capitano cavaliere Cade a volte esclama, "Precisare la natura dell'emergenza medica" un riferimento al EMH, Emergency Medical Hologram, noto come il dottore di Star Trek Voyager
    8. Nell'edificio del BADTFL è possibile trovare e reperire dei dati relativi ad un certo Jake Redds, che per somiglianza del nome e degli effetti personali identici, viene riferito a Jake Blues dei The Blues Brother impersonato dall'attore James Belushi
    9. Nella cava a Dunwich Borers è possibile trovare una pozza di acqua radioattiva, se si nuota dentro di essa si può ottenere il dente di Kremvh, un pugnale unico che avvelena chi ne viene colpito e ne causa il sanguinamento, questo è un Easter Eggs doppio riferito sai ai racconti horror di Lovecraft, sia ad una quest di Point Lookout di Fallout 3
    10. Nel gioco è prevista una missione intitolata "20 mila leghe sotto i mari" che è un chiaro riferimento a Cappuccetto rosso, no ovviamente scherzavo, ma a cosa dovrebbe fare riferimento secondo voi?