argon112

Membri
  • Content count

    24
  • Joined

  • Last visited

About argon112

  • Rank
    Nativo del Jandùr

Accounts

  • Minecraft
    argon112
  1. Avventurieri: -Jetwin: Erak Drengot -argon: Xenon Obscurius -MasterG26: Erik -Sanghelicus: Giamma111 Resoconto ventitreesima Sessione: i 3 eroi si mettono a fare una negoziazione a più riprese con barbanera, il risultato è il pagamento delle monete d’oro pattuito in precedenza più 5000 ( 1/3 del bottino totale). Erak nota un pirata con un violino suonare una melodia simile a quella suonata dal bardo trovato sull’isola, parlando con lui capiscono non essere il bardo ma si insospettiscano. Xenon durante la cena si mette a giocarci a carte e parlano del suo passato, ma dopo una serie di domande il pirata si congeda e va a dormire. Erik cerca di trovare oggetti magici ma senza risultati significativi, quindi vanno a dormire . Il giorno dopo passa tranquillo fino a sera, dove Erik ed Erak sentano Barba nera e Barba rossa parlare di un ritardo causa venti avversi e possibile tempeste. Erik ed Erak capiscono che quello che dice Barbanera non è del tutto coretto, per questo cercano di indagare ed Erik si introduce nella cabina del capitano ma senza risultati. Parlano pure con Budi il navigatore della nave che conferma che non c’è tempesta e che la direzione di navigazione forse non è quella corretta. La mattina vedano il pirata col violino vestito come il bardo che hanno affrontato, dopo qualche ora vedano 10 navi di Pontos, Barba nera dice di tirare su le vele della nave e si fermano, si avvicinano e chiedano se ha compiuto il suo dovere, lui gli risponde di si, il generale di Pontos da ordine di far fuoco con i cannoni, a tal punto Barbanera da ordine di scappare e Xenon scocca una freccia verso il generale che viene colpito alla spalla. Barbanera prende il violino al pirata e comincia a suonare, Erak si trasforma in un idra e distrugge tutte e 10 le navi, ma Barba rossa accusa il capitano dicendo che non poteva essere lui in quanto odiava la musica. Gli eroi lo prendano e ci parlano in privato e scoprono essere il bardo trovato sull’isole e che è un doppelganger, parlondo con lui e scoprono che deve andare pure lui su Ael Ilthiar e raggiungono un accordo. Barba rossa per evitare sorprese decide di confiscare le armi e di rinchiudere tutti e 4 in una cabina.
  2. Avventurieri: -Jetwin: Erak Drengot -argon: Xenon Obscurius -MasterG26: Erik Resoconto ventesima Sessione: dopo aver sconfitto i nani posseduti gli eroi portano il nano mago davanti al consiglio, appena entrano nella sala il nano mago prova a parlare ma dei maghi del consiglio lo mutano e immobilizzano con degli incantesimi. Una volta portato via il consiglio comunica che il regno dei nani parteciperà alla guerra insieme all’impero, oltre a questo concede dei doni ai tre eroi, a Xenon una cintura che aumenta la costituzione di chi la indossa, Erik riceve un bastone che permette di infliggere danni necrotici e a Erak un mantello elfico che gli permette di mimetizzarsi con l’ambiente circostante. Erik viene a conoscenza della città dove si trova la sua famiglia, dopo aver fatto rapporto all’ ambasciatore si dirigono a coppintron. Arrivati li si dirigono al municipio e cercano Thoric spada ramata, il governatore della città, parlando con la segretaria erik chiede di parlare con thoric e alla richiesta del motivo dell’incontro risponde << credo che sia mia fratello>> un po’ dubbiosa chiama 3 guardie che scortano i 3 dal governatore. Entrati nell’ufficio vedano un nano calvo con una lunga barba e vestito elegante che appena sente quello che dice va a far chiamare la madre. Arrivata in ufficio vedendo Erik ha un leggero sussulto, parlando viene fuori che Erik è nato da una relazione extraconiugale con un ambasciatore nanico ad Ilesia. La madre chiede di restare da sola con Erik e parlano di come ha vissuto fino ad oggi. Rientrati tutti nella stanza si congedano e con la promessa che coppintron sarà sempre casa sua. I 3 iniziarono il viaggio verso la capitale degl’elfi passando per Handros. Arrivati al porto cercano un modo per arrivare all’isola degl’elfi.
  3. Avventurieri: -Jetwin: Erak Drengot -argon: Xenon Obscurius -Mayuri92: Aoyagi Keigo -MasterG26: Erik Resoconto diciasettesima Sessione: arrivati a casa dell’ambasciatore entrano e lui racconta dei problemi nelle miniere di ironstahl riconducibili al problema nel cuore della montagna (entità senziente che protegge le miniere e chi le ospita), congedati dal ambasciatore vanno a dormire. Svegliatosi fanno colazione a spese dell’ambasciatore, poi si recano prima alle miniere e poi alla sede delle miniere dei roccaciaio, li parlano col quarto genito della famiglia. Dopo uno scambio di informazioni vanno a informare l’ambasciatore e a chiedere le eventuali proposte da offrire ai nani per entrare in guerra. I nostri eroi richiedano un consiglio straordinario dei nani, partecipato i rappresentanti di tutte e 5 le famiglie principali di ironstahl roccaciaio ( terzo genito) e pietra dura (primo genito) (alleati della famiglia obscurius), marmo forte ( secondo genito) e cuordipietra ( secondo genito) ( alleati della famiglia vanius) e carbonfuoco( primo genito). Xenon espone le sue ragioni al consiglio dove trova resistenza da parte del primo genito della famiglia carbonfuoco. Xenon decide di fare il giuramento di sangue col pugnale di famiglia e promette che risolverà il problema del cuore della montagna. Il consiglio, almeno 4 membri si vedrebbero positivi ad entrare in guerra ma non prima che il cuore della montagna torni alla normalità. Gli eroi tornano dall'ambasciatore e lo informano, vanno a letto e il giorno dopo si recano nel sottosuolo per andare verso il cuore della montagna. Entrati si recano verso il cuore e dietro ad una porte trovano una serie di colonne a destra e sinistra dove la vicino si trovano delle urne alte quanto i nani. Al centro si trovano delle pedane, un 4x4 e dalla parte opposta della stanza una porta in pietra. Jet decide di accendere tutte le torce e la luce prodotta si proietta sulla porta di pietra generando un linguaggio runico, erik sale sulla pedana e questo fa comparire delle rune sopra di esse.
  4. Avventurieri:-Jetwin: Erak Drengot-argon: Xenon Obscurius -MasterG26: Erik Resoconto quattordicesima Sessione: Gli eroi si curarono grazie alle tecniche di Erik. E iniziano a perlustrare la caverna. Trovano una porta e dietro di quella si percepisce freddo e in fondo si vede un altare. Decidono di riposare e poi di provare a inserirla il diamante dato dal generale sull’altare e poi il taccuino, le pareti della stanza si sono abbassate e hanno rilevato 2 pareti di ghiaccio che bloccavano delle creature, c’è dell’acqua che esce e scioglie le pareti. È possibile muovere delle lettere per comporre una parola ma solo 2 alla volta. Si avvicinano al gruppo di eroi 2 ice mephit, inizia uno scontro sanguinosamente glaciale. Terminato lo scontro ottengano importanti informazioni svelate sul taccuino ma erik è caduto e deve riprendersi. Tornati al campo base vanno a informare il capitano, nella sua tenda oltre a lui trovano pure l’imperatore. Riferendo che in un piccolo villaggio di frontiera nel nord della derivia sarebbero sbarcati rifornimenti e mercenari, in più che come diversivo i ribelli stavano pianificando un attacco a sorpresa su larga scala verso il campo dell’impero. Il generale soddisfatto dei risultati li promuove a marescialli oltre ad informarli che l’arma volante segreta è arrivata
  5. Avventurieri:-Jetwin: Erak Drengot-argon: Xenon Obscurius -MasterG26: Erik Resoconto undicesima Sessione: Quattro ore e mezzo da l’inizio della guardia notturna un carro si dirige verso l’accampamento, all’intimare di fermarsi l’uomo che conduce il carro accelera. Erak cerca di saltare sul carro e ferma il carro tirando le redini, il conducente e sua moglie dicono, una volta calmato (pensava volesse derubarlo) gli dice che stavano andando a Valor. I due si accampano la vicino e passano la notte. La notte passa e al mattino i soldati sono freschi e riposati e riprendano la marcia verso il villaggio. Arrivato al villaggio, si nota essere molto più povero, appena i paesani ci vedano scappano e si nascondono. Erak ordina di perquisire le case in ricerca di viveri probabilmente contrabbandati. Viene trovato un grande deposito di cibo e si perquisisce la casa. Parlando con Artu il proprietario ci da delle dritte per arrivare al villaggio dopo. Arriva la sera e ci accampiamo per la notte, la mattina le vedette riporta di aver avvistato un gruppo di circa 300 uomini armati a bivaccare. SI ELABORA UN PIANO D’ACCERCHIAMENTO. Divisi in 3 gruppi si dispiegano i soldati e Erik cerca di aprire un dialogo ma le trattative pacifiche falliscono e rimane solo la GUERRA.
  6. Avventurieri:-Jetwin: Erak Drengot-argon: Xenon Obscurius-Mayuri92: Aoyagi Keigo-MasterG26: Erik Resoconto settima Sessione: Gli eroi ritornano nella città con la testa del drago dove vengano accolti dal sindaco che gli “ricompensa” e gli procura un alloggio. Gli eroi si dirigono alle poste magiche per avvisare i superiori in Derivia, poi girano per la città e dopo vanno a riposare. Di mattina si recano alla stazione e ripartono, dopo 4 giorni il treno viene attaccato e deraglia da un branco di 4 lupi mannari. Il combattimento è travolgente e alla fine i 4 lupi sono uccisi, ( 2 kill xenon e 2 kill erik)
  7. Avventurieri: -Jetwin: Erak Drengot-argon: Xenon Obscurius-Mayuri92: Aoyagi Keigo-MasterG26: Erik Resoconto terza sessione: Il gruppo di compagni collocò le guarnigioni sull'isola dove si terrà la festa il giorno dopo, dopo di che si diressero al Castello Albionte dove vengono a saper dello sbarco nella notte di con 5 intrusi. La barca è stata avvistata solo di giorno, per questo è probabile che trai cospiratori ci sia un mago che sappia usare incantesimi di invisibilità. Il gruppo va a fare rapporto al generale Palvius e a chiedergli 5 maghi per trovare le tracce di magia degli intrusi. Arrivati li il generale dimostra grande scortesia nei confronti dei bellissimi nani del gruppo e dell’elfo. Acconsente però a dare 5 dei 6 maghi, in quanto il sesto è lui stesso e deve controllare le stanze dell’imperatore. Ritornati nella foresta vicino al Castello Albionte il gruppo cercò le traccie magiche lasciate dai cospiratori, dopo qualche ora ne trovarono 3 dei 5. Ne scaturì una battaglia, dopo poco soggiunsero pure gli altri 2 cospiratori ma il gruppo li respinse annientando il percolo che essi rappresentavano per il giorno seguente.
  8. Evento

    D&D Serie Animata (ITA - Serie)
  9. è solo temporanea in attesa del collegamento con Spes dalla stazione DENOTHO. Ne approfitto per dire che la stazione DENOTHO sarà al livello 3 come tutte le tratte di questo progetto fatto eccezione per la fungovia di nocturna, precedentemente realizzata (essendo un tunnel che ospita 2 fungovie per un 16 di larghezza e un 7 di altezza sarebbe un lavoro disumano abbassare il tutto di 5 livelli
  10. C'è una cosa che non mi torna nell'immagine. DENOTHO non è sotto l'isola di Spes ma allargo di SPES. Volevate farla sotto l'isola di Spes oppure c'è un errore nei nomi?
  11. Informo che è ufficiale che Spes si collegherà alla stazione DENOTHO. Ricordo che a sud di tale stazione c'è lo spazio per un'altra possibile tratta.
  12. sono Sono lieto di avere questa notizia e rimango in attesa della coordinata. Ne approfitto per chiedere se per la realizzazione della stazione DENOTHO,essendo a questo punto ufficiale la tratta con spes, se pure un admin fosse disposto a partecipare alla sua realizzazione. Tutto questo per unire gli stili delle 3 città in un unica stazione.
  13. Questa stazione di scambio permetterà di unire Denrak, Nocturna, Thortuga e Spes. Ipotizzavamo potesse avere forma circolare (possibile cambio di forma) dove a Ovest ci sarà la fungovia verso Nocturna, a Est le fungovie verso Denrak e Thortuga che a loro volta comunicano con altre fungovie, a Sud lasciamo la possibilità a chiunque voglia di immettersi, Invece a Nord ci sarà la fungovia verso a Spes. I tunnel che portao alla stazione DENOTHO saranno nello stile della città a cui portano ( e saranno costruiti da esse) invece lo stile della città sarà realizzato di comune accordo. Non ci sono dubbi che la fungovia sia una rivoluzzione per i trasporti ma subisce rallentamenti se curva e questo motivo potrebbe essere fonte di disagio per tutti gli abitanti di Karaldur. Per tale motivo vorremmo sapere la cordinata X più congeniale a Spes per unirla alla stazione DENOTHO con una fungovia dritta. ringraziamo in anticipo per la disponibilità.
  14. Molto probabilmente servirà anche a quello ma ne discuteremo meglio fra le 3 città coinvolte in questo progetto. Sarà mia premura scriverlo su questa discussione appena avremo deciso.
  15. a nord della stazione di scambio ci sarebbe il collegamento con Spes