torterra82

Membri
  • Content count

    229
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

1 Follower

About torterra82

  • Rank
    Guerriero del Jandùr

Informazioni Profilo

  • Genere

Accounts

  • Wiki
    Torterra
  • Minecraft
    Toretan

Recent Profile Visitors

843 profile views
  1. Questa mi sembra una promettente evoluzione del sistema di scambio oggetti-zenar già utilizzato nelle ere precedenti, non avere un item e un prezzo di scambio fisso come i diamanti nella sesta era permetterebbe allo staff di gestire meglio la quantità di denaro che gira sul server. Sul sistema di scambio di zenar per oggetti ho invece i miei dubbi. Non nego che sarebbe molto comodo, ma se implementato male potrebbe diminuire ancora l'interazione tra player. Diventerebbe preferibile andare a spes qualunque sia il bene di cui si ha bisogno piuttosto che collaborare con altri giocatori. Una soluzione potrebbe essere anche in questo caso la vendita di oggetti a rotazione e non avere tutto disponibile costantemente. Resto comunque dell'idea che sia da abbandonare il sistema di scambio a prezzo fisso che abbiamo avuto nella sesta era. L'idea di Potterberry è un passo nella direzione giusta.
  2. Sposto la discussione iniziata da @kiaj997 nell'altro topic qui perché mi sembra un argomento di cui si può discutere. Il problema di cui parla kiaj si è fatto sentire molto nella scorsa era, eravamo arrivati negli ultimi mesi ad avere enormi quantità di zenar sui vari conti cittadini e non, senza nessun modo per utilizzarli. Temo che il mantenere invariati i metodi di distribuzione porterà alle stesse conseguenze. Allo stesso modo l'insistere sullo scambio di oggetti per zenar dagli npc non farà altro che rendere ancora più grave il problema, ha poco senso mettersi a commerciare quando posso fare soldi andando a scavare o procurandomi quelli che saranno i vari oggetti che potrò trasformare sempre e comunque in soldi dagli npc. Tutto questo unito alla riduzione dei costi di mantenimento e fondazione delle città non può che portare alla stessa situazione che abbiamo avuto nella scorsa era, sempre che non venga introdotto un modo per sfruttare gli zenar così che non restino fermi sui vari conti. Personalmente credo che il sistema di distribuzione degli zenar attuale porti per forza a una svalutazione del denaro che diventa sempre più inutile con lo scorrere dell'era, è molto facile fare soldi e non ci sono modi per spenderli se non fra giocatori, che finiscono per preferire la vendita agli npc invece che il commercio per i rari casi in cui abbiano bisogno di denaro. Una soluzione al problema richiederebbe la revisione totale del sistema di distribuzione, eliminare il concetto di scambio fisso di diamanti o altro in zenar. Un'alternativa può essere la rimozione del costo di mantenimento delle città e invece far si che ricevano una certa quantità di zenar mensilmente, che potranno facilmente passare ai cittadini in cambio di lavoro o oggetti e dai cittadini ad eventuali eremiti tramite il commercio. In aggiunta a questo eventi globali e non di vario tipo che permettano a tutti di ottenere una denaro anche solo partecipando. Magari adesso è già troppo tardi per implementare qualcosa di simile ma se avete altre idee o opinioni sull'argomento scrivetele pure.
  3. Salve, sono pronto a fondare anche io
  4. La struttura di Niuop si trova a: 2860 110 2860
  5. Nel penitenziario aleggiava un silenzio quasi irreale. Fino a poche settimane fa trovare in quel luogo una tale atmosfera sarebbe stato impensabile, ma adesso nulla di tutto ciò risultava strano alle guardie e ai pochi detenuti rimasti. Il continuo flusso di prigionieri politici, visti i recenti risvolti governativi, aveva gettato il penitenziario nel caos. In una città con un tasso di criminalità così basso, il sistema carcerario non era mai stato in cima alla lista dei finanziamenti. Tuttavia, le celle che avevano ospitato i detenuti, stipati in condizioni al limite della vivibilità, si erano svuotate d'improvviso. Cosa ne fosse di quei prigionieri non era dato saperlo, ma una cosa era certa, le Aquile Dorate erano coinvolte nella faccenda. Fuori dalla cella, una delle poche con ancora un prigioniero al suo interno, un ufficiale delle Aquile Dorate, accompagnato da due guardie dell'U.P.S., era intento ad esaminare una serie di documenti. Finita la sua lettura, una delle due guardie disse: "Lo hanno trovato nel deserto, una delle tante vittime delle tempeste di sabbia. Quando ce lo hanno portato qui versava in condizioni pietose, non aveva nemmeno la forza per muoversi. Non sappiamo da dove venga ne cosa lo abbia spinto fin qui. Fortunatamente non sembra aver subito danni permanenti, è questione di pochi giorni prima che sia in grado di lavorare." L'ufficiale si limitò a firmare uno dei fogli prima di allontanarsi. Di lì a poco un'altra cella si sarebbe svuotata.
  6. Niuop partecipa
  7. Alla Regina Mairin Màkuron, ci giunge voce che la signorina Noah Tankson abbia trovato rifugio, dopo la sua fuga da Niuop, presso la città di Denrak. In situazioni normali non mi sarei mai spinto a fare una richiesta del genere, ma come potete immaginare questa non è affatto una situazione normale. La vostra prontezza nell'accogliere la signorina Tankson, nonostante le sue azioni criminali, non mi stupisce. È infatti chiaro che il vostro paese è diventato, sotto lo sguardo consapevole di voi regnanti, il rifugio della peggior feccia criminale del piano, tutto ciò nel nome della falsa libertà che professate. Non è mia intenzione, per ora, risolvere questo vostro problema. Tuttavia, la signorina Tankson si è macchiata di crimini verso Niuop, e pertanto dovrà risponderne a Niuop. Chiediamo quindi, nella speranza di poter evitare un nostro intervento diretto, che la signorina Tankson venga immediatamente espulsa da Denrak e consegnata a Niuop. Magnus Toretan, Lord Protettore di Niuop
  8. Dopo una lunga giornata di lavoro non c’era niente di meglio che una serata in compagnia al Gud Taimes Club. Regolarmente, ogni sera, gli uomini di Niuop si incontravano al club per trascorrere la serata in compagnia davanti a un boccale di birra. In uno dei tavoli alcuni uomini discutevano animatamente: “Avete visto che avevo ragione? È sempre colpa di questi dannati modernisti!” Al centro del tavolo era presente una copia del Deili Op. In prima pagina, a caratteri cubitali, vi era scritto: Attentato modernista a Niuop “Adesso vogliono pure avvelenarci. Schifosi modernisti!” Tutti gli uomini approvarono rumorosamente, tranne uno. Un ometto, rimasto in silenzio fino a quel momento, esclamò: “Suvvia signori, non crederete veramente a quello che leggete su quel giornale? Da quando quel pazzo di Torterra ha preso il potere il Deili Op non è diventato altro che un ammasso di propaganda antimodernista, carta straccia.” Il silenzio cadde quando tutte le teste si girarono verso colui che aveva pronunciato quelle parole. Dalla sala cominciarono a provenire insulti di ogni tipo verso il pover’uomo. “Come osi insultare il Lord Protettore?” “Bastardo modernista!” “Tornatene a Thortuga!” “Modernista! Quest’uomo è un modernista! Ben conscio del guaio un cui si era cacciato, l'ometto fece per alzarsi quando all’improvviso venne rimesso a sedere. “Non così in fretta, a Niuop i traditori non ci piacciono, ancor meno i traditori modernisti!” L’uomo che stava dietro al bancone si rifugiò in cantina, aveva capito come sarebbe finita la situazione. Non aveva alcuna voglia di venire coinvolto, e di certo non voleva essere accusato di essere un modernista. In pochi secondi una vera e propria rissa scoppiò nel locale. Sfortunatamente per lui, l’unico uomo che sembrava prenderle era il “modernista”. Quando l’uomo era ormai a terra in un bagno di sangue dalla folla qualcuno urlò: “E adesso via di qui schifoso!” Queste furono le ultime parole che il poveretto sentì prima di ritrovarsi catapultato fuori dalla finestra.
  9. GdR

    3016 Niuop e Dragonia firmano un patto di alleanza militare detto Asse Dragonia-Niuop 3016 (qualche mese dopo) Titanya, dopo un invito ricevuto da parte di Niuop, entra a far parte dell'Asse.
  10. All'attenzione dell'altissimo Re di Titanya Simon Magis, siamo arrivati a conoscenza delle continua minacce e provocazioni che ricevete, ormai da mesi, dalla Repubblica Modernista di Sant' Elio. È chiaro che la minaccia modernista è alle vostre porte, vorremmo quindi offrivi il nostro aiuto. Con questa missiva, io, in qualità di Lord Protettore di Niuop, invito Il Regno di Kolos a diventare parte della recente alleanza formatasi tra Niuop e Dragonia. Con la speranza di poter finalmente mettere fine ai soprusi della Repubblica Modernista di Sant' Elio nel Regno di Kolos e nel piano intero. Magnus Toretan, Lord Protettore di Niuop
  11. Il Regno di Kolos prende parte all'alleanza
  12. Magnus Toretan, Lord Protettore di Niuop, prende visione e sottoscrive