Celebris

Membri
  • Content count

    1848
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    17

2 Followers

About Celebris

  • Rank
    Eroe immortale del Jandùr
  • Birthday 08/15/95

Accounts

  • Steam
    Celebris
  • Minecraft
    Celebris
  • League of Legends
    Vibrisse

Recent Profile Visitors

2137 profile views
  1. -Giank56: Adrianus Quintus Sidonius-Slidekey: Ozzius Osbornius-Celebris: Quintus Trebellus -Lamorak: Garett Legallows-Ros: Ralf Fendituono Resoconto Ventiseiesima Sessione (20/04/2018): Bene o male è successa la stessa cosa della sessione precedente, solo che stavolta il siparietto la hanno fatto Adrianus e Garett. Dopo l'ennesimo fallimento e l'aggiunta di altre due guardie Quintus decide di usare la magia per charmare due di queste guardie e allontanarle dalla porta, Adrianus usa la magia per prendere l'aspetto di una delle due guardie allontanate da Quintus e charmando una delle due guardie rimaste riesce a guadagnare abbastanza tempo per permettere a Garett di scassinare la serratura ed entrare. Purtroppo per loro il nobile all'interno della stanza se ne accorge e chiama Adrianus (travestito da guardia) e una delle due guardie rimaste dentro la stanza per acciuffare il furfante. Allo stesso tempo Quintus ritorna e con l'aiuto del nano da compagnia che gli era stato assegnato e un po di magia si intrufola nella stanza del nobile; qui vengono scambiate un po' di chiacchiere e dei velati insulti, segue una cerca della stanza che non fa scoprire nulla di quello che gli "eroi" speravano di trovare ma rinvengono comunque una fiala che poteva contenere del liquido potenzialmente magico/alchemico. La sessione si conclude con il gruppo che esce dalla stanza consapevole di aver creato un incidente dipliomatico e che inizia a pianificare la caduta della città piuttosto che lasciarla nelle manid ella ribellione. Storia di Ralf Fendituono Prima di giungere a Bothor, il nano incontra lungo la strada un piccolo manipolo di nani quali anche loro sono diretti verso quella città. Dopo aver intrattenuto una breve conversazion con colui che era a capo di questo manipolo, viene a conoscenza del fatto che sono stati mandati dal Ghor di Nodethor per persuadere il Ghor di Bothor ad allearsi con Adanthor. Ralf sceglie di proseguire il viaggio assieme a loro e, dopo essersi accampati in una radura per riposarsi e per far passare la notte, vengono attaccati da alcuni rivoltosi quali li colgono alla sprovvista. Dopo un breve scontro, la minaccia viene sventata, a prezzo però della vita di una guardia nanica che faceva parte del manipolo. Dopo alcuni giorni dallo scontro, si giunge alla città di Bothor e Ralf, venendo a conoscenza dell'identità dei diplomatici di Alvia e venendo a conoscenza del fatto che essi si trovano nella reggia del Ghor di questa città, fa pressione al capo del manipolo dei nani per potergli permettere di entrare in tale reggia. Rivelandogli di essere un benedetto e con la scusa di poter essere utile al Ghor di Nodethor, il capitano dei nani asseconda le sue richiesta, ma organizzandogli un incontro col Ghor di Bothor
  2. Tomoth si portò due dita al mento fissando la pelle "E' certamente una bella pelle...per i bracciali non ci sono problemi, un lavoro semplice." iniziò ad accarezzare la pelle per saggiarne la foggia "Il problema sarà la casacca, la pelle non è molto elastica..." Vedendo lo sguardo duro di Adran si affrettò ad aggiungere "...Chiaramente posso lavorarla, se c'è qualcuno in grado di trasformare questa stuoia in un abito quello sono io!" Il Sarto si chino dietro il bancone per prendere un registro "Il trucco..." disse dopo essersi rialzato "...sta nel taglio: va praticamente cucito addosso, in questo modo la pelle sarà già nella forma finale e si possono calibrare le cuciture in modo che non rovinino i movimenti." "Allora, vuole già fissare un appuntamento per prendere le misure? Ah, quasi dimenticavo, delle incisioni ce ne occupiamo noi, basta che ci porti un disegno ma per gli intarsi in osso dovrà chiamare un intagliatore. Posso consigliarle Armhet? Lavora due strade più in là ed è il migliore, lo conosco e non avrò problemi a lavorare con lui."
  3. "Dimentichi che tecnicamente anche noi abbiamo ucciso una persona, non fisicamente magari, ma siamo comunque complici." Il cipiglio sul volte di Eglerion si fa più marcato "E che mi dici di quello che Elaine ha lasciato morente nella foresta? Non puoi fare il buon samaritano solo quando ti fa comodo. Senza contare che non sei più la legge dal momento che hai dato le dimissioni..." Lo sguardo si fa molto serio "Come ti ho già detto, la vita del mercenario non è come quella della guardia cittadina, ogni tanto bisogna fare degli...accomodamenti...sinceramente? Non piace neanche a me vedere questo scarto dell'evoluzione tornare a casetta senza pagare per i suoi crimini...principalmente il fatto che esiste, ma sto divagando...dobbiamo tirare fuori il meglio da una brutta situazione, e il meglio al momento è il denaro. Se ti fa sentire meglio puoi donare la tua parte all'impero per aiutare a rafforzare le difese"
  4. "Katrene, sei stata magnifica" dice Eglerion quando finalmente il prigioniero si arrende "Non solo hai ottenuto le informazioni che volevamo, ma ora ci sono meno probabilità che lui possa procreare inserendo altri umani nel mondo, magnifico!" dopo aver gongolato per qualche secondo, torna a rivolgersi al prigioniero "Forse non ti è chiaro il fatto che non stiamo parlando della tua sciocca armatura o dell'artefatto: stiamo dando un prezzo alla tua vita. Ti ringrazio per averci detto ciò che domandavamo, ora non ti preoccupare, al resto ci pensiamo noi" con un allegria che non aveva mai dimostrato prima "Zarcot, se sono qui in missione per la corporazione non credo sia saggio incarcerarli in una cella normale, soprattutto perché ciò che hanno fatto potrebbe effettivamente non essere un crimine. Non possiamo però nemmeno lasciarli andare impunemente; hanno attentato alla nostra vita e compromesso il nostro incarico, fortunatamente non abbiamo perso il focus della nostra missione, direi che possiamo rispedirli indietro in cambio di un piccolo indennizzo. Il mondo dei mercenari non è come l'esercito, qui si fa quel che si può per tirare avanti: nessuno riceve una paga fissa, non abbiamo un comodo ufficio in cui passare le nostre giornate, ti ci devi adeguare. E poi sospetto che verrà già punito adeguatamente per aver fallito la sua missione; come verremmo puniti noi se fallissimo." rivolgendosi ora a tutti i membri del suo gruppo "Ha quanto pare questo mercenario ha accesso a somme del valore di 100 mp, direi che mi sembra una offerta ragionevole, potremmo inviare anche parte del denaro alla famiglia di belfor. Ma non voglio prendere una decisione per. Qui sono Katrene e Ender i due memebri più anziani di questa banda, sentiamo cosa hanno da dire."
  5. un sorriso misto tra il disgustato e il compiaciuto si dipinge sul volto di Eglerion prima di voltarsi nuovamente verso Zarcot e il druido "Ha detto che se tacete ci dirà ciò che vogliamo sapere" tornando a rivolgersi verso il prigioniero, sempre in comune "Elfico non è una lingua adatta alla tua rozza bocca, proseguiremo questa conversazione in comune, così dovrò evitarmi anche il dispiacere di tradurre per il resto del gruppo che non lo conosce. Orsù, come facciamo a contattare i tuoi alleati" chinandosi verso di lui e guardandolo seriamente aggiunge con un sussurro "Vedi di non fare il saccente o il sarcastico, non mi piace torturare le persone, ma tu non sei una persona, sei un animale che si è evoluto un po' troppo. Bada bene, non sto cercando di minacciarti, sto solo elencando i fatti: io non faccio minaccie, solo promesse." dopo di che si ritrae di qualche passo, incrociando le braccia e attendendo la risposta.
  6. "Per l'amor di Cuthbert, smettela di cianciare!" sbottò Eglerion "E questo lo chiamate interrogatorio? Ma cosa siete? Infanti? Mi sembrate ragazzini arrabbiati perché uno non vuole cedere la palla per giocare...Siete ignobili." Scendendo dal carro su cui si era seduto si avvicino a passo lento verso il prigioniero, seguito a pochi passi di distanza dal piccolo goblin perennemente incurvato dal grosso zaino che portava sulle spalle "Senti, sottospecie di coniglio che ha sviluppato l'uso del pollici opponibili, quello che ci interessa è come ricontattare quell'aborto della natura del tuo amico e quell'altro umano, che sono scappati, in modo da poter chiedere un riscatto e rispedirti a casa tutto d'un pezzo. Quindi prima ci dici chi dobbiamo chiamare prima tu te ne puoi andare di qui. Abbiamo poco tempo e poche risorse" poi guardando per un momento l'orchessa "e anche poca pazienza a quanto pare..." girandosi poi verso il druido e il guerriero "La storia del cavaliere buono e quello cattivo l'avrò vista funzionare si e no tre o quattro volte nell'arco di duecento anni...è la più stupida che abbia mai visto, e voi due siete pessimi attori."
  7. Un manipolo di sei custodi vestiti di tutto punto e con le alabarde in mano entrò improvvisamente nei dormitori degli apprendisti. Ignorando tutti si diressero rapidamente verso le stanza di Malakar, Uthal e Miles. Dopo qualche minuto uscirono scortando i tre corporati verso l'ufficio del Custode Guardiano.
  8. Era passata una settimana dall'incontro con Malakar e Kanedias aveva speso i giorni a cercare di ricostruire la vicenda. <Ultimamente passo più tempo nel laboratorio del divinatore che nel mio ufficio...Questa nuova ondata di corporati...> Non finì nemmeno il pensiero, erano anni che non vedeva una ondata di crimini simile; piuttosto si rivolse ai sei custodi raggruppati nel suo ufficio "Dividetevi in coppie, andate a recuperare Uthal, Malakar e Miles dai loro alloggi, è giunto il tempo che scontino la loro pena." Una volta che i custodi furono usciti dall'ufficio Kanedias si mise a disegnare il cerchio di evocazione per terra, poi prese un registro e cominciò a controllarlo <Sale...Sale...Sale...Dove diavolo sono le coordinate...Ah, eccole!> Qualche minuto dopo i tre corporati entrarono scortati dalle guardie; la prima cosa che videro fu il grando cerchio di rune bianche per terra, dentro il cerchio si trovavano tre zaini verdi, agganciati agli zaini si potevano vedere 3 picconi. "Spero non abbiate programmato nulla per i prossimi giorni, sarete piuttosto impegnati. Dopo aver analizzato a fondo la questione, non senza l'aiuto di magia divinatrice, sono giunto a una conclusione soddisfacente." Il Custode Guardiano si prese un momento per osservare i tre corporati, poi con un cenno della mano indicò agli altri Custodi di portarli all'interno del cerchio. "Visto che nessuno è rimasto eccessivamente ferito, durante la vicenda ho optato per una pena più leggera ma comunque significativa: il corporato Uthal e il corporato Miles sono condannati a due giorni di lavori nelle miniere di sale situate nel Piano ParaElementale del Sale. Il Corporato Malakar invece, ha dimostrato un eccessivo uso di forza aggressiva in una situazione che poteva essere risolta verbalmente, quindi la sua pena è raddoppiata: che vi serva da monito per il futuro." Detto questo stese una mano verso i tre corporati, le rune cominciarono a brillare di una luce giallo-verdastra "Si nif wer obsule ekess wer thaczil di Tals! Nif wer ifni, sehlek wer sepa!" Del onde di energia si sollevarono dalle rune, il pavimento contenuto dal cerchio si tramutò in un abisso nero e i corporati piombarono nel nulla. OFF GAME: Per i giorni in cui siete nel piano para elementale del sale non potrete iscrivervi a nessuna missione, la pena inizia oggi alle ore 19:00 e il conteggio dei giorni partirà da quel momento. Nello zaino ci sono provviste sufficienti per la vostra permanenza, quando arrivate nel piano trovate semplicemente una immensa distesa di sale, un carretto vuoto e tre tende già montate. @Cenere @[email protected]
  9. "Nessuno ti sta rimproverando, fare domande è il mio mestiere, se non capisco la situazione non posso agire." Kanedias tornò a fissare per un momento l'imp per poi guardare nuovamente Malakar "Ho preso nota della tua testimonianza, se vuoi aggiungere altro fallo pure, altrimenti sei congedato."
  10. quelle sono tutte richieste che puoi fare direttamente nella sezione cote, lo stesso per quanto riguarda l'avere una "udienza" con il cote. Tutti i suoi membri possono leggere i messaggi nella sezione cote ma i giocatori possono leggere solo i propri di messaggi. Ad ora non vedo necessità di creare la sezione segreteria, ma la terremo in considerazione nel caso in futuro le cose cambiassero.
  11. in che senso "proposte per il proprio pg"? Riesci a spiegare un po' meglio come la vorresti sfruttare la sezione? Il problema principale di una sezione è che è brutto poi vederla vuota quindi valutiamo bene prima di aprirne una nuova (come si è fatto per quella GDR che è nata come un unico topic nella bacheca)
  12. mi pareva di ricordare un sage advice sull'argomento, faccio un controllo e magari riusciamo a darti una risposta definitiva.
  13. La giornata stava andando di male in peggio per il Custode Guardiano <Prima Miles e ora lui...finirà mai questa giornata?> "Mi pare di capire che tu hai risposto ad un attacco non indirizzato a te con un incantesimo, poi quando hai percepito che Miles ha tentato di colpirti ed ha fallito, la tua prima risposta è stata quella di incenerirlo? Mi sembra di capire da tutta questa faccenda che l'unico con un po' di buon senso in quel gruppo fosse L'Aard..." mentre parlava Kanedias osservava i movimenti dell'imp "Richiama il tuo famiglio, prima che arrivi alla libreria dei registri...non vorrei fossi costretto ad evocarne uno nuovo...Tornando a noi, stai per caso confessando di aver volontariamente assalito due corporati durante una missione?"
  14. hai ragione, ho fatto copia-incolla e non mi ero accorto avevo messo quell'inciso. Corretto.
  15. Gemma elementale: Puoi rompere la gemma come azione per richiamare un elementale come se stessi lanciando l'incantesimo Conjure Elemental1. Il tipo di elementale richiamato dipende dal tipo di gemma; una volta utilizzata la gemma perde ogni valore. (zaffiro: elementale acqua) valore: 313 monete d'oro 1Non è necessario mantenere la concentrazione sull'incantesimo, non può essere fermato da counterspell ma una volta che viene evocato può essere dissolto con dispel magic