kiaj997

Membri
  • Numero post

    171
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Numero di giorni vittoriosi

    1

Su kiaj997

  • Rango
    Mercante del Jandùr

Informazioni Profilo

  • Genere
    Male

Accounts

  • Steam
    KIAJ

Visite recenti

939 visite al profilo

Stato d'animo

  • Stordito
  • Mi sento Stordito
  1. Le fascie climatiche non avevano assolutamente nessuno utilità commerciale in quanto le città barattavano i vari prodotti, anche se nella maggior parte dei casi si preferiva costruire farm abusive in giro per la mappa. Il bilanciamento che avevano le varie risorse era pessimo, ma del resto è impossibile rendere perfettamente equa la distribuzione di una risorsa. Un utente non deve commerciare perchè costretto, ma perchè gli conviene farlo. Si tende ad essere autosufficenti perchè, per determinati beni, è più conveniente per l'utente, eppure già la scorsa era con l'aggiunta delle mod tecniche si è potuto avere un concetto più ampio di produzione e si è potuto immettere sul mercato beni che era più conveniente comprare rispetto che a produrre in singolo, basta vedere il mercato dietro pozioni munizioni e armi, putroppo troppo legate al pvp, il fallimento è stato avere tensioni politiche un po' blande e uno staff che scoraggiava in tutti i modi il pvp, queste politiche hanno portato ad un inevitabile abbassamento della domanda. Le Fascie climatiche introdurrebbero solo un monopolio che nulla porta al commercio. La scorsa era passavo le mie ore di gioco a comprare materie prime, trasformare e vendere il prodotto finito, eppure non avevo il monopolio di alcun che, solamente producevo e vendevo in maniera tale che fosse conveniente per me e soprattutto per il mio acquirente. Ricordo inoltre che secondo le leggi della microeconomia un mercato monopolistico abbassa l'utile sociale rispetto ad un mercato concorrenziale, che invece rispecchia l'equilibrio tra produttore e consumatore, questa è una legge universale che tratta qualsiasi modello economico che si voglia analizzare. Ci sono tante soluzioni per incrementare il commercio, immettere monopoli non è tra queste. Ripeto che è meglio discutere sul concetto di convenienza che non su quello di costrizione. Per il cibo è inutile fare tanti discorsi, tutti mangiavano il cibo avariato e non si produceva a meno che non eravamo sicuri di fare Pvp. Lo facevamo anche la scorsa era anche se non avevamo un plugin o un sito particolare. Le aste però hanno senso solo per le materie prime.
  2. Le fascie climatiche sono state un fallimento, del perchè ho risposto nei post precedenti. I cibi con scadenza sono solo noiosi, non servano a nient'altro. Le chest shop potrebbero essere molto utili, ma il mercato internazionale è un'idea pessima, il prezzo di un bene deve essere stabilito dal mercato non deciso a tavolino. Il commercio fra utenti per essere incentivato non deve avere assolutamente nessuna interferenza e costrizione, già solo la moneta internazionale è dannosa per gli scambi.
  3. Non è che l'utenza non faceva pvp perchè non riusciva a farsi l'equipaggiamento, le persone non facevano pvp perchè non piaceva, sopratutto ai Pvppari storici del server, che difatti nella scorsa era non si sono visti. ( a me piaceva il pvp ideato nella scorsa era, ma i dati parlano chiaro, purtroppo è stato un fallimento) Il commercio non è mai stato "stabile" semplicemente perchè il mercato era solamente ristretto a pochi oggetti, legati oltremodo al pvp, naturalmente non essendoci scontri costanti il mercato è andato in contrazione fine alla sua estinzione. Gli unici beni di consumo erano le pozioni e le munizioni per il revolver, con il resto si riusciva a fare solamente guadagni saltuari. Il pvpparo è l'unico vero consumatore in minecraft, ha costantemente bisogno di risorse che non riesce ad ottenere perchè utilizza maggior parte del suo tempo a combattere, chiaramente avrà più convenienza a salvaguardare il suo tempo di gioco rivolgendosi a terzi, se però gli dai la pappa pronta è chiaro che sul commercio ci puoi mettere una bella lapide sopra. Perchè degli utenti dovrebbero noleggiare dal server Equipaggiamenti che possono ottenere tranquillamente accordandosi con altri utenti? Non vi sembra di appiattire ancor di più il gioco?
  4. Poi non lamentatevi se non c'è commercio.
  5. Dittatore: Torterra il prescelto da Hule. PVPista: JetWinnerProgettista: TankeroPuccio: Sky_TntAntipuccio: Sky_TntPaziente:Tutti gli Staffer che hanno avuto a che fare con Sky_TnT, ma vorrei anche nominare tutte le vittime dei revolver e delle pozze d'invisibilità che hanno sofferto in silenzio.Odiato: Sky_Tnt è l'elemento più odiato del server dopo le pozze d'invisibilità e i revolver. Ah e BeautifulSofia.Nazione: Provincia Libera di Niuop Città: NiuopIdeologia: ModernismoSkin: Torterra e le sue statue.Nome : Sky_Tnt
  6. Nella scorsa era a Niuop volevamo creare la nostra moneta nazionale utilizzando l'item (Core) nazionale, non vedo dove sia il problema nel farlo anche in futuro. Basterebbe anche solo un Npc che al posto di un certo materiale ti renda il contante, per rendere indipendente dallo staff il processo. Comunque io di queste cose non me ne intendo e non conosco mod particolari, però non vedo dove è la difficoltà nel fare un qualcosa del genere.
  7. Inizialmente tutte le valute avranno valenza prettamente interna, questo è fondamentale, non puoi pretendere di commerciare con altre città se non hai formato un un mercato interno. Non è vietato che due città in seguito si uniformino ad un sistema perchè è più conveniente farlo ( per fare un esempio tangibile il Fondo Monetario Internazionale), o che una città adotti o accetti un pagamento con valuta straniera perchè è più conveniente. Basti vedere i paesi Sudamericani in cui il dollaro USA è più apprezzato come moneta rispetto alle valute nazionali, o come la Turchia, che fino a poco tempo fa preferiva transazioni in Euro o dollari anche per gli appalti pubblici. Non capisco perchè la moneta dovrebbe essere obbligatoriamente fisica, se uno stato immette moneta non vuol dire che fisicamente stampi contante, però è chiaro che per alcune transazioni è meglio avere del contante, per questo chiedevo che fosse possibile alle città di stampare fisicamente conio. Naturalmente questo comporta un maggiore impegno dal lato GDR e gestionale, in quanto si necessita di un organo burocratico, ma questo porterebbe a non fare del GDR fittizio ma utile all'andamento della città, il GDR non sarebbe più opzionale ma diverebbe un'esigenza amministrativa. Comunque per chi non volesse complicarsi la vita potrebbe adottare un sistema tipo quello aureo, ma invece dell'oro valutare la moneta su i diamanti che si possiedono nella cassa cittadina, procedimento meccanico sicuro e accessibile a tutti. Spes potrebbe anche mantenere una sua moneta, a patto che abbia una logica, perchè avere uno scambio fisso Zenar diamante ha portato lo Zenar a non valere niente, verso fine era non aveva più valore alcuno.
  8. Tutto dipenderà dalle scelte dei giocatori, non è detto che le città prendano gli stessi sistemi di riferimento per la valuta del denaro e magari certe città decideranno di non scambiare la propria valuta con un'altra perchè non gli conviene o perchè non la reputano sicura. Quello che ti voglio far capire è che non dobbiamo pensare a nulla ora, ma è un problema che sarà dei giocatori e che essi risolveranno come meglio credano avendo carta bianca.
  9. Avevo scritto un poema, ma sapendo che nessuno l'avrebbe letto ho sistetizzato tutto in 3 punti, per poi discuterne più in specifico in seguito a dubbi o critiche. Le mie proposte in sintetico sono: Dare carta bianca ai giocatori per la gestione economica, eliminare la moneta internazionale e dare la possibilità alla città di coniare la propria moneta. Il mercato nasce dalle esigenze dei giocatori, non da progetti fatti a tavolino, senza interventi il mercato troverà il suo equilibrio indipendentemente dalle scelte dei giocatori. Il mercato nasce e si sviluppa da solo. Eliminato lo Zenar inserire un sistema alternativo di assegnazione e gestione dei plot, è sufficiente qualcosa di simile al sistema dei PI legati agli obiettivi cittadini della scorsa era. Inserire Mod Tecniche che permettino di sfruttare l'ingegno dei giocatori per produrre in serie beni di consumo utili nel gioco. Anche le mod della scorsa era sono buoni, magari con qualche aggiunta che non appesantisca troppo il gameplay.
  10. Stavo scrivendo e poi Piergino ha risposto per me. Anche se per me bisognerebbe dare la possibilità di rendere più rapidi i crafting con l'ausilio di macchinari, cioè un po' come le pozioni nella scorsa era, senza le mod era un lavoro lungo e laborioso, ma messo su un impianto la produzione era molto semplice e rapida. Per chi non aveva un impianto era più conveniente comprare da chi le produceva invece di prodursele da solo. Nessuno però era costretto a comprare pozioni per poterle utilizzare. Bisognerebbe ampliare questo concetto a più beni di consumo in modo da rendere più ampio e dinamico il mercato, ma qui si entra sul campo delle mod tecniche e io ho poca voce in capitolo.
  11. Non diciamo sciocchezze, si tende ad essere autosufficenti perchè, per determinati beni, è più conveniente per l'utente, eppure già la scorsa era con l'aggiunta delle mod tecniche si è potuto avere un concetto più ampio di produzione e si è potuto immettere sul mercato beni che era più conveniente comprare rispetto che a produrre in singolo, basta vedere il mercato dietro pozioni munizioni e armi, putroppo troppo legate al pvp, il fallimento è stato avere tensioni politiche un po' blande e uno staff che scoraggiava in tutti i modi il pvp, queste politiche hanno portato ad un inevitabile abbassamento della domanda. La scorsa era passavo le mie ore di gioco a comprare materie prime, trasformare e vendere il prodotto finito, eppure non avevo il monopolio di alcun che, solamente producevo e vendevo in maniera tale che fosse conveniente per me e soprattutto per il mio acquirente. Ricordo inoltre che secondo le leggi della microeconomia un mercato monopolistico abbassa l'utile sociale rispetto ad un mercato concorrenziale, che invece rispecchia l'equilibrio tra produttore e consumatore, questa è una legge universale che tratta qualsiasi modello economico che si voglia analizzare. Ci sono tante soluzioni per incrementare il commercio, immettere monopoli non è tra queste. Ripeto che è meglio discutere sul concetto di convenienza che non su quello di costrizione.
  12. Quando parlavo di competere in produzione non intendevo le unità prodotte, ma del costo e ricavo marginale dovuto alle tecnologie, ma essendo le stesse non c'è competizione. Per il resto ti consiglio di andare a guardare la teoria dei giochi.
  13. Stessa cosa, l'oligopolio ha lo stesso regime di mercato del monopolio se si hanno le stesse tecnologie, difatti si potrebbe competere solo sul prezzo ( vedi il modello di Bertrand), perchè avendo la stessa tecnologia difficilmente potranno competere sulla produzione. Alla fin fine la scelta ottimale di chi opera su un determinato settore è quello di accordarsi sul prezzo con il rivale.