livid

Membri
  • Numero post

    920
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Numero di giorni vittoriosi

    8

Su livid

  • Rango
    Arciduca del Jandùr
  • Compleanno 10/12/1998

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Città
    Vimercate

Accounts

  • Wiki
    Famiglia Lividain
  • Minecraft
    _Livid_

Visite recenti

994 visite al profilo

Stato d'animo

  • Soddisfatto
  • Mi sento Soddisfatto
  1. [Da qualche parte tra le montagne di Spes, Centro di Ricerca Extraterritoriale Elliro] - 2903 d.F. Le pareti della caverna che conteneva il CREE erano a malapena illuminate dalle lanterne, e quelle piccole luci creavano un magnifico riverbero sull’acqua e sul soffitto. <<Concordiamo tutti nel dire che, anche se l’umanità dovesse passare ancora mille volte attraverso l’antico portale, sarebbe tramandando ogni conoscenza che non si cancellerebbero secoli di storia>> disse Jès, al manipolo di uomini e donne che la circondavano nell’ombra, che di conseguenza annuirono... <<E dunque, dev’essere il nostro scopo preservare questa conoscenza. Qui ed oggi nasce l’Ordine Elliro, i cui membri giurano di proteggere la conoscenza e la cultura, a costo della loro stessa vita>> continuò quindi la ragazza, mettendo le mani in tasca, sfiorando l’orologio da taschino regalatole dal padre <<Jos dimanmir...>> disse infine [Istituto di Tecnologia di Karaldur] - 3017 d.F. <<L’Ordine Elliro crebbe e portò a compimento la sua missione, tutte le conoscenze da loro custodite riuscirono a passare attraverso l’antico portale, mentre la gente comune vi entrava urlando e scalciando per raggiungere il nuovo mondo…>> Disse Daemon al suo figlio piccolo, era ormai diventato abbastanza grande per sapere cosa facesse il padre quando spariva di casa la notte <<L’arrivo su Karaldur parve segnare la fine dell’Ordine, ma gli scienziati faticavano ad adattarsi ai metodi delle altre nazioni e così venne fondata la “Lividain tecnologie”: Una semplice società di facciata, che racchiudeva tutti i membri e tutti i ricercatori dell’Ordine Elliro… Ogni membro del consiglio direttivo faceva parte del consiglio dell’Ordine.>> continuò quindi a raccontare quelle storie che gli erano state spiegate anche da suo padre <<In pochi anni la Lividain Tecnologie crebbe di fama e nel 2963 fu una delle parti fondatrici dell’Istituto di Tecnologia di Karaldur… E beh, fin’ora aveva operato nell’ombra, l’Istituto ha svolto un buon lavoro come scrigno di cultura… Almeno fino ad adesso…>> Daemon si era ritrovato a spiegare a suo figlio tutto quello che stava per succedere, si fidava molto di lui in fin dei conti “E ora, dato che il mio cognome è Lividain mi ritrovo con una missione più grande di me sulle spalle. Non bastavano il rettorato e la paternità…” Guardò suo figlio e lasciatolo alla madre uscì dalla casa. [...] Come allora, un manipolo di uomini, i membri più importanti dell’ordine, erano riuniti attorno a Daemon. <<Questa società ha fallito, ogni nostro sforzo di mantenerla viva è messo in discussione dal resto dei reparti. La gente se ne vuole andare.>> disse quindi un uomo incappucciato nella penombra, ognuno aveva qualcosa da dire <<I ricercatori smettono di lavorare per le condizioni a cui sono sottoposti>> continuò quindi una donna poco lontano, poi una voce ruppe le altre, che ormai si erano incatenate <<Ma tutti concordiamo nel dire che, se l’Istituto dovesse cadere, sarebbe importante andarsene e salvaguardare la conoscenza che è stata qui prodotta in questi anni.>> disse quindi Daemon <<Era quello che volevate dire?>> continuò quindi, noncurante. La gente di fronte a lui rimase impassibile. <<Come pensavo… Nessuno qui si è dimenticato di quello che abbiamo giurato e quindi ho già dato ordine di catalogare tutte le ricerche fatte nell’Istituto.>>
  2. Alla cortese attenzione dell'illuminato governo di Thotuga- Ufficio del Rettorato] - [Tramite SSRI] Egregio governo modernista, Ho prima di rispondervi eseguito un censimento politico all'interno dell'Istituto e risultati mostrano come l'ultima tessera modernista dell'Istituto è stata annullata come da richiesta del proprietario, che tra l'altro è deceduto. Alla luce di ciò, e considerando che la propaganda di un ideologia diversa dal Tecnocasticismo non è apprezzata qui nell'Istituto mi vedo costretto a negare le vostre richieste. Apprezziamo molto il lavoro svolto dalla vostra nazione e dei vostri cittadini e come ho già detto auspico che alla nostra riapertura la nostra collaborazione possa diventare molto più stretta. Sperando capiate le nostre motivazioni Daemon Lividain, Rettore dell'Istituto di Tecnologia di Karaldur
  3. [Alla cortese attenzione di Lady Makuron - Ufficio del Rettorato] - [Tramite SSRI] Gentile Lady Makuron, La informo che l'Istituto ha iniziato le procedure di chiusura all'esterno, richiamando quindi scienziati e predatori sparsi per il territorio karalduriano. A causa di questo ovviamente i nostri rapporti, come i rapporti con le altre città, sono da considerarsi congelati. Ci auguriamo che fra 15 anni le cose sul piano saranno cambiate e che allora ci sarà più posto per la scienza e meno per la guerra e la politica. Augurandomi che capiate i nostri motivi. A presto Daemon Lividain, Rettore dell'Istituto di Tecnologia di Karaldur
  4. [Alla cortese attenzione di Aralia Leotred, somma protettrice di Spes - Ufficio del Rettorato] - [Tramite SSRI] Gentile protettrice, La informo che l'Istituto ha iniziato le procedure di chiusura all'esterno, richiamandoo quindi scienziati e predatori sparsi per il territorio. A causa di questo ovviamente i nostri rapporti, come i rapporti con le altre città, sono da considerarsi congelati. Ci auguriamo che fra 15 anni le cose sul piano saranno cambiate e che allora ci sarà più posto per la scienza e meno per la guerra e la politica. Augurandomi che capiate i nostri motivi. A presto Daemon Lividain, Rettore dell'Istituto di Tecnologia di Karaldur @Maròk
  5. [Alla cortese attenzione dell'illuminato governo di Thotuga- Ufficio del Rettorato] - [Tramite SSRI] Egregio governo modernista, Scrivo questa missiva per ringraziarvi, in primis per la nostra proficua collaborazione e poi per le vostre condoglianze, fatteci in una vostra precedente missiva. Inoltre vi informo che capiamo la vostra situazione e seppur ci uniamo a voi moralmente nella vostra causa anti-Niuop, città che sta ormai diventando lo sfacelo della civiltà Karalduriana, non possiamo che dichiararci neutrali sia nei vostri confronti che nei confronti dei vostri nemici. Tuttu questo viene avvalorato dal fatto che, a breve, l'Istituto ripristinerà la sua chiusura iniziale, per evitare che i problemi che stanno scuotendo Karaldur possano tangerlo maggiormente. Nonostante la chiusura non sia permanente questa missiva vi comunica, a malincuore, il congelamento della nostra collaborazione che auspico possa riprendere una volta che l'Istituto sarà riaperto. Se avete delle richieste, avete il diritto di farle. In ogni caso vi consigliamo la pubblicazione del Sistema di misurazione internazionale, nel periodo successivo alla chiusura esso verrà applicato come nostro sistema di misurazione e speriamo che voi facciate lo stesso. In fede che capiate le nostre motivazioni -Daemon Lividain, Rettore dell'Istituto di Tecnologia di Karaldur
  6. <<se il dott. sorin ha fretta di votare non posso che fare in questo modo. Il mio voto era per la mia proposta iniziale, se uno di voi gradisse di più un certo trattamento apriremmo una nuova votazione >>
  7. <<Il mio voto è favorevole, sia quantomeno richiesto una seduta del direttorio per discutere del problema prima di passare allo sciopero oppure stabilire degli orari di servizio per quei servizi più essenziali>>
  8. <<I seri problemi potrebbero essere discussi in direttorio prima di passare a uno sciopero importante>> ribattè Lividain
  9. <<alcuni servizi devono rimanere in servizio in ogni caso. Cosa succederebbe se il reparto di biotecnologie andasse in sciopero e con lui il sistema sanitario o il sistema di produzione alimentare? È vero che lo sciopero dovrebbe essere una garanzia ma in una società evoluta come la nostra sarebbe più proficuo indire una seduta di questo direttorio e risolvere subito i problemi piuttosto che privare i cittadini di servizi fondamentali al corretto andamento della società.>>
  10. <<Detto ciò, concordo che magari io possa essere meno esperto del precedente Rettore, ma credo di aver svolto il mio compito ottimamente, nei limiti delle mie possibilità>> disse quindi, sollevato <<Ovviamente, considerando il mio voto negativo e considerando che nella parità dei voti vince il no la sfiducia nei miei confronti non viene approvata.>> <<Come prossimo punto propongo l'aggiunta di un punto nella nostra costituzione: -Ogni direttore di reparto ha la possibilità di indire autonomamente uno sciopero del reparto stesso, senza consultare il direttorato; tuttavia lo sciopero o il blocco di un servizio per la popolazione (Come i servizi legati all'Istruzione, al trasporto, all'intrattenimento e alla produzione e all'entrata e uscita di individui) è da discutere in sede di direttorio, venendo approvato con almeno il 75% dei voti positivi. >>
  11. <<Beh>> disse dopo aver visto Rokkìs annuire come suo solito <<Considerando le sue parole, Dott. Potterberry, con cinque voti favorevoli viene approvata la mozione di chiusura dell'Istituto. Ogni direttore qui presente ha da ora sei mesi di tempo per richiamare eventuali ricercatori, esploratori e predatori all'esterno dell'Istituto, dopodichè le porte dell'Istituto verranno sigillate per i futuri 15 anni>> disse quindi <<Possiamo ora passare al punto successivo: La mia mozione di sfiducia. Non mi dilungherò in richieste in quanto sono sicuro che ognuno di voi abbia le idee chiare. Mi spiace...>> disse quindi <<Di non essere stato all'altezza del mio predecessore, nonostante i miei sforzi>> <<Se avete qualcosa da aggiungere fatelo, in caso contrario procediamo con la votazione>>
  12. Ascoltò attentamente le parole di Arthur <<Bene, allora direi che possiamo procedere con la votazione, anche se è solo una formalità>> disse quindi <<Io voto favorevolmente alla chiusura dell'istituto fra sei mesi per permettere la risoluzioni delle questioni in sospeso. Come proposto dal Dott. Sorin il periodo di chiusura avrà durata di 15 anni, se la votazione sarà favorevole>>
  13. <<Quindi immagino siate tutti d'accordo con lo svolgimento delle indagini, benissimo>> disse quindi guardando Sorin <<Penso, Dott. Sorin, che non seguendo l'ordine da lei proposto avremmo l'occasione di evitare una votazione. Io propongo di discutere subito della chiusura dell'Istituto a tempo indeterminato>> prese fiato, aveva intenzione di farlo <<L'esterno non ha più molto da offrirci, e molti dei problemi nati negli ultimi anni sono sua causa. Io propongo la chiusura dell'Istituto.>> disse quindi
  14. <<L'elite spesiana ha dovuto ricevere vari solleciti prima di darmi una risposta ufficiale, tra l'altro le autorizzazioni per gli esperimenti sono state date con grandi ritardi. Spes, nonostante mi pare ovvio che io non glielo abbia detto nelle lettere per evitare crisi, ha un governo a dir poco incompetente. Tra l'altro...>> disse <<Popple ha fatto ritorno, ed è sotto la nostra custodia, mi meraviglio che non siate ancora andati a fargli visita, Dott. Sorin>> si fermò, cercando di mantenere la calma che aveva tenuto per tutto il parlato. <<Inoltre mi scuso se il mio operato vi è parso inefficiente, il Rettore Potterberry prima di me ha avuto molte più vie aperte, grazie alla stretta collaborazione con i predatori e l'SSRI>> disse quindi poi volgendo lo sguardo al direttore Potterberry <<Mi scuso se le mie parole, dirette al Dott. Sorin, siano parse come una critica verso l'operato di vostro padre, ma vi assicuro che non era ciò che intendevo. Ho avuto e ho tutt'ora molto rispetto di vostro padre, ma a mio parere l'embargo nei confronti di Spes da lui posto ritengo fosse una mosssa sbagliata per quel periodo e che potesse essere quanto meno discussa da questo direttorato. Spes, a causa dell'embargo per l'appunto, ha avuto molti risentimenti e temporeggiamenti sul caso Popple.>> <<Tuttavia ora Popple è tornato, e sono intenzionato a svolgere delle indagini su di lui... Cosa ci faceva a Spes, chi l'aveva mandato e perchè Messer è morto? Queste domanda hanno bisogno di una risposta>>
  15. <<Dott. Sorin, credo che siano necessarie indagini più approfondite sull'argomento...>> disse quindi Daemon <<L'indagine è estesa a ogni membro di ogni reparto o solo al suo?>> disse quindi <<E una volta individuati i colpevoli come sggerite di procedere?>>