AleCorna

Staff Forum
  • Numero post

    1.316
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Numero di giorni vittoriosi

    6

Su AleCorna

  • Rango
    Imperatore del Jandùr
  • Compleanno 20/03/1997

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Città
    Trento

Accounts

  • Wiki
    Casata Eremtòr
  • Steam
    AleCorna
  • Skype
    AleCorna MC
  • Minecraft
    AleCorna
  • League of Legends
    AleCorna

Community

  • Forgotten Coins
    1

Visite recenti

4.088 visite al profilo

Stato d'animo

  • Stanco
  • Mi sento Affaticato dal terraforming
  1. Anche io ho visto la seconda stagione di stranger things e devo dire che la preferisco rispetto alla prima stagione. Ogni tanto guardo qualche puntata di Star Wars the Clone Wars, e fra poco ho intenzione di vedere o Narcos o Ozark.
  2. Avventurieri: -Giank56: Adrianus Quintus Sidonius -giamma111: Selenia Ravidus Lannis -AleCorna: Arturius Ariminin -Celebris: Quintus Trebellus Resoconto Dodicesima Sessione (29/09/2017) : Il gruppo dopo essersi riposato, si risveglia e nota che la tempesta è peggiorata, allora decidono di abbandonare la città; aperta la porta del rifugio Artorius e Selenia vengono sbattuti per terra dal vento e dai torrenti d'acqua che si sono formati, causa l'abbondante pioggia. Dopo essersi alzati, insieme a Quintus e Adrianus, con difficoltà raggiungono l'uscita della città, ed oltrepassato il portale d'ingresso, vedono che il ponte d'ingresso è crollato; in tanto nella città si sta venendo a formare una particolare fase meteorologica, molto simile a un tornado. Allora per oltrepassare l'ostacolo, Quintus prende e salta su una catena di metallo che faceva parte del ponte, oltrepassando con poca difficoltà il precipizio raggiungendo l'altra estremità del ponte, oramai anch'essa distrutta. In quel momento i nani che si trovavano ben stretti ai parapetti del precipizio si mettono cercano di mettersi davanti al resto del gruppo per evitare che lo oltrepassino, raggiungendo l'altra parte del precipizio, Selenia allora esegue un incantesimo che gli fa desistere dall'attaccare; intanto Adrianus cerca di oltrepassare il precipizio e con l'aiuto di Quintus riesce a salire dall'altra parta del precipizio. Dopo aver allontanato i nani Selenia e Artorius si assicurano tramite delle funi alle catene e cercano di oltrepassare il precipizio, Artorius con facilità riesce ad oltrepassarlo, invece per far oltrepassare il precipizio a Selenia tutti il gruppo deve unire le forze. Dopo che tutti hanno oltrepassato il precipizio il gruppo si mette in marcia per ritornare dal Generale Alviano a riferirgli l'esito della missione. Sulla strada di ritorno il gruppo nota un accampamento nanico, dopo averlo oltrepassato, continuano a camminare raggiungendo così il Generale, il quale intendo andare a trattare con i nani, dando questo compito al gruppo e con una supervisione speciale a Quintus il più veterano del gruppo. Durante il viaggio decidono che instaureranno nelle terre naniche un governo presidiato da Logron. Dopo ore di marcia a cavallo raggiungono un esercito nanico poco prima dell'accampamento visto dal gruppo, allora Adrianus, Selenia, Artorius, Quintus e Ozzius dicedono di andare a mediare con il generale nanico, dopo aver provato a negoziare in vari modi, raggiungono un accordo, così Adrianus, Artorius e Quintus vengono presi in ostaggio intanto che Selenia e Ozzius vanno a parlare con il generale, quest'ultimo dice a Selenia ed Ozzius che se il generale nanico non si arrende la cavalleria Alviana sterminerà la popolazione nanica rimasta indifesa nell'accampamento. Allora Selenia ritornando dal generale nanico, commette un errore e dice a quest'ultimo che se i nani non abbasseranno le armi verranno sterminati, non specificando che verrà sterminata la popolazione civile. Di conseguenza i nani sfoderano le armi e si preparano alla guerra. Intanto in lontananza si sente il corno della cavalleria alviana intenta a caricare l'accampamento nanico, pieno di civili.
  3. Avventurieri: -Giank56: Adrianus Quintus Sidonius -giamma111: Selenia Ravidus Lannis -AleCorna: Arturius Ariminin -Slidekey: Ozzius Osbornius -Master: ᚻᚢᚱᛏᚻᚱᚢᚾ ᚢᚫᛚᛞᚱᚢᛗᛗ Resoconto Dodicesima Sessione (28/08/2017) : Il Gruppo decide di affrontare i tre nani che proteggono la botola per accedere alla grotta idrica. Nello scontro due nani periscono per mano di Selenia, la quale gli taglia la gola; il terzo a nano invece dopo varie mosse di persuasione da parte di Artorius decide di arrendersi, così viene legato. Intanto il gufo di Adrianus vede una centuria di nani ben equipaggiati uscire dalle porte della città e dirigersi verso il confine degli scontri con Alvia. Il gruppo prova a interrogare il nano, ma ad ogni tentativo fallisce.
  4. No, non puoi dire che guardare GoT sottotitolato sia meglio di quello doppiato, io preferisco 1000 volte la versione doppiata, non so forse aumenta il mio livello di immedesimazione, o comunque mi rilasso di più a guardarlo doppiato meno fatica e meno stress nel leggere i sottotitoli
  5. Ottima discussione, ma perfavore abbassiamo i toni, non offese velate o cose simili.
  6. Ho incominciato ormai da circa due settimane “La Grande Guerra”, interessante anche se troppo dettagliato dal punto di vista italiano e qualche accenno per tutte le altre nazioni. Il libro l’ho preso per sbaglio perché volevo prendere “La Prima Guerra Mondiale” sembre dell’editore “il Mulino” che descrive in egual misura le condizioni di vita, orientamenti politi, religiosi e ovviamente tattiche militari e diplomatiche di ogni singola nazione compresa nel conflitto. Comunque ora non me ne pento, mi sta molto piacendo.
  7. A Doroteo Brodèsko y Gravela, Ambasciatore del SIAE, Anno 2967 d.F., II Settimana di Spes, Giorno di Kasbias Io, Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento, Membro del Consiglio delle Nebbie scrivo in nome del sommo Onomir Moradon, primo del suo nome, Zenit del Regno di Altabruma e di Yalven. Il Regno di Altabruma è felice di comunicare alla Repubblica Modernista di Sant'Elio ed a tutto il suo popolo, che da questo momento in avanti la riterrà una nazione cordiale, pertanto tutti i Modernisti, potranno partecipare alla vita economica e sociale del nostro Regno. Distinti Saluti Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento e Membro del Consiglio delle Nebbie
  8. Al Presidente Markus, Anno 2964 d.F. Io, Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento, Membro del Consiglio delle Nebbie scrivo in nome del sommo Onomir Moradon, primo del suo nome, Zenit del Regno di Altabruma e di Yalven. In questi ultimi anni queste nuove floride terre hanno visto, sotto l'unione di più uomini, la nascita di nuovi governi, un tempo ci trovavamo uniti tutti sotto un unico vessillo, quello spesiano, ci siamo aiutati l'un l'altro nei momenti bui e abbiamo festeggiato assieme nei momenti di prosperità, ma ora tutto è cambiato, quell'unione che un tempo ci rendeva fratelli, ora non esiste più. Ebbene io, mi sto accingendo a scrivervi queste poche righe, perché il nostro Zenit, ed il popolo Yalviano, sentono ancora dentro di sé questa unione che un tempo ci legava, e secondo questo spirito vorrei aprire i canali diplomatici del Regno di Altabruma verso la vostra florida Repubblica Presidenziale Regionale di Erolan. Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento e Membro del Consiglio delle Nebbie
  9. Al Re Arsil Araton, Anno 2964 d.F. Io, Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento, Membro del Consiglio delle Nebbie scrivo in nome del sommo Onomir Moradon, primo del suo nome, Zenit del Regno di Altabruma e di Yalven. In questi ultimi anni queste nuove floride terre hanno visto, sotto l'unione di più uomini, la nascita di nuovi governi, un tempo ci trovavamo uniti tutti sotto un unico vessillo, quello spesiano, ci siamo aiutati l'un l'altro nei momenti bui e abbiamo festeggiato assieme nei momenti di prosperità, ma ora tutto è cambiato, quell'unione che un tempo ci rendeva fratelli, ora non esiste più. Ebbene io, mi sto accingendo a scrivervi queste poche righe, perché il nostro Zenit, ed il popolo Yalviano, sentono ancora dentro di sé questa unione che un tempo ci legava, e secondo questo spirito vorrei aprire i canali diplomatici del Regno di Altabruma verso il vostro florido Regno di Skemirùl. Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento e Membro del Consiglio delle Nebbie
  10. Al Segretario del Partito Modernista Adegheiz, Anno 2966 d.F. Io, Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento, Membro del Consiglio delle Nebbie scrivo in nome del sommo Onomir Moradon, primo del suo nome, Zenit del Regno di Altabruma e di Yalven. In questi ultimi anni queste nuove floride terre hanno visto, sotto l'unione di più uomini, la nascita di nuovi governi, un tempo ci trovavamo uniti tutti sotto un unico vessillo, quello spesiano, ci siamo aiutati l'un l'altro nei momenti bui e abbiamo festeggiato assieme nei momenti di prosperità, ma ora tutto è cambiato, quell'unione che un tempo ci rendeva fratelli, ora non esiste più. Ebbene io, mi sto accingendo a scrivervi queste poche righe, perché il nostro Zenit, ed il popolo Yalviano, sentono ancora dentro di sé questa unione che un tempo ci legava, e secondo questo spirito vorrei aprire i canali diplomatici del Regno di Altabruma verso la vostra florida Repubblica Modernista di Sant' Elio. Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento e Membro del Consiglio delle Nebbie
  11. All'Anziano Solarut Balderk ed a tutto il Concilio Tribale dell'Unione Micelica, Anno 2964 d.F. Io, Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento, Membro del Consiglio delle Nebbie scrivo in nome del sommo Onomir Moradon, primo del suo nome, Zenit del Regno di Altabruma e di Yalven. In questi ultimi anni queste nuove floride terre hanno visto, sotto l'unione di più uomini, la nascita di nuovi governi, un tempo ci trovavamo uniti tutti sotto un unico vessillo, quello spesiano, ci siamo aiutati l'un l'altro nei momenti bui e abbiamo festeggiato assieme nei momenti di prosperità, ma ora tutto è cambiato, quell'unione che un tempo ci rendeva fratelli, ora non esiste più. Ebbene io, mi sto accingendo a scrivervi queste poche righe, perché il nostro Zenit, ed il popolo Yalviano, sentono ancora dentro di sé questa unione che un tempo ci legava, e secondo questo spirito vorrei aprire i canali diplomatici del Regno di Altabruma verso la vostra florida Unione Micelica Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento e Membro del Consiglio delle Nebbie
  12. Questo messaggio non può essere visualizzato perché si trova in un forum protetto da password. Inserisci Password