Mayuri92

Membri
  • Numero post

    122
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Numero di giorni vittoriosi

    2

1 Seguace

Su Mayuri92

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Città
    Torino, Piemonte
  • Interessi
    Ovviamente i videogiochi. Mi piace preparare dolci e ultimamente mi sono avvicinato alle serie TV

Visite recenti

637 visite al profilo
  1. Si nota molto che è stata fatta con il cuore, complimenti Inviato dal mio sasso con i tasti utilizzando Tapatalk
  2. Se siete alla ricerca di un anime intenso, mai banale e coinvolgente io non posso fare altro che consigliarvene uno: Planetes! Se inoltre siete amanti dello spazio profondo e le sue dure leggi di sopravvivenza, questo anime vi regalerà forti emozioni, momenti di commozione ma anche tante risate. Vi voglio lasciare solamente un trailer di questo anime meraviglioso, da lasciarvi liberi di informarvi se vi aggrada. Fidatevi di me, non ne resterete delusi
  3. Il sottoscritto Mayuri, Capitano Comandante di Nocturna prende visione della missiva Inviato dal mio sasso con i tasti utilizzando Tapatalk
  4. Diciamo che ha messo in risalto le città attive, e ha fatto bene. Molto carina la mappa Inviato dal mio sasso con i tasti utilizzando Tapatalk
  5. Mi sono accorto che la nostra provincia sembra il Piemonte... Inviato dal mio sasso con i tasti utilizzando Tapatalk
  6. La fungovia volete che scorra a y 3 ma noi a Nocturna abbiamo già fatto la nostra linea tempo fa, a y 8. Se non è un problema faremo arrivare la nostra linea alla stazione di scambio al layer da voi stabilito, collegata ad una rampa di scale.
  7. In caso di cambio di piani riguardo alla linea con la nostra città ti faremo sapere
  8. Ammetto che spesso mi capita di dimenticar di votare il server. Saranno le tante cose in progetto in città, sarà in parte la pigrizia, mi dispiace davvero tanto. So che non ci faccio una bella figura ma non ho voluto nascondervi questa mia mancanza, a differenza di molti. Corro subito a votare
  9. Nocturna accetta la tua richiesta
  10. [GDR OFF] PREMESSA: Questo Gdr fra la città di Nocturna e Niuop si svolgerà successivamente nella sezione "Ambasciata di Nocturna" una volta avviati i capitoli riguardanti le interazioni fra le città. Spero appezziate i nostri racconti - Una voce da Niuop - "Durante i caldi giorni di Spes il Bunker veniva utilizzato come montacarichi per facilitare i lavori di costruzione nel tunnel sotterraneo della città. La zona vicina al Bunker era simile ad un cantiere e i lavoratori avevano imparato come spostarsi rapidamente nonostante gli spazi angusti e ristretti dell'ingresso. Spesso capitava che il portellone di uscita rimanesse aperto per rendere più facile il transito agli addetti. In un giorno particolarmente trafficato, il giovane comandante si fece strada fra le casse di imballaggio e uscì dalla stazione di ingresso. Erano le 5 del pomeriggio e aveva intenzione di utilizzare le sue due ore di pausa dal lavoro. Insieme a lui il tenente Eramand lo seguiva scostando attentamente gli addetti che trafficavano sul posto, che spingevano grossi carretti pieni di attrezzi e macerie. <<Questo è il colmo, Mayuri. Ci sono persone che si chiuderebbero in città per via dal caldo insopportabile, per noi invece è l'esatto contrario>> esclamò Eramand tra un respiro affannato e l'altro <<ci sono alcuni punti in città dove si muore dal freddo!>> <<Lo so>> rispose il giovane <<dovremo controllare meglio le caldaie>> Arrivarono nella anticamera sotto al Bunker, alla loro sinistra c'erano i portelloni in ferro rinforzato che portavano nel luogo del cantiere. Spinto dalla curiosità, Mayuri si avvicinò alla finestrella di una delle porte per guardare meglio: i lavoratori stavano già foderando le pareti del grande tunnel che si allungava a est, dove avrebbero inaugurato la Ferrovia ad alta velocità di Nocturna. In una delle casse in fondo ad una parete Mayuri ed Eramand trovarono diversi ganci meccanici, ne presero uno ciascuno e uscirono dal Bunker. Il sole picchiava forte, quasi avesse intenzione di sciogliere le grigie pareti dell'ingresso. I due si diressero a sud allontanandosi sempre di più dalla costa. La Chela, così gli uomini di Nocturna avevano battezzato il grande promontorio sulla quale si trovavano; La sua particolare forma biforcuta, rigata in mezzo da una stretta insenatura, la faceva somigliare appunto alla chela di un granchio violinista. Davanti a loro percorreva una strada che finiva con un bivio, con due cartelli dalle nere scritte sbiadite dovuto alle frequenti piogge. Dietro al sentiero iniziavano i piedi della montagna, al limitare del Paese delle Onde. Vicino al bivio c'era una piazzetta dove diverse persone erano accalcate a vedere qualcosa. Al limitare della piazzetta si trovava un carretto, ben allestito, che sembrava fosse li per vendere qualcosa. Dietro ai volantini altisonanti e invitanti c'era un curioso omino che teneva in mano uno strano e ingombrante aggeggio. Dal carretto proveniva una musica energica seguita da un messaggio pubblicitario, ma con la folla e i commenti accesi delle persone non si riusciva a capire molto. Mayuri, curioso a sua volta, stava passando affianco al carretto, guardando da vicino lo slogan al centro: LA NUOVA MERAVIGLIA DELLA TECNOLOGIA: VOXAFONI DI NIUOP!. A fianco della grande scritta c'era l'immagine dello stesso strano oggetto che stava tenendo in mano l'uomo dentro al carretto <<Ma tu guarda, è la prima volta che lo vedo da quando siamo approdati su questo piano!>> Il giovane esclamò al suo tenente mentre circondavano stupiti la fonte di tanta attenzione <ma non riesco a capire come funziona quell'aggeggio, non mi sembra che sia solo in grado di riprodurre musica> <<Ooooh, lei deve essere il signor Mayuri, dico bene? Capitano del Paese delle Onde! Prego, si senta libero di provare lei stesso!">> il curioso omino tese l'apparecchio al giovane, lo prese fra le mani e con stupore notò di quanto fosse leggero, nonostante le dimensioni. Il giovane notò un grosso e invitante pulsante: - Mayuri premette il pulsante - Volendo guardare sul lato posteriore si accorse di una targhetta con alcune parole incise nel ferro: Voxafono prodotto dalla Steel Press Inc - città di Niuop. Preso dalla curiosità e dallo stupore, Mayuri acquistò infine uno dei voxafoni allestiti, che il venditore ripose con cura dentro ad una comoda busta. Dopo aver conegnato l'oggetto, l'uomo si chinò per prendere qualcosa da sotto al bancone. Era una busta quadrata, ancora chiusa, su cui si poteva notare il sigillo ufficiale della città di Niuop. <<Signor Mayuri>> bisbigliò il venditore facendo cenno al ragazzo di avvicinarsi <<mi è stato incaricato di darle questo, semmai l'avessi incontrata. Il mio signore, Richard Steel, le manda i suoi più sinceri omaggi>> proseguì l'uomo porgendogli la busta, tenendo il sigillo in bella mostra. Mayuri ed Eramand ringraziarono il misterioso uomo e tornarono sul sentiero di casa. Il sole aveva cominciato a tramontare e i due erano ormai vicini al promontorio del Bunker. <<Ho sentito parlare della città di Niuop, si dice che sia dotata di molte aziende private>> disse Mayuri, ponendo la busta sigillata nella grande tasca interna del trench <<hanno molti ricercatori e inventori niente male, su questo potrebbero essere simili a noi>> mentre ridacchiava, Mayuri pensò che il voxafono si sarebbe rivelato un utile investimento. Tornato nel suo appartamento, il giovane ormai mangiato dalla curiosità ripose il voxafono sulla scrivania. Estrasse la busta quadrata dal tascone e la osservò meglio. Non sembrava contenere una lettera, e dal peso si capiva che non ci fossero fogli al suo interno, perciò la aprii: era un disco in vinile, non tanto grande, con una banda colorata al centro di colore blu. Sembrava una missiva, un messaggio diretto per la città di Nocturna, e ormai non rimaneva altro che ascoltarla: - Mayuri premette di nuovo il pulsante - Al termine del messaggio Mayuri premette il grosso tasto che servì a fermare il voxafono. Era evidente che la città di Niuop aspettava una risposta. Fin'ora Nocturna non aveva mai avuto contatti con un'altra città del piano, ma il metodo che avevano usato per comunicare colpì Mayuri. Un giorno quel voxafono sarebbe stato la soluzione dei diari dei suoi concittadini. Decise nei giorni seguenti di studiare il funzionamento di esso, contattando l'azienda citata sulla targhetta."