Fr3nky94

Membri
  • Numero post

    1.169
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Numero di giorni vittoriosi

    5

Su Fr3nky94

  • Rango
    Re del Jandùr
  • Compleanno 22/06/1994

Community

  • Forgotten Coins
    5

Visite recenti

2.922 visite al profilo

Stato d'animo

  • Malizioso
  • Mi sento Malizioso
  1. "Compagni tesserati Sono qui oggi, in prossimità della mia riconferma, per rassegnare le mie dimissioni dalla carica di Segretario della nostra amata Repubblica. Da un po' di tempo a questa parte le mie condizioni di salute mi consentono di lavorare per il bene della città con una forza che diventa sempre minore, per que-" Un violento colpo di tosse spezzò le parole della donna, che rapidamente asciugò con un fazzoletto rosso un piccolo rivolo di sangue all'angolo della sua bocca. "Scusate...Per questo, dicevo, rinuncio alla carica di Segretario. Auguro all'assemblea tutta ed al Presidente un buon lavoro."
  2. Gli uffici segretariali rilasciano la seguente lista di Sottosegretari. Si comunica inoltre che i sottosegretariati contrassegnati con la dicitura "Sottosegretariato Vacante" sono attualmente gestiti direttamente dal Segretario, in attesa di reperire una personalità ideale all'incarico. Sottosegretariato agli Affari Interni SAI: (Apparato Burocratico;Sicurezza Interna;Vice Segretario) Il sottosegretariato agli interni e propaganda si occupa dell'organizzazione dell'apparato burocratico statale e della sicurezza interna della città e del partito, si occupa di monitorare la stabilità politica e l'integrità della propaganda di partito sia all'interno che all'esterno della repubblica. Può agire in vece del Segretario quando quest'ultimo è assente, o semplicemente delega la questione al SAI. Sottosegretariato Vacante (---) Sottosegretariato alla Propaganda e Armonia Modernista SPAM: (Propaganda) Il sottosegretariato alla propaganda e armonia modernista si occupa dell'organizzazione e realizzazione dell'apparato propagandistico della città e del partito, vigilando e/o censurando informazioni che possano compromettere l'armonia del Modernismo. Sottosegretario Guillermo de Cespedes (Stardel) Sottosegretariato all'Economia e Materiali SEM (Gestione delle Risorse Economiche;Gestione degli spazi di stockaggio risorse;Iniziative di Farm e Sviluppo Economico) Il sottosegretariato all'Economia e Materiali si occupa invece dell'aspetto economico e logistico della città, deve assicurarsi che le casse statali siano sempre piene di zenar e materiali. Inoltre può finanziare progetti che diano un'impulso all'Economia cittadina e Nazionale in ogni aspetto produttivo. Sottosegretario Thomas Pablo Brodèsko y De la Callazula (Brodsko) Sottosegretariato all'Architettura ed Edilizia SEA (Realizzazione di progetti edili;Controllo edile di progetti privati) Il Sottosegretariato all'Architettura ed Edilizia può presentare progetti per opere pubbliche come qualsiasi altro Sottosegretariato e/o Tesserato, ma principalmente si dedica alla progettazione diretta di edifici seguendo i canoni e le dimensioni richieste dal SUGO.Può avvalersi di Architetti. Sottosegretario Vacante (---) Sottosegretariato all'Urbanistica e Grandi Opere SUGO (Gestione dello Spazio Cittadino;Emanazioni di gare d'appalto) Il Sottosegretariato all'Urbanistica e Grandi Opere ricopre un ruolo importante, ovvero gestire l'intera superficie cittadina e la sua destinazione d'uso, dalle strade ai palazzi fino ad edifici pubblici ed obiettivi, quando lo stato non riesce a sopperire a difficoltà edili in gratuità allora il SUGO può indire una gara d'appalto pubblica indicando i dettagli del progetto e stabilendo tempistiche e compensi assieme al SEM. Può ricevere ed avvallare richieste da parte degli altri sottosegretariati concernenti l'utilizzo di suolo pubblico Sottosegretario Vacante (---) Sottosegretariato all'Energia e Risorse SER (Produzione elettrica pubblica,Produzione industriale Pubblica,Regolamentazione dell'industria ed Artigianato Locale) Il SER, occupa un ruolo chiave nell'aspetto produttivo ed energetico della città, il suo scopo è quello di rendere gratuita e fruibile una rete energetica nazionale, ed una produzione industriale che possa soddisfare i fabbisogni dello Stato.Se è impossibilitata a raggiungere un obiettivo può coinvolgere privati solo con un accordo avvallato anche dal SES. Si occupa inoltre di regolare la vita industriale del paese, con leggi e regolamenti ampli e completi. Sottosegretario William D. Corvus (Voidraven) Sottosegretariato Internazionale agli Affari Esteri SIAE (Diplomazia, Gestione Ambasciate) Lavora per conto del Segretario e si coadiuva col Presidente per il rapporto diplomatico dello stato con altre entità esterne alla Repubblica, potendo formalizzare atti diplomatici e gestire eventualmente Ambasciate Estere nominando Ambasciatori. Sottosegretario Pedro Fernández Manij (Maneege)
  3. 10 di Varpu, 3056 “Ai reggenti del CUS sono Kalòs Feleku e ho l’onore di rappresentare, in questo particolare momento storico, il Protettorato di Spes. La morte della Protettrice Aralia Leotred ha scatenato una crisi politica interna, che però, a causa della nascita di associazioni criminali e a causa delle irragionevoli pretese dell’ESPEDIL, si stà trasformando in una crisi internazionale potenzialmente disastrosa. Insieme alle maggior potenze del Piano abbiamo l’opportunità di porre un freno a questi eventi per ristabilire l’ordine a assicurare che il governo dello Stato ritorni nelle mani dell’unico organi legittimato dalla legge e dalla protettrice Leotred stessa: il Concilio. Vi chiediamo di mostrare pubblicamente il vostro supporto ai nostri intenti politici e di agire concretamente inviando delle truppe per permetterci di sedare le rivolte nascenti. Quando l’ordine sarà restaurato dovremo mostrare riconoscimento verso i nostri alleati, meditate. Kalòs Feleku, Segretario del Concilio del Protettorato di Spes” Complimenti per aver partecipato! Avete cominciato a muovere i vostri pezzi nello scacchiere di questo evento, ma questo non è che l'inizio della partita...pianificate con attenzione, le conseguenze delle vostre decisioni diventeranno sempre più importanti.Intanto godetevi i vostri 10 PR , ve li siete meritati.Rispondendo riceverete un Buono NPC!Avete tempo fino al 29/4 , ore 23:59.
  4. “Bene, Signor Steel. Fin da subito mi siete sembrato un intermediario più serio, di quanto non sia il governo attuale, e provo una certa soddisfazione nell’aver avuto ragione. Ma per questo è necessario che noi torniamo a riferire riguardo questi sviluppi nella vostra politica interna e a questo cambio di interlocutore all’Alveare. Ora noi faremo la nostra piccola recita con le aquile dorate cercheremo di tornare a casa il prima possibile. Avrete presto notizie da parte nostra, Signor Steel." Al decimo giorno di Varpu... “Al Signor Steel Siamo stati informati dai nostri uomini del cambio di direzione della vostra politica interna, e ci rallegriamo sapendo che voi siete riusciti a liberarvi dal giogo del tiranno. Quello che chiediamo è il vostro supporto scientifico. Sappiamo che nel vostro territorio ci sono diverse specie vegetali capaci di resistere per prolungati periodi di tempo senza bisogno di ricevere acqua. Ci servirebbero diversi campioni e, qualora fosse possibile, vorremmo anche il supporto di una vostra equipe di botanici. Ovviamente i risultati verranno condivisi con i vostri botanici e sicuramente questo gioverà alla vostra produzione agricola, date le condizioni simili dei due ambienti. Sul piano politico ci basta sapere che voi sarete dalla nostra parte, quando sarà il momento. Nel frattempo potrete indossare la maschera che più vi piace e recitare la parte che preferite. Come segno di buona fede provvederemo ad inviare, una volta ricevuta una vostra risposta, una fornitura di pietra del nether. La regina dell’Alveare.” Contemporaneamente arrivò, nei palazzi del governo, una lettera da parte del Protettorato di Spes. “Al Governatore della Provincia Libera di Nuop. sono Kalòs Feleku e ho l’onore di rappresentare, in questo particolare momento storico, il Protettorato di Spes. La morte della Protettrice Aralia Leotred ha scatenato una crisi politica interna, che però, a causa della nascita di associazioni criminali e a causa delle irragionevoli pretese dell’ESPEDIL, si stà trasformando in una crisi internazionale potenzialmente disastrosa. Insieme alle maggior potenze del Piano abbiamo l’opportunità di porre un freno a questi eventi per ristabilire l’ordine a assicurare che il governo dello Stato ritorni nelle mani dell’unico organi legittimato dalla legge e dalla protettrice Leotred stessa: il Concilio. Vi chiediamo di mostrare pubblicamente il vostro supporto ai nostri intenti politici e di agire concretamente inviando delle truppe per permetterci di sedare le rivolte nascenti. Quando l’ordine sarà restaurato dovremo mostrare riconoscimento verso i nostri alleati, meditate. Kalòs Feleku, Segretario del Concilio del Protettorato di Spes. Complimenti per aver partecipato! Avete cominciato a muovere i vostri pezzi nello scacchiere di questo evento, ma questo non è che l'inizio della partita...pianificate con attenzione, le conseguenze delle vostre decisioni diventeranno sempre più importanti. Intanto godetevi i vostri 10 PR, ve li siete meritati. Rispondendo riceverete un Buono NPC! Avete tempo fino al 29/4 , ore 23:59.
  5. Accettato, ma con una clausula: nessuno distruggerà nulla. EDIT: DATI GLI SVILUPPI LA RICHIESTA È DA CONSIDERARSI RESPINTA.
  6. "E così il grande sovversivo è uscito allo scoperto...prego, si sieda... Signor Gonzalo, per favore, vorrei parlare in privato con il nostro ospite... e per il Bannatore dì a quelli della sicurezza che va tutto bene" Il collaboratore si alzò, fece un cenno con la testa ed uscì. "Torniamo a noi...Devo dirglielo, ho apprezzato molto il suo ultimo numero. Come sa il numero dei tesserati si è ridotto drasticamente nell'ultimo periodo, e devo ammetterlo, sono contenta di vedere che a qualcuno al di fuori dei palazzi qualcosa ancora importa. Sapete, ho speso un intero mandato a cercare di mandare avanti la baracca da sola, e sa perché? Nessuno, e le dico nessuno, mi è sembrato all'altezza della situazione, tutti troppo vecchi, troppo molli. Solo ora cominciano ad uscire allo scoperto i veri talenti...e lei è uno di questi. La voglio nel mio staff, come Sottosegretario agli Interni ed alla Propaganda."
  7. "Signore! Signore! Una grandiosa novità!" "Cosa succede? Non vedi che sto lavorando?" "La Protettrice! La notizia è appena giunta al telegrafo...quella vecchia strega è morta! Sembra che non ci sia un successore." "Sai cosa significa questo, vero? Siamo un passo più vicini alla nostra libertà...vai a dare la notizia a Ramona...e digli che ci serve un discorso, presto l'Alveare si paleserà in maniera ufficiale alla popolazione" Il giorno dopo, in una delle nuovissime cupole che costituiscono la base, una folla composta da quasi un migliaio di persone si accalcava intorno ad un palco. Il corpo di guardia, ormai composto esclusivamente da abitanti della colonia, presidiava la manifestazione, con il compito di mantenere l'ordine e la sicurezza dei partecipanti. Una donna, capelli corvini ed occhi pervinca salì sul palco, spegnendo il mormorare della folla. "Concittadini! So che molti di voi si ricorderanno di me, ma ci tengo a presentarmi: il mio nome è Ramona Ferèn, figlia di quello che è il direttore di questo posto. " A queste parole la massa si agitò irrequieta, ma Ramona non ci fece caso. Dopo una breve pausa ricominciò a parlare: "Conosco la profondità e l'autenticità dei sentimenti che provate verso l'oppressore. Ho visto la sfiducia, la disillusione e l'apatia nei vostri occhi. E so che vi state chiedendo come io possa sapere queste cose. La verità è che io sono una di voi: ho provato anche io quella sfiducia, quella disillusione e quell'apatia. Questi sentimenti hanno ammorbato alcuni degli anni migliori della mia vita. Poi qualcosa in me è scattato. Un fuoco dentro al petto, un irrefrenabile voglia di rivalsa. Mi sono circondata di persone come voi, che condividono i miei e i vostri ideali. Abbiamo fondato la società segreta nota come 'L'Alveare' e ci siamo tirati su le maniche. In questi due anni trascorsi dalla prima espansione dell'avamposto abbiamo lavorato, anche per vie tortuose e molto pericolose, per mettere insieme, tassello dopo tassello, la possibilità di garantire a tutti noi la libertà che ognuno si merita! Guardatevi...Viviamo qui da anni eppure il nostro cibo e la nostra acqua ci vengono fornite dal tiranno con il contagocce, e sempre con la mano pronta a chiudere i rubinetti, ad allontanarci da quella che ora è la nostra vita in questa città neonata." Un brusio di approvazione si levò dalla folla. Ramona sorrise, prese un respiro e riprese il suo discorso. "Eppure noi siamo qui, a resistere ed a lottare per i nostri diritti. Stiamo per completare la costruzione del terzo ambiente agricolo controllato, per garantire la sussistenza autonoma della città. Da poco abbiamo avviato l'impianto di produzione energetica e quello di estrazione e condensazione dell'acqua. Abbiamo riempito i nostri depositi, per garantire la nostra sopravvivenza in attesa dei primi raccolti. Prima di rompere le nostre catene però dobbiamo costruire una società stabile e forte. Nel prossimo futuro inizieranno i lavori per la stesura di un testo costituzionale, in modo da poter formare un governo che sia efficiente e solido. Alla fine di questa fase di transizione, L'Alveare si scioglierà, uscendo definitivamente dalle ombre e abbandonando la politica. Abbiamo il DOVERE di essere liberi, e lo saremo. Concludo con una gradita novità: La Protettrice è morta. Si è aperta una crepa sul muro della nostra prigione." La folla esplose in un boato di consensi. Il popolo del Nether sarebbe stato libero dal giogo Spesiano.
  8. Prima ti volevo bene, ora provo qualcosa di più...
  9. Crisi di Spes - Atto Primo Dakbis, quarto giorno di Bakal, anno 3055 d.F Quella era una tranquilla giornata nella città di Denrak. Le strade brulicavano di persone troppo affaccendate per far caso alla presenza di tre estranei. “Sei sicuro sia di qua?” “Si, ammesso che non abbiano spostato la Riserva dall'inaugurazione” Rispose con tono sarcastico. I tre uomini, dopo una buona mezz'ora di camminata per le vie della città, giunsero all'ingresso del complesso di edifici che compongono il cuore della Riserva Scientifica. Un addetto alla sorveglianza gli andò incontro, fermandoli. “Salve...veniamo da Spes...siamo ricercatori...avevamo bisogno di recapitare questo documento estremamente importante e confidenziale al Direttore Lividain...qui ci sono le nostre referenze, con i sigilli ufficiali di Spes e la firma della Protettrice.” La guardia lesse le referenze del trio, poi sospirando disse: “Beh...sembra molto importante, suppongo vogliate parlarne di persona con lui... porterò al Direttore le vostre referenze...aspettate qui” Il Direttore era nel suo ufficio, destreggiandosi tra la burocrazia che un organo grande come la Riserva Scientifica fisiologicamente aveva. Il suo lavoro venne interrotto dal bussare alla porta. La guardia timidamente entrò, con una lettera in mano. “Signore, mi scusi, ma all'ingresso ci sono degli uomini da Spes...questa è la loro lettera di referenze. A quanto pare si tratta di qualcosa di estremamente confidenziale, ed ho preferito portarvi di persona il loro messaggio.” Il Direttore aprì la lettera. “Al Direttore della Riserva Scientifica Alcune circostanze improvvise ci spingono a chiedere aiuto a lei. Una parte dei nostri archivi è andata distrutta a causa di alcuni incresciosi incidenti interni alla città e che sono attualmente coperti da segretezza. Per questo ho mandato da voi alcuni studiosi, sperando che voi possiate aiutarli nella ricostruzione delle informazioni andate perdute. L’elenco delle ricerche danneggiate è in possesso del capo ricercatore, nonché leader del gruppo inviatovi, Alar Morkul. Vi prego di mantenere il massimo riserbo sulla questione, per motivi che potete facilmente intuire. Sperando nella vostra collaborazione Aralia Leotred” Eppure, guardando controluce la lettera il direttore notò un secondo testo, dalle connotazioni molto meno scientifiche, nascosto sotto al primo. “Le seguenti parole potrebbero sconvolgere i più deboli fra voi, ma crediamo che le genti di Karaldur siano pronte per un cambiamento radicale, un terremoto alle fondamenta di questa malata società. Spes è un tumore che cresce sulle nostre spalle, un parassita silenzioso e letale che mira al completo annullamento delle nostre libertà, alla completa alienazione dei cittadini di ogni città e nazione. Noi, l’Alveare, puntiamo all’indipendenza dell’avamposto del Nether e alla autodeterminazione di ogni popolo. Unitevi alla nostra lotta e sognate un piano migliore! Sognate in grande! Abbiate il coraggio di decidere il vostro futuro. L’Ape Regina dell’Alveare” Spes domina da secoli su ogni Piano, ma questa volta qualcosa sembra incrinarsi. Forze sovversive si delineano nel piano politico, ma restano ancora nell'ombra attendendo la situazione favorevole per agire. Da che parte vi schiererete? Sfrutterete la debolezza del Protettorato per aggiudicarvi ricchezze e influenza o giurerete fedeltà all'anziana Aralia Leotred? A voi la scelta! I premi saranno personalizzati in base alle vostre scelte, ma sicuramente otterrete buone quantità di zenar, PR, mantenimento gratuito e molto altro! Avete due settimane per rispondere e iniziare ad agire! Siate pronti a bruschi cambi di decisione, nuove informazioni verranno rilasciate nei prossimi giorni... Scadenza: 14/4/18
  10. Crisi di Spes - Atto Primo Dakbis, quarto giorno di Bakal, anno 3055 d.F Un vento leggero agitava i granelli di sabbia formando piccole nubi dai riflessi dorati. Due individui si stavano dirigendo verso Niuop, sfidando il sole cocente. Giunti alle porte della città vennero fermati da una guardia. “Identificatevi” "Aragal Estebas e Irén Alarud...siamo dei ricercatori e veniamo da Spes, ecco le nostre credenziali...sapete, i nostri studi sulla flora del piano ci hanno portato nella vostra città, ci sono parecchie specie interessanti nel vostro territorio e vorremmo chiedere supporto alla comunità scientifica cittadina” disse l’uomo estraendo dalla sua tasca un rotolo sigillato da della ceralacca rossa e porgendolo alla guardia. Il soldato lesse con attenzione il documento. “Firmato addirittura dalla Protettrice? Deve essere importante...anche se mi sembra una firma abbastanza…”incerta”...se capite cosa intendo” “Beh...sapete, ormai la Protettrice è abbastanza avanti con gli anni...con l’età stanno cominciando ad apparire i primi tremori alle mani...povera donna…potete comunque controllare il sigillo, non potete dubitare del fatto che quello sia il simbolo del governo Spesiano...e sapete quante poche persone abbiano l’autorità per apporlo” “Umh…in effetti a parte la firma mi sembra tutto in regola...tu, novellino” disse ad una giovane recluta, ”accompagna i nostri ospiti ” Attraversate le porte della città i due vennero accompagnati per le strade, attirando non pochi sguardi curiosi dalla popolazione locale. Giunti nella piazza principale il gruppo venne intercettato da alcuni membri delle Aquile Dorate. La giovane recluta che li stava accompagnando scattò sull'attenti. “Signore sono dei ricercatori da Spes, volevano chiedere il supporto della comunità scientifica della nostra gloriosa nazione per degli studi sulla flora presente sul nostro territorio...qui ci sono le loro referenze, Signore” “Accompagnali agli alloggi per i visitatori” Disse, osservando con attenzione il documento con le referenze. Qualcosa non quadrava. I simboli e i sigilli di Spes erano autentici, ed indicavano il coinvolgimento di personalità importanti della città, ma la firma della Protettrice era ambigua. Tremante ed a tratti imprecisa poteva essere sia un falso che la scrittura di una persona anziana. Alcuni solchi leggeri percorrevano la carta della lettera per buona parte della sua superficie, come a voler disegnare qualcosa di nascosto. Si rivolse al suo compagno di pattuglia: “Vado a far vedere il documento al Lord Protettore, che sia lui a decidere...non voglio creare casini con Spes e guadagnarmi la pensione in qualche campo di lavoro.” Un quarto d’ora dopo il messaggio nascosto venne svelato in presenza del Lord Protettore. I solchi costituivano il corpo di una seconda lettera, il cui testo aveva connotazioni ben poco scientifiche. “Le seguenti parole potrebbero sconvolgere i più deboli fra voi, ma crediamo che le genti di Karaldur siano pronte per un cambiamento radicale, un terremoto alle fondamenta di questa malata società. Spes è un tumore che cresce sulle nostre spalle, un parassita silenzioso e letale che mira al completo annullamento delle nostre libertà, alla completa alienazione dei cittadini di ogni città e nazione. Noi, l’Alveare, puntiamo all’indipendenza dell’avamposto del Nether e alla autodeterminazione di ogni popolo. Unitevi alla nostra lotta e sognate un piano migliore! Sognate in grande! Abbiate il coraggio di decidere il vostro futuro. L’Ape Regina dell’Alveare” Spes domina da secoli su ogni Piano, ma questa volta qualcosa sembra incrinarsi. Forze sovversive si delineano nel piano politico, ma restano ancora nell'ombra attendendo la situazione favorevole per agire. Da che parte vi schiererete? Sfrutterete la debolezza del Protettorato per aggiudicarvi ricchezze e influenza o giurerete fedeltà all'anziana Aralia Leotred? A voi la scelta! I premi saranno personalizzati in base alle vostre scelte, ma sicuramente otterrete buone quantità di zenar, PR, mantenimento gratuito e molto altro! Avete due settimane per rispondere e iniziare ad agire! Siate pronti a bruschi cambi di decisione, nuove informazioni verranno rilasciate nei prossimi giorni... Scadenza: 14/4/18
  11. -Contest Building:Bollenti Spiriti- Le correnti calde soffiavano placide e costanti, alimentando alcuni fuochi su delle rocce del Nether in lontananza. Alcuni membri delle guardie di Spes, stanziate nel Nether a difesa del piccolo avamposto, si erano prese qualche minuto di pausa dalla solita ronda. “Cosa? L’ascensore è in manutenzione? Ma il mio turno qui doveva finire oggi...ora chissà quando tornerò a casa...” “Non dirlo a me...domani la mia piccola Aralia fa cinque anni...” Il grido lontano di un Ghast interruppe il dialogo per un istante, dando il tempo ad una terza persona di unirsi alla conversazione. “Un mio amico ingegnere mi ha confidato che, secondo lui, Spes spende meno di quanto dovrebbe per la manutenzione...non è un caso che sia la terza volta in 3 mesi che qualcosa si rompe e ci vogliono dei giorni per sistemare.” “Bha...quantomeno che ci diano delle brandine come si deve...vorrei vedere la Protettrice o il Generale a dormire in questo forno...” Il malcontento crebbe rapidamente tra i lavoratori della base, fino ad esplodere in scioperi e proteste eclatanti. Alcuni lavoratori bloccarono l'ascensore, spingendo infine il Direttore a parlare dei disagi degli impiegati con la Protettrice. Alcuni giorni dopo, a Spes... “Direttore Ferèn, ho ricevuto la vostra lettera... quindi ritenete necessario la creazione di ambienti abitativi veri e propri?” “Protettrice, laggiù l’ambiente è inclemente e gli uomini sono stanchi e demoralizzati, addirittura alcuni cominciano a credere a bizzarre teorie su un ipotetico complotto di Spes a loro danno...secondo la mia modesta opinione la costruzione di ambienti abitativi nella base potrebbe risollevare il morale, anche perché in caso di guasti agli ascensori i turnisti rimarrebbero bloccati giù per almeno 3 giorni…” “Capisco...bene, di cosa avete bisogno per la costruzione?” “Avrei bisogno delle autorizzazioni ed un progetto ...riguardo ai materiali ed agli operai ho alcuni amici che mi devono dei favori…” “Ha già in mente qualcuno a cui affidare la creazione della parte progettuale?” "In verità no, probabilmente un concorso internazionale rivolto alle varie città è la soluzione migliore...il premio lo fornirà la base, mettendo in palio risorse che faranno sicuramente gola ai partecipanti” -Un nuovo Contest Building- Salve, Forgotten Players! Approfittando del reset del Nether proponiamo alle città questo contest, il cui obiettivo è costruire alcune strutture necessarie per l'espansione dell'avamposto. Ma non preoccupatevi: non dovrete cimentarvi nella costruzione di una città da 0, ma dovrete realizzare le strutture riportate sotto in modo che siano MODULARI, per permettere allo staff di assemblare gli edifici del primo classificato in base alle esigenze. -Cosa progettare? 1 Ambiente abitativo (superficie massima di 256 blocchi). 1 Ambiente di ricerca ( superficie tra i 4 ed i 6 plot). 1 Corridoio necessario a collegare i vari ambienti (lungo 16 blocchi, larghezza a piacere). Verranno forniti degli spazi appositi muniti di teleport per le città che esprimeranno, commentando sotto questo post, la volontà di partecipare. Avete tempo fino al 17/3 alle ore 23:59 per realizzare i vostri progetti. PROROGA FINO AL 24/3 ALLE ORE 23:59 -Premi! Ma ora veniamo alla parte più interessante: i premi! La posta in palio è la seguente Primo classificato: 64 Blocchi di Minerale di Quarzo, 64 Blocchi di Glowstone, 64 lacrime di Ghast, 2 Buoni NPC , Piccone incantato e rinominato, Memoriale evento. Secondo classificato: 32 Blocchi di Minerale di Quarzo, 32 Blocchi di Glowstone, 32 lacrime di Ghast, Buono NPC, Memoriale evento. Terzo classificato: 32 Blocchi di Minerale di Quarzo, 32 Blocchi di Glowstone, Memoriale evento. Tutti gli altri partecipanti: Memoriale evento.
  12. -Guida Rapida alla Lore di Forgotten World- - Piani e Multiverso- All’interno della Lore di Forgotten Worlds, la realtà è strutturata in modo Multiversale: Ogni universo costituisce un Piano, e ne esistono di infiniti. Ogni Piano possiede delle leggi fisiche ben specifiche, che di conseguenza possono essere diverse da quelle di un altro universo. Tutti conoscono, anche se non necessariamente credono, all’esistenza dei Piani e del Multiverso, ma nessuno ha mai compreso le sue meccaniche, che continuano a sfuggire ai mortali. Solo i Superni sembrano disporre della conoscenza necessaria a viaggiare tra i Piani. Tra un Piano e l’altro è presente una zona vuota, inconsistente e in gran parte sconosciuta, detta Vuoto Tra gli Spazi, chiamato anche semplicemente Vuoto. Questa zona è inabitabile da qualsiasi essere dei Piani, e solo i Superni hanno le capacità di attraversarlo. In linea generale, ogni approccio ai Piani e al Multiverso stesso richiede l’intervento o almeno il benestare di un Superno. L’Antico Portale permette il Viaggio Interplanare, ma può essere operato solo dai Superni. - Superni- I Superni sono assimilabili a delle divinità, e sono esseri che hanno trasceso la realtà, divenendo per certi versi parte di essa. Ciascuno ha un Dominio, cioè la sua area di influenza e di potere (es. Notte, Tempo, Vuoto, Fuoco, Volo…). I Superni sono entità estremamente eterogenee, e variano molto tra di loro, sia per temperamento che per aspetto. Un Superno può essere buono, e dedicare il suo potere alla protezione dei mortali, mentre un’altro può fare tutto il possibile per portare morte e distruzione ovunque vada. Di solito, i Superni si possono trovare nell’Olimpo Supernico, un luogo situato al centro del Vuoto Tra i Piani, inaccessibile a chiunque non sia uno di loro. Mentre i Superni si possono considerare come uguali in potere ed influenza, ne esistono alcuni che dispongono di capacità, ma non necessariamente di autorità, superiori: i Padri Superni. I Padri Superni sono due, Padre Draith e Padre Kata, a rappresentare rispettivamente Spazio e Tempo. I Superni, esclusa la distinzione dei Padri Superni, non possiedono una gerarchia interna, e il loro organo decisionale di riferimento è l’Assemblea Supernica, dove si incontrano per decidere su questioni particolarmente importanti. Va notato che le decisioni dell’Assemblea non sono vincolanti al Superno singolo, che può decidere di non rispettarle, o anche di non partecipare proprio alle votazioni. A parte in casi di particolare gravità, i Superni possono essere contattati tramite i loro Culti. Un’altra nota di interesse sui Superni, è che essi possiedono un singolo punto di origine (la loro creazione) però da quel punto in poi, esistono in tutto il tempo, in qualsiasi istante. Per esempio, se un Superno è stato creato nell’anno 1000, lui esiste comunque all’anno 0, anche se la sua creazione non è avvenuta. -Religioni e Storia generale- -Religioni- Al giocatore che dovesse ritrovarsi, per necessità o diletto personale, a scrivere di religioni o culti si consiglia di attingere tra i vari culti presenti in wiki (collegamento alla pagina), e di crearne di nuove solo se davvero necessario. Durante le ere infatti molti giocatori si sono cimentati nel creare e sviluppare confessioni coerenti e complete, ognuna con i propri dogmi ed i propri riti. Tra le religioni praticate in quest’era ci sono l’Uhleismo, La chiesa riformata di Uhle, ed il Bannatoresimo, insieme a molte altre religioni minori. -Culti Supernici e Religioni- Molto diffuso è anche il culto rivolto al singolo Superno: tra i maggiori abbiamo il culto di Gola, ma il giocatore può approfondire il culto di un altro Superno, creando preghiere, testi sacri o altre usanze e credenze, attenendosi comunque alla Lore del singolo Superno. Di solito i singoli Culti Supernici sono organizzazioni più piccole e semplici di quelle delle religioni principali, e, data la loro eterogeneità, possono essere molto diversi tra loro. Nonostante la minore organizzazione, i Culti Supernici in generale (cioè a prescindere dal Superno venerato) sono la religione più diffusa nei Piani, e tutti sono bene o male a conoscenza della loro esistenza, salvo diversamente specificato nella lore del singolo Superno. -Storia generale- I Piani finora colonizzati sono stati sconvolti da cataclismi, che hanno costretto la popolazione a fuggire, guidata dai superni, attraverso l’Antico Portale (link wiki). Ad ogni migrazione, indipendentemente dal luogo di arrivo, alcune cose sono state riproposte : il malfunzionamento di alcune tecnologie e la rifondazione di Spes, come “capitale” neutrale del mondo, in cui la popolazione ha prosperato prima di dividersi per fondare le nazioni del Piano. Il periodo tra una migrazione e l’altra, in cui le popolazioni hanno prosperato nei piani, vengono comunemente definite “Ere” e se ne contano attualmente sei, compresa quella in cui ci troviamo ora, anche se eventi importanti possono creare una suddivisione intermedia, come nel caso della Quarta Era, suddivisa in pre-terremoto e post-terremoto. Le Ere hanno toccato diversi Piani: BoP, Hu, Jadg, Letorian, Eseldur e Karaldur. La datazione del tempo attualmente utilizzata, affonda le proprie radici nella Terza, iniziando con la fondazione della prima iterazione di Spes. - Storia e Cultura di Karaldur- La Sesta Era ha inizio nel 2904 d.f, con l’arrivo della popolazione nel piano di Karaldur. Viene fondato un insediamento che nel tempo si evolverà in una nuova iterazione di Spes. Segue un periodo di espansione della città e di esplorazione del piano. Con il tempo i popoli si allontanano da Spes, per fondare i propri insediamenti:Ascalon, Ipahe, Lethial, l’Istituto, Denrak, Dragonia, Yalven, Veheris, Thortuga, Titanya e Nocturna. In seguito verrà fondata, da alcuni esuli della città di Thortuga, la città di Niuop. Nel corso del tempo si è assistito alla nascita delle prime alleanze e conflittualità tra le nazioni, che sono sfociate in situazioni di crisi dalla variabile gravità. Nel 2997d.f. un’epidemia mortale, nota come “Morbo di Gor-Lorach” si diffonde nel piano, mietendo milioni di vittime e portando alla rovina le città di Lethial e Vaheris a causa del crollo demografico. Nel 3003d.f comincia un’escalation di eventi violenti che porta, nel 3019, alla dichiarazione di guerra da parte dell’Asse dei Cieli, costituita dalle città di Dragonia, Niuop e Titanya, alla città di Ascalon, che chiama alle armi, in virtù dei vari accordi internazionali, quasi tutte le nazioni del piano, ad eccezione dell’Istituto e Yalven. - Lore generica- -Denai- Il Denai (link wiki) è la lingua madre, donata dai Superni all’uomo. È la lingua ufficiale di Spes, oltre che essere la lingua usata nelle relazioni internazionali. Tutte le altre lingue e dialetti sono state derivate, nel corso del tempo, dal Denai. -Creature ostili- Le creature ostili presenti per il mondo sono note con il nome denai di Bakreantu. Non è permesso usare in gdr i nomi inglesi, come ad esempio “zombie pigman” ma spesso è sufficiente limitarsi ad una descrizione sommaria delle creature. -Nether- Il Nether è situato nelle profondità della terra, tanto da essere collegato alla superficie da un sistema gallerie interconnesse tramite l’uso di ascensori. L’unica città a possedere un passaggio per il Nether è Spes, in quanto l’unica a riuscire a far fronte agli elevatissimi costi di manutenzione. -Magia- La magia non esiste nel mondo, eccetto per opera dei Superni. Tutti i riferimenti in game alla magia sono da intendere come processi metallurgici per l’incantamento degli strumenti, mentre l’alchimia è esercitata da farmacisti e artigiani che confezionano lozioni, bevande e impacchi.
  13. Modulo 32/b Nome Candidato: (Inserire nome GdR per favore) Doriana Rosinda y Frenkovich Discorso: (circa 8 righe massimo): Compagni tesserati, molto probabilmente molti di voi non mi conosceranno. Come potete intuire dal nome sono la figlia adottiva del precedente Segretario. Lui mi ha accolto quando i miei genitori sono morti in un raid Dragoniano, poco prima della guerra. Avevo solo 4 anni all'epoca. Sono cresciuta con lui, mi ha insegnato tutto. Ora sono qui, portavoce dei suoi insegnamenti e testimone dei suoi ideali. Vi chiedo: se le circostanze non ci avessero portato qui lo avreste riconfermato? Se si, sapete a chi dare il vostro voto.
  14. Quella era una giornata particolare al Pablov. L'ennesimo mandato del Segretario Frenkovic era agli sgoccioli, ed andava organizzata una nuova seduta per la riconferma. Dolores, l'assistente del Segretario, si spostava da un ufficio all'altro in modo frenetico, apponendo firme e prelevando moduli. Appena ebbe raccolto tutte le carte necessarie, quasi danzando tra il gran numero di persone che giornalmente si recavano al Pablov per svolgere varie procedure amministrative, si recò nell'ufficio del Segretario. "Signor Segretario le ho portato i mod-" Quello che vide le fece cadere di mano i vari fascicoli, e sostituì ogni parola che cercava di uscire dalla sua gola con un urlo. Le guardie accorsero, attirate dalla urla, pronte a terminare qualunque minaccia, ma quello che trovarono fu ben diverso. Il Segretario, ormai ottantenne, giaceva senza vita accasciato sulla sua scrivania, mentre diversi fogli sembravano essere caduti sul pavimento, insieme al suo sigaro ancora acceso.