LlairKhev

Staff D&D
  • Numero post

    615
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Numero di giorni vittoriosi

    4

2 Seguaci

Su LlairKhev

  • Rango
    Barone del Jandùr
  • Compleanno 22/04/1992

Informazioni Profilo

  • Genere
    Femmina
  • Città
    Torino
  • Interessi
    Star Trek, GDR (es.D&D), Minecraft, Fantasy e Fantascienza in generale.

Accounts

  • Steam
    Alys_5
  • Twitter
    LlairKhev
  • Minecraft
    LlairKhev

Community

  • Forgotten Coins
    5

Visite recenti

1.752 visite al profilo
  1. Come annunciato ecco a voi la votazione per eleggere il Vs rappresentante, i candidati avranno i seguenti obblighi/diritti: Partecipare a tutte le riunioni dello Staff; Farsi portavoce delle proposte dei Corporati sulle modifiche al sistema/regolamento/gestione della Corporazione; Mantenere il riserbo sulle informazioni ottenute durante le riunione, sopratutto se su future missioni/iniziative. Chiedo a tutti i candidati, di cui si può vedere l'elenco nella votazione, di pubblicare, se lo desiderano, sotto questo topic una dichiarazione per promuovere la loro elezione. @TheDOC @Celtius @Obyroll @Metix @Cenere @Ryukaj@ssda12345 @Dottor_Zed Le Votazioni si Chiuderanno alla mezzanotte del 31 Agosto 2017
  2. Benvenuto! Come già detto dagli altri per ora siamo in pausa, ma a Settembre ci saranno tante novità. Ma se nel frattempo vuoi conoscere direttamente i tuoi nuovi compagni d'avventura esiste un gruppo NON UFFICIALE di Telegram dei Cavalieri D'Alabastro, dove i giocatori possono confrontarsi. (Lo trovi nella mia firma) Inviato dal mio LENNY3 utilizzando Tapatalk
  3. [Nel frattempo al bastione est della Torre dei Custodi del Passo Occidentale sul confine Rakashano] La stanza non è grandissima a parte le due sedie, c'è un tavolo su cui si trovano una brocca d'acqua e la pietra azzurra. Dalla finestrella sbarrate potete notare di trovarvi al 6^ piano di un immenso torrione scavato nella montagna a fianco del passo. Metix cerca inutilmente di dimenarsi per uscire, si guarda attorno ...e vede il paladino di fianco a se: Ma scusa non eri tu il mago naturale? - Guardando R'hnot. - ah no era quell'altro il druido quell'****** che non sa stare fermo. R'hnot: "Pare che rimarremo qui per un po'. E no temo si riferisca a te. Sei tu il mago del caos qui e mi pare di aver capito che non gli sta per niente a genio. Già qualsiasi mago che non sia come loro è un eretico, figuriamoci un 'mago naturale' come te." Metix: "Chiamali li convinco io a liberarci" R'hnot: "Non credo tu possa fare niente, ma tanto vale provarci" [R'hnot chiama un custode] Un giovane, evidentemente un novizio entra nella saletta, dopo aver faticato a rimuovere la barriera sulla porta. [R'hnot si appoggia ad un muro e aspetta di ascoltare cos'ha in mente il tiefling] Metix: Scusa, posso sapere perché sono l'unico imprigionato? R'hnot: {Paraculo} Il giovane ignora Metix e si rivolge a R'hnot: perché mi avete chiamato? Metix urla: SONO QUI ****** R'hnot: "Il mio compagno ha detto che si sarebbe inventato qualcosa, pensavo avesse qualcosa di importante da dirvi ma forse l'ho sopravvalutato" Metix: oh che *Kata ti vede* vuoi? Paladino del *Kata ti vede*... - si agita sempre di più, cercando di intonare un incantesimo ma senza successo. R'hnot: "Se dovevi dire qualcosa sorprendimi, è inutile urlare" Il ragazzo si volta verso Metix: non potete fare magie, il collare ve lo impedisce signore... Metix tira fuori i denti: perché mi avete rinchiuso sono un mago legale! - urla mostrando l'anello datogli dalla corporazione - Chiamami un tuo superiore. Il ragazzino corre fuori. Poco dopo Sidor torna nella stanza Sidor: Che succede? - chiede il vecchio Metix: Come è possibile che io sia ancora legato qui? Sono un mago legalmente riconosciuto. Sidor ti osserva e pacatamente: il tuo compagno ci ha rivelato che sei stato posseduto da Kleber... Dobbiamo verificare che tu non sia pericoloso R'hnot: "Ho detto dal satiro non da Kleber" Metix: e con ciò ? Non ho già preso abbastanza mazzate da loro ? - mostrando il vestito consumato. Sidor: Chi credi che fosse il satiro? Metix: io non ho più il satiro dentro di me Sidor: Dobbiamo ancora verificarlo e quando l'avremo fatto... se sei pulito, sarai libero di andare. Metix: Muovetevi, mi state facendo perdere tempo - agitandosi sempre di più Il vecchio se ne va e vi lascia di nuovo soli, un'ora dopo il ragazzino torna e vi comunica che il rituale di verificare sarà svolto all'alba. R'hnot: "Mi è piaciuta la tua contrattazione" Metix: "oh tanto moriranno, ma il mio potere deve ancora crescere " 6 ore dopo l'inutile contrattazione... Metix: " oh tanto moriranno, ma il mio potere deve ancora crescere " - ripete ancora dopo 6 ore. R'hnot: "Cosa cosa?" Ormai è notte, una luce verde sulla parete attira la vs attenzione. Metix: " oh mio caro paladino, non ho un Dio e posso dire e fare ciò che voglio, posso proteggerti o posso trucidarti la scelta è mia, apprezzo ciò che hai fatto per me dentro la caverna, mi fido di te " [R'hnot non sta capendo un *Kata ti vede*] Sulla parete comincia a formarsi il simbolo che già avete visto sul trono del Dio del Caos, così come verde era la sua magia. Metix: Il buff e le cure *********** - mentre osserva lo strano simbolo sulla parete. Quando l'ultima linea della k si completa il cerchio diventa una finestra, un portale, dall'altro lato vedete quello che sembra un magazzino. [R'hnot va a chiamare i custodi] Prima che R'hnot possa chiamarli sente una voce: Fermo! Metix: torna qua paladino La voce femminile proviene dal magazzino, poco dopo notare una donna umana entrare da voi attraversando il portale Porta abiti alla greca lunghi, e alla cintola penzola una scimitarra, alla mano sinistra porta un grosso anello con sigillo... e notate sul palmo della mano il simbolo del Dio Kleber, inciso a fuoco. Metix cerca di prenderle le misure mentre la osserva. Il master ignora l'azione di Metix Metix: riesci ad aiutarci, per favore ? Cassandra si rivolge a R'hnot: fermo non voglio farvi del male. Sono qui per impedire che decapitino il tuo amico. Non é più posseduto R'hnot: "Non ci siamo capiti, tu stai con Kebler" Cassandra: ...ma parte della magia di Kleber é ancora in lui. Kleber non è il cattivo qui... R'hnot. - Con un gesto abbassa le barriere e si avvicina a Metix R'hnot: "Mo sa pure il nome mio, siamo apposto allora" [rivolgendosi a Metix] Metix: evidentemente e dei nostri , non credi ? R'hnot: "No" Cassandra prende lo stregone per il viso e lo bacia, notate della magia verde fuoriuscire dalle labbra di Metix e venire risucchiati dalla tipa... alla fine del bacio la ragazza si volta verso R'hnot e lo fissa intensamente come ad esaminarlo, ad esaminare i suoi flussi magici. Metix: ma... la mia magia R'hnot: "Prova a baciarmi e te le strappo quelle labbra [mostra i denti]" Cassandra ride: é una sfida interessante, se verrai posseduto anche tu e dovrò eliminarne i residui... forse lo farò. Ora avete 3 scelte... R'hnot: "Demone!" Metix: va bene, farò tutto ciò che vuoi e ti darò tutto ciò che desideri, ma portami fuori da qui... R'hnot: {Facepalm} Cassandra continua come se entrambi non avessero commentato: Venire con me e servirete il mio signore, diventano più potenti di quanto immaginiate.... Rimanere qui fino all'alba, passate l'esame e tornate alla vostra Corporazione... Oppure dare l'allarme... Metix: io non seguo nessuno , a meno che non possa ucciderlo Cassandra: ...e probabilmente vi impiccheranno. R'hnot: "Questo lo dici tu per portare acqua al tuo mulino, donna" Metix: ma sarò felice di darti tutti i miei averi per uscire di qui Cassandra schiocca le dita, le catene di Metix si sciolgono: vi ho dato le scelte ora tocca a voi... - si appoggia al muro vicino al portale Metix: Beh magari divento abbastanza forte per diventare io il dio del caos... [R'hnot fissa con sguardo truce la donna e le squame iniziano a sfocare sul rosso scuro ma rimane fermo..... per ora] Metix: il tuo capo non è così male , ma accetterò solo se mandi anche il paladino di nuovo nella cda Cassandra: Il Paladino può fare ciò che desidera, dovrà solo dire la verità R'hnot: "Come sempre" Metix: oh ********, io accetto, R grazie prendi tu la parte del mio bottino, e no non puoi rifiutare Cassandra si ferma ad osservare R'hnot: saresti utile alla nostra causa... Non é diversa da quella che hai già combattuto, riportare il culto di un Dio tra le sue genti. I custodi impediscono a tutti di credere negli dei, li hanno cancellati, noi vogliamo solo poter credere... R'hnot: "Sai troppe cose...." Cassandra: Ripristinare gli antichi culti... Si, Kleber il mio signore é Dio del Tempo e del cambiamento, attraverso di lui so molto... R'hnot ...vuoi aiutarci? Come aiutasti la tua gente? R'hnot: "Solo se non mi verrà imposto di lodarlo. Ho un solo ed unico Dio" Cassandra: Noi non vogliamo diventare come i custodi. Metix, per un improvviso ripensamento: ma se ti aiutassi per un periodo limitato? Vorrei continuare a fare l'avventuriero [25 su Persuasione] Cassandra: Non posso assicurarti che potrai tornare, ma possiamo chiedere al mio signore se te lo consente. Metix: mi fido di te, possiamo aiutare almeno il mezzo drago a tornare a casa ? R'hnot si ferma ad osservare Cassandra per lungo tempo pensiero, la sua proposta allettava i suoi principi di paladino, era ciò che aveva giurato a Rarratot, proteggere i deboli e aiutare i popoli costretti ad adorare dei che non erano i loro, ma alla corporazione aveva trovato amici e onore... a settembre saprete la sua decisione.
  4. Sommo Custode: "Pezzi..." - si allontana e gira attorno alle due sedie dove entrambi siete incatenati, si ferma giusto su Metix verificando che il collare runico al suo collo sia ben fissato... poi continua a passeggiare. [il collare runico sopprime la magia ed evita che esploda in maniera incontrollabile... aka wild magic] Sommo Custode: "Che tipo di pezzi?" R'hnot: "Non mi è piaciuta la tua frase di prima. Io sarei eretico, un mago illegale perché curo le persone, chiude le ferite e guarisco da veleno e malattie? È per questo che sono bloccato qui?" Sommo Custode: "Non per come usi la magia lucertola, ma perché lo fai senza l'adeguato controllo e addestramento... considerato il tuo livello di potere" Sommo Custode: "...e perché hai tentato di attraversare il confine con dei pezzi... di cosa?" R'hnot: "Gli stregoni ed i maghi hanno un gran livello di potere, i miei in confronto sono trucchetti, trucchetti benevoli elargitomi direttamente da Rarratot" Il custode estrae dalla tasca una pietra azzurra, incastonata in una catenella di rame e ti si avvicina. Fa penzolare la pietra vicino al tuo viso e dopo qualche istante comincia a risplendere debolmente: "Tuttavia, il tuo potere é sufficientemente a far reagire la pietra." R'hnot: "Carino quel gingillo" La stringe nel palmo mentre lentamente si spegne: "...il che significa che la tua magia va controllata... O estirpata." Sommo Custode: "Ora... che pezzi?" R'hnot: "A voi che siete stregoni di immenso potere chi vi controlla? Immagino nessuno visto che avete voi il potere qua in giro. Eppure siete voi stessi che avete più magia di tutti" il Sommo Custode ti osserva spazientito: "che pezzi?" R'hnot: {La legge sempre pronta a far domande, a mettere pali, ma mai a dare risposte} R'hnot: "Pezzi di qualcosa, mi sembra ovvio" Sommo Custode: "descrivili." R'hnot: "Una cosa che interessa entrambi per il bene di questa dimensione e dei suoi abitanti voglio dirtela, non devono per nessun motivo essere ricongiunti" Come sente quella frase i suoi occhi sembrano lanciare fiamme: "pazzi... avete recuperato il medaglione di quel folle!" R'hnot: "Ei non sapevamo esattamente cosa fosse, anzi in realtà è l'unica infotmazione che avevamo. Non è bello affrontare un satiro che possiede le persone e le sfrutta contro i suoi alleati divertendosi con la piromanzia" Sommo Custode: "ora capisco perché vi siete portati dietro un mago naturale... capisco tutto, dimmi ora dopo aver attraversato il confine, dove eravate diretti?" Afferra i braccioli della tua sedia e ti guarda negli occhi R'hnot: "In realtà quella del 'mago naturale' come dici tu se intendi Metix [indicandolo] è stata una coincidenza. Stai sulla strada sbagliata" Sommo Custode: "Dove eravate diretti!?! Se davvero avete recuperato tutti i pezzi, siamo in grave... gravissimo pericolo. Dimmelo se davvero sostieni di voler salvare degli innocenti." Il vecchio é pesantemente appoggiato ai braccioli della tua sedia, ti é talmente vicino che la sua veste struscia sulle tua ginocchia... I suoi occhi grigio perla ora sono quasi metallici. R'hnot: "Che strani occhi che hai, mi ricordano il colore delle squame della bellissima sorella del mio dio...... stavamo andando da una persona aldilà del confine, una persona bandita dalla CDA. Non so se riesco a ricordarmi il nome" Il vecchio si solleva, e si volta, sbuffando e percorrendo la stanza più volte con ampie falcate. Si ferma al centro della stanza, prende un anello d'oro con una pietra rossa e lo infila al dito, vedi che fissa un punto nel vuoto come se stesse parlando con qualcuno. R'hnot: "Affascinante, non è vero? Da me però erano un po' meno spessi.... e di legno.... se ricordo bene" Dalla finestrella sbarrata della saletta senti provenire il rumore fragoroso di enormi ali squamose che spiccano il volo, ma non vedi nulla. [dalla cima del bastione partono in volo 5 draghi giovani in direzione del deserto Rakashano e dei nostri amici] Il vecchio toglie l'anello e lo ripone in tasca, fa un gesto in aria e le tue catene si sciolgono: "Torna alla corporazione, hai detto la verità, quindi la tua unica condanna sarà la messa al bando da questo piano, come verrà comunicato ai tuoi superiori." R'hnot: "Vale lo stesso per Metix?"Il vecchio scuote la testa: "é un mago naturale... la questione è più seria, se non fosse della Corporazione l'avremmo già condannato a morte ed eseguito la sentenza." R'hnot: "Non me ne vado finchè non sarà liberato anche il mio commilitone. Non ha fatto nulla di male, o meglio l'ha fatto ma era posseduto da quell'essere." Il vecchio sta per replicare quando ascolta le tue ultime parole. I suoi diventano delle folgori, e dopo alcune parole e gesti arcani attorno allo stregone, a Metix, compaiono due barriere aggiuntive. R'hnot: "Ehm..... non credo sia necessario" Sommo Custode: "Tu non hai combattuto un Dio del Caos infido come Kleber... questo è ancora poco. Fargli pure compagnia se credi, io devo parlare con i tuoi superiori immediatamente." Il vecchio esce dalla saletta e vi lascia soli chiudendosi la porta alle spalle e lanciandoci sopra una magia. [R'hnot guarda Metix] R'hnot: {Che abbia ragione? Magari il dio è ancora dentro di lui?} I due vennero lasciati soli per le seguenti 6 ore, quando...
  5. {paladino? Cosa sarebbe un paladino?} Il Custode ti osserva attentamente: "sei sicuramente un mago specializzato nel combattimento, un elemento ottimo per le nostre file, anche se il tuo aspetto lascia a desiderare, mi chiedo quale malattia o incantesimi ti abbia trasformato in un essere simile ad una lucertola... ma non siamo qui per studiarti, ma perché tu risponda alle mie domande." Ti si posiziona davanti portandosi a pochi centimetri dal tuo viso: "Dimmi COSA avete portato oltre il confine... non voglio utilizzare metodi invasivi, mi dispiacerebbe farlo" Inviato dal mio LENNY3 utilizzando Tapatalk
  6. Interessante... ricordo che tra i gruppi telegram non ufficiali della community, esiste​ anche quello dedicato alla CDA. telegram.me/CavalieriDAlabastro Inviato dal mio LENNY3 utilizzando Tapatalk
  7. I Custodi sono rapidi, entrambi i corporati rimasti indietro vengono catturati e resi inermi, 3 ore dopo nei sotterranei della prigione antimagia, sono interrogati entrambi, a condurre l'interrogatorio lo stesso Custode che vi ha accolto al vostro arrivo a Shean. "Bene bene bene... alla fine avete infranto l'accordo, tentato di attraversare il confine, i vostri compagni ci sono sfuggiti, anche se traccia di magia del Caos sono state rinvenute in loco." Li osserva entrambi attentamente: "diteci cosa dovevate portare oltre il confine... e non verrete processati per quello che siete. Eretici... Maghi Illegali" @metix @drackmon
  8. [semipiano Trianguli28B - Zona di Allevamento Creature Preistoriche - Prateria] ahahahah... oh, nono, niente magia è volontà, quella che chiamiamo magia non è altro che la concretizzazione della nostra volontà, se vuoi qualcosa e la tua volontà è abbastanza forte da piegare la realtà la otterrai. Tu, in particolare, sei un paladino e quindi sai già come piegare la realtà per fare del bene, per lanciare le tue magie. - ti osserva attentamente, mentre i suoi occhi profondi brillano mentre ti parla - componenti materiale, parole... gesti - muove una mano - servono solo ad aiutarci a focalizzare la nostra volontà, in realtà non ci serve nulla di tutto ciò... basta pensare di farlo, davvero. La mente, la nostra volontà è potentissima, forse l'energia più potente che possa esistere mio caro. - si guarda attorno e sparisce nel nulla... [semipiano Trianguli28B - Zona di Allevamento Creature Preistoriche - Nido del Triceratopo] Markas compare tra Adran ed Emy e vi lancia addosso una strana sostanza verde che si avvinghia ai vostri polsi, sinistro e destro, trascinandovi l'uno verso l'altra, si allontana di qualche passo: Così avrete modo di discutere con calma... per 2 settimane circa. - ridacchia - buona fortuna! - sparisce di nuovo. (TS su Forza, CD 25, per liberarsi dalla sostanza vischiosa, 1 tentativo poi si indurisce e non ci si può liberare per 2 settimane)
  9. [Semipiano Trianguli28B - Zona di Allevamento Creature Preistoriche - Prateria] ah... anni e anni e anni di pratica, ti concentri e pensi di essere da un'altra parte, et voilà! Sei lì. - ti guarda intensamente e giungete in un punto della foresta dove le piante si diradono e raggi di luce solare filtrano tra le fronde: I Semi-Piani non sono stupenti R'hnot? - lo pronuncia perfettamente e solo ora noti che sta usando il dialetto draconico della tua tribù - mentre continua a camminare e giungete in un'immensa prateria illuminata da 2 soli gemelli. [Semipiano Trianguli28B - Zona di Allevamento Creature Preistoriche - Nido del Triceratopo] L'uovo si rompe e un pezzo di guscio vola via, rischiando di mozzare un orecchio ad Adran, l'uovo continua a creparsi finché dalla sommità non sbuca la testolina di un piccolo essere squamoso con due enormi occhi violetti, che si puntano su Adran ed Emy emettendo acuti versi d'aiuto.
  10. [Semipiano Trianguli28B - Zona di Allevamento Creature Preistoriche] Bene, Mamma e Papà sono qui piccolo... ora ti lascio con loro. - dice rivolto all'uovo di triceratopo, si teletrasporta vicino a R'hnot: Vieni lucertolone, facciamo un giro... - e lo guida nell'afosa foresta tropicale, passeggiando.
  11. [Semipiano Trianguli28B - Zona di Allevamento Creature Preistoriche] Emy tocca terra e si ritrova in una sorta di lussureggiante giungla preistorica, il piccolo essere azzurro rimbalzando guida il gruppo fino ad una piccola radura, dove Markas è intento ad osservare preoccupato un grosso uovo posto tra delle felci che si sta crepando pian piano... come vede il mago blu, l'esserino gli salta addosso emettendo versetti gioiosi e saltandogli sulla mano, l'uomo come d'istinto gratta la testolina dell'esserino e il suo sguardo si alza su di voi.
  12. [Mostrario - Ingresso] La pallina sbalza dalla mano di Adran e parlando in quella sua lingua fatata, rimbalza verso il retro dell'edificio, rimbalzando sul posto ogni tanto come se si stesse guardando indietro per vedere se viene seguita... giunta sul retro comincia a rimbalzare sopra una botola trasformandosi in una mano mentre è in aria e tornando a pallina quando tocca il terreno.