TheNilais

Membri
  • Content count

    21
  • Joined

  • Last visited

About TheNilais

  • Rank
    Nativo del Jandùr
  1. Capitolo "Il declino degli Arconti e la Guerra Bianca" ----> http://wiki.forgottenworld.it/index.php/Darkabir La famiglia Harlock si allarga. ahahaha, non me ne ero accorto
  2. appunto per questo l'ho scritto, se capisci cosa intendo
  3. ho corretto un po' di cose, ora dovrebbe andare meglio
  4. grazie, effettivamente ci sono un paio di cose che devo aver trascurato, non conoscendo bene tutta la storia dei piani, quindi ho improvvisato comunque mi sono ispirato a Lovercraft per le ambientazioni e le situazioni. Riguardo a ciò che hai detto comunque: ho detto risalente a prima della Prima Era per creare un paradosso che faccia pensare al lettore "ma come cacchio è possiblie?", per la lingua sconosciuta antecedente al denai ho usato lo stesso concetto, e poi nulla vieta (almeno credo) che su questo piano prima della Prima Era conosciuta, non ci sia stata vita, vedasi come nelle leggende di Chtulhu gli Dei esterni sono più vecchi dell'universo stess comunque grazie del parere
  5. Scrivo queste pagine con una profonda paura nel cuore. Io, Nilais Harlock, fiero cittadino della splendente Meralud, che io stesso ho contribuito a creare assieme ai miei compatrioti e con essi ho combattuto innumerevoli battaglie, sono attanagliato dal terrore. Ciò che sto per raccontarvi è il resoconto del mio anno di viaggio oltre le terre conosciute di Letorian. Ciò che ho visto va oltre la concezione umana e sono sicuro che nessuno crederà a una sola parola di quel che dirò. Ma partiamo con ordine. Più di un anno fa mi fu affidata dal Principe la missione di esplorare le terre di Forgondur a Ovest, oltre Meralud, per trovare ricchezze e territori adatti alla colonizzazione. Assieme a un centinaio di esploratori, compresi molti studiosi, partimmo alla volta dell'ignoto sulle nostre navi. Quando finalmente toccammo terra la nostra vista fu abbagliata da una natura lussureggiante, stravaganti ungulati a quattro zampe, molto più belli e docili dei nostri rudi cinghiali da guerra, fiumi imponenti, montagne gigantesche e floride pianure ricolme di vita. Creammo un piccolo insediamento in una zona pianeggiante ai piedi di un enorme monte, il più alto che noi avessimo mai visto nella nostra vita. Durante una perlustrazione trovammo un'antichissima entrata scavata nella roccia a quella che sembrava a prima vista una miniera risalente alla Prima Era, anche se le rune incise erano di una lingua a noi sconosciuta ma presumiblimente più antica del Denai, dato l'abbondate uso di ideogrammi per esprimere i diversi concetti. Entrati nella miniera ci trovammo davanti uno spettacolo incredibile: le pareti erano piene di filoni di oro, ferro, diamante, smeraldo, lapislazzuli e altre amenità che non vi sto a dire. Mossi dalla gioia e dall'avidità cominciammo a scavare racimolando in breve tempo grandi ricchezze. Un mio compagno di viaggio inavvertitamente abbattè un muro, e oltre esso vi trovò un'enorme sala, con ai lati decine di tombe e nel centro di essa un'enorme montagna di tesori, maggiore delle casse della città. Il ragazzo entrò nella sala ma appena messo piede dentro si bloccò e emise un urlo agghiacciante. Io allarmato gli corsi incontro e mentre stavo per chiedergli cosa fosse successo lui si girò e mi fissò intensamente. I suoi occhi erano vuoti come lo è il mondo sotto la roccia madre, e allo stesso tempo pieni di innumerevoli sensazioni e emozioni, come gli occhi di un animale. Improvvisamente il suo volto si gonfiò come un pallone e si squarciò come le vele in una tempesta, mostrando all'interno del cranio uno spettacolo disgustoso di occhi, bocche, tentacoli che fuoriuscivano dalla ferita, come un raccapricciante fiore di morte. Fu l'inizio della fine. Dalle tombe uscirono innumerevoli creature a lui affini e, spinte da una fame primordiale, quasi ancestrale, cominciarono a divorare chiunque ci fosse nella miniera. A stento riuscì a fuggire a quell'inferno e a dirigermi verso il nostro insediamento ma ciò che mi si parò fu uno spettacolo orrendo: decine di queste creature avevano attaccato il campo, massacrando i nostri. Anzi il termine massacro è sbagliato, troppo umano: queste cose stavano "banchettando" con noi, come gli uomini fanno a tavola per le feste; l'insediamento era la tavola, e noi la portata principale. Stupidamente mi precipitai nel luogo del "banchetto", per cercare sopravvissuti, senza successo; in quel momento una di quelle cose mi si parò davanti e le sue innumerevoli bocche cominciarono a salivare, pregustando il pasto. Io sfoderai la spada, pronto a combattere e morire. Nel combattimento ho perso l'occhio destro, come ora potete vedere. Tuttavia quell'abominio ha perso molto di più. A stento salì su un cinghiale che miracolosamente era sopravvissuto e scappai lasciandomi dietro morte e devastazione. Ho passato gli ultimi sei mesi a cercare di tornare a casa, e ogni notte sono scosso da terribili incubi che non mi fanno dormire. Tuttavia di una cosa sono certo: quella non era una miniera, ma una prigione per quegli abomini e sono quasi certo che risalga a "prima" della Prima Era, cosa che logicamente sarebbe impossibile, ma che ritengo sia l'unica spiegazione possibile a tali avvenimenti. Il mi monito è: non mandare più nessuno a compiere una missione del genere. Prendetemi per un codardo, ma non voglio che altri patiscano ciò che io ho patito. Mai più. FINE. GDR OFF: heilà, ho scritto tutta questa pappardella per spiegare la mia assenza dal server, e c'ho messo un po' di mio spero che vi sia piaciuto, è il mio primo Gdr serio quindi boh, ditemi la vostra ci vediamo in game!
  6. weeee giovero!! da quanto tempo! non vedo l'ora di vederla la mia Meralud, c'è ancora posto per me? comunque ora ho dei problemi col launcher e non riesco a installarlo
  7. comunque si ero a Meralud
  8. siii qualcuno che si ricorda di me! sono felice XD
  9. weee bella gente! come và? sono il vostro caro TheNilais (tanto lo so che vi siete dimenticati di me, sigh! ) dopo innuverevoli fatiche, computer brasati, compiti di latino, spaccamenti di maroni e tempo perso, sono pronto a tornare in pista! oohh yeah!! P.S: scusate comunque la mia assenza e mi scuso soprattutto con tutti quelli con cui giocavo prima e con la mia città che sicuramente (e a ragione ) mi ha cacciato a calci
  10. in base a cosa verranno dati i ruoli nella città?
  11. a me piacerebbe fare l'archeologo, anche se dovrò prima imparare a mena dito tutta la wiki
  12. OFF scusate, non mi ero accorto che era vecchio di 2 mesi, chiedo perdono
  13. OFF devo ammetere volpe che a scrivere sei davvero bravo, complimenti
  14. salve a tutti, sono Nilais e spero di divertirci assieme
  15. Username minecraft: nilais Hai votato? no Hai mai grieffato? si Se si dove? server stranieri e di mcbans Come hai conosciuto il server? topic di minecraft italia Dichiaro di accettare Termini e Condizioni e di approvarlo in ogni sua parte. Dichiaro di aver letto il regolamento e le F.A.Q..