Search the Community

Showing results for tags 'Film'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Categories

  • News
  • Minecraft
    • Karaldur
    • Jet
    • Laboratories
    • Pixelmon
    • Mirias
    • Eseldur
  • Giochi
  • Eventi
  • Prova

Forums

  • Forgotten World
    • Annunci
    • Presentazioni
    • Piazza pubblica
    • GDR
    • Parla con lo staff
  • Server Minecraft Forgotten World
    • Settima Era
    • Forgotten Mirias
  • Gioco di ruolo
    • La Locanda
    • Organizzazione campagne e Gdr Off
  • Community videoludiche
    • Paradox
    • Star Citizen
    • Altri giochi
  • Archivio
    • Archivio generico
    • Archivio dei Server Minecraft
    • Archivio GDR

Found 23 results

  1. Tenki no Ko: Weathering With You | Makoto Shinkai Salve forgottiani, Premetto che non sono un grande fan di Makoto Shinkai, ma tutto sommato il suo ultimo film mi è piaciuto. Your Name ha avuto un successo planetario assurdo per un film d'animazione e anche in Italia è stato visto da parecchie persone che normalmente non guardano anime. C'è perciò una grandissima attenzione per la nuova opera di Makoto Shinkai, attesa da molti. Il nuovo film si chiamerà Tenki no Ko: Weathering With You, e uscirà nelle sale cinematografiche giapponesi il 19 luglio. Quello che vedete qui sopra è il primo trailer (di 1 minuto) del film. Trama: La storia parlerà di un ragazzo e una ragazza, i cui destini vengono stravolti in un'era dove il bilanciamento climatico si è fortemente alterato. Hodaka Morishima, studente di liceo originario di una remota isola del Giappone, si allontana da casa per stabilirsi a Tokyo, dove incontra Hina Amano, una ragazza con un potere misterioso che le permette di creare il bel tempo soltanto "pregando". Apro pericò questo topic immaginando che ci sia gente qua sul forum che attende con impazienza questo film, io probabilmente andrò a vederlo ma come spegato prima non ho chissà che hype. Parliamone! MayuriK
  2. Salve forgottiani! Dopo aver creato il topic sulle opening ed ending degli anime e quello sulla musica epica, sono qui oggi con un'altra delle mie passioni per quanto riguarda la musica: le colonne sonore. Non nego che in molte circostanze preferisco di più ascoltarmi una bella colonna sonora rispetto ad una classica canzone. Le soundtracks spesso trasmettono più emozioni, e in giro se ne trovano di veramente belle, che siano di film (la maggior parte) o di videogame o ancora, di serie tv. Quando sento una colonna sonora che mi piace me la segno e vado poi a cercarmela su Youtube così da scaricarmela. Apro perciò questo topic per poter parlare di colonne sonore, ma soprattutto per darvi la possibilità di postare i video delle vostre preferite. Cercate di non postare più di 2 video alla volta ed evitare i doppi topic, in questo modo il topic rimarrà più longevo e più variegato. Inoltre cercate di postare i singoli brani delle colonne sonore, non quei video da un'ora con tutta la soundtrack del film etc. Spero che questo topic divenga frequentato e vivo, che aspetti a postare? Ne ho una caterba da postare, ma da qualche parte dovrò iniziare: L'epicità fatta a colonna sonora... Un grande classico intramontabile... MayuriK
  3. Salve Forgottiani, Se siete fan di Tarantino, avrete sicuramente già visto il primo teaser trailer del suo nono film, uscito circa una settimana fa: In spoiler la versione inglese del trailer: Da appassionato di cinema non posso che essere in hype, per me uno dei film più attesi dell'anno. E voi? Siete in attesa del film? C'è qualche fan di Quentin Tarantino qui su FW? MayuriK
  4. Evento

    Lo staff presenta... CineTS 2018 1°Ed. In occasione della pausa estiva della attività, FW non va in Letargo, cogliamo quest'estate per acculturarvi sulla parte cinematografica e trash dei Giochi di Ruolo con una serie di film e serie dedicate proprio a loro o da loro ispirate, restare con noi! Programmazione: Giovedì 05 Luglio 2018 ore 21.00 - The Gamers (Sub ITA) Giovedì 12 Luglio 2018 ore 21.00 - The Gamers 2: Dorkness Rising (ITA) Prossimamente... The Gamers 3: Hands of fate, Dungeons & Dragons:Che il gioco abbia inizio, Dungeons & Dragons 2: Wrath of the dragon god, Labirinti e Mostri, D&D Serie Animata, Epic NPC Man, GetAlive, Anime e Sangue: A journey to your homes ...e molti molti molti altri. N.B. Dopo la visione del film chi vorrà restare con noi potrà partecipare ad un forum di discussione sul film appena visto e sui GdR. Per la visione dei film in simultanea utilizzeremo la piattaforma Watch2gether e il Canale TS ForgottenShot.
  5. Postate qui ogni singola scena preferita dei film che avete visto.
  6. 君の名は。 your name. Makoto Shinkai Salve community di Forgotten World, ci ritroviamo per una nuova recensione, stavolta davvero speciale! Parliamo infatti di "Your name.", il nuovo capolavoro d’animazione giapponese del regista Makoto Shinkai, già noto al grande pubblico per "Il Giardino delle Parole". In questi giorni, la pellicola è stata distribuita in Italia come evento speciale, rimanendo sfortunatamente disponibile solo per un periodo di tempo limitato. In Giappone, il lungometraggio ha invece consacrato Shinkai come maestro d'arte, portandolo ai livelli del più noto Hayao Miyazaki, fondatore dello Studio Ghibli. "Your name." è un film emozionante, capace di intrattenere adulti e ragazzi pur affrontando temi di un certo spessore, quali la ricerca di sé e del proprio posto nel mondo, e la ricerca e la comprensione dell'altro, del diverso; il tutto accompagnato da disegni e paesaggi mozzafiato, che donano vitalità ed energia alla cittadina rurale di Itomori, al suo tempio e a tutti gli altri luoghi che la caratterizzano e ci vengono di volta in volta presentati. I protagonisti sono due ragazzi: la giovane Matsuha, residente a Itomori, e Taki, un ragazzo di Tokio. La ragazza è figlia del sindaco della città, il quale, in seguito alla morte della moglie, ha abbandonato il sacerdozio, abbandonando il tempio dove ora vivono le sue due figlie insieme alla loro nonna. Matsuha odia il luogo dove è nata e cresciuta, e sogna invece i grattacieli e la modernità della capitale giapponese, non sentendosi attratta dalle tradizioni della propria comunità. I due giovani, di notte, mentre sognano, si scambiano di corpo: Matsuha si ritrova per un giorno nel corpo di Taki e viceversa, dando origine allo stesso tempo a scene esilaranti (Taki che si palpa ogni mattina il seno, sotto lo sguardo inquietato della sorellina di Matsuha) ed a situazioni intricate che devono essere risolte. E' proprio questo il fattore scatenante della storia, sul cui sfondo compare, per divenire poi preponderante, il passaggio di una cometa, che si dice raggiunga il perigeo ogni 1200 anni. Ma analizziamo ora i vari aspetti che più colpiscono del film. - La trama La storia di Your name. è sicuramente l'aspetto che ha l’impatto maggiore sullo spettatore: anche se apparentemente contorta, essa è capace di assorbirne l'attenzione per un'ora e cinquanta minuti. Ho passato gli ultimi tre quarti d'ora di film con il fiato sospeso, in attesa dell'evento catastrofico che di lì a poco sarebbe avvenuto. Nessun ingrediente manca alla pellicola di Shinkai, capace di far ridere il pubblico, di farlo piangere e appassionare di fronte alle vicende dei due ragazzi, che iniziano, istintivamente, a cercare di incontrarsi, ma senza successo. Un cliché della letteratura come quello dello scambio di corpi, che diviene il pretesto per una storia nuova e originale, rendendo Shinkai un genio nel suo campo. Nel film convivono i topoi tipici della commedia e del dramma, quest’ultimo prevalente nella seconda parte del film, con richiami ai tragici eventi della storia contemporanea del Giappone, tra cui la distruzione delle città di Hiroshima e Nagasaki. Questi eventi storici non sono rappresentati direttamente, ma il racconto irrimediabilmente ne evoca le drammatiche immagini nella mente dello spettatore. Molto apprezzata, inoltre, la presenza nella trama di aspetti appartenenti alle tradizioni e alla cultura nipponica, in particolare allo Shintoismo e alle sue numerose pratiche religiose, quali la danza e l'intreccio laborioso dell’ordito. Soprattutto l'arte del fuso veste un ruolo fondamentale, divenendo metafora del tempo, che si intreccia creando fantasie meravigliose, come le vite stesse dei due ragazzi, destinate a incrociarsi e poi ad allontanarsi nuovamente, in un gioco di trame che sembrano richiamare i motivi del bracciale rosso di Taki. - Il disegno Per gli appassionati dello stile grafico giapponese, cui ci hanno già abituato i lungometraggi dello studio Ghibli, il film d'animazione di Shinkai sarà una vera e propria delizia per gli occhi. A partire dalle immagini dei titoli di testa, passando per le viste straordinarie di Itomori e dintorni, e terminando con le visioni stupefacenti della cometa Tiamat, la grafica di your name. è tutta da gustare e assaporare in ogni dettaglio. -La colonna sonora Anche se non sono un fan della J-music, la colonna sonora di your name. è perfettamente costruita per accompagnare in modo eccelso ogni scena del lungometraggio. Le varie canzoni del film rendono veramente unici ed esaltano i paesaggi e i volti dei protagonisti; merito dell'eccellente lavoro del compositore Yojiro Noda, della band Radwimps. Come si può facilmente leggere su internet, il regista aveva appositamente chiesto una colonna sonora che fosse in grado di completare l'arte narrativa e grafica, divenendo un tutt'uno con essa, e possiamo tranquillamente affermare che ha ottenuto proprio ciò che desiderava. - In conclusione Terminando, se non fosse per la breve disponibilità nelle sale cinematografiche italiane (in Giappone il film è proiettato da mesi, con un successo che ha stupito lo stesso regista: 7 giapponesi su 10 hanno visto your name.), il capolavoro di Makoto Shinkai rappresenta un must per gli appassionati del genere, i quali dovranno tuttavia aspettare l'uscita di DVD e Blu-Ray per poter assaporare in Italia l'atmosfera di questo film. La visione di Your name. conferma perfettamente il messaggio del regista, presente a inizio film e rivolto specificamente al pubblico italiano: un inno alla ricerca della persona speciale, dell'altro, e di come questo possa verificarsi, inaspettatamente, domani, tra un mese, o tra un anno. Grazie per aver seguito questa recensione! Se foste interessati a leggerne altre, ecco i link ai miei lavori: -Orange is the new Black: http://forgottenworld.it/forum/topic/14459-orange-is-the-new-black/ -The Crown: http://forgottenworld.it/forum/topic/14539-the-crown-il-nuovo-gioiello-di-netflix/ -Stranger Things: http://forgottenworld.it/forum/topic/14913-stranger-things-il-capolavoro-di-netflix/
  7. Dopo anni di attesa, possiamo tornare nel nostro amato wizarding world, creato dalla sorprendente fantasia di J.K. Rowling. Molti di noi sono cresciuti fra le mura di Hogwarts e i negozi di Diagon Alley, appena dietro un muro a Londra, ma è venuto il momento di spostarci e volare verso gli States e fare un salto nel tempo, tornando nel 1926 (easter egg: anno di nascita di Tom Riddle). Ecco un piccolo cenno della trama, prima di arrivare alle considerazioni generali. Newt Scamander, studioso di creature magiche, approda a New York con una valigia colma di animali di ogni sorta. La vita dei maghi in Nord America è complicata, la tensione è massima e il rischio di farsi scoprire dalla comunità dei no-mag (l'equivalente statunitense per babbani) in continua crescita, a causa anche di una associazione i cui membri, i "Secondi Salemniani", convinti dell'esistenza della stregoneria, perseguono il fine di eradicare la magia dalla società. Il soggiorno di Scamander si trasforma ben presto in una corsa contro il tempo, nell'incontro con un babbano, Jacob Kowalski, la valigia viene inavvertitamente scambiata e dopo poco il suo contenuto liberato per le strade della città. La ricerca degli animali fuggiti non è però l'unico ostacolo da affrontate, il MACUSA (Magic Congress of the United States of America) scopre ben presto l'accaduto grazie all'ex auror Tina Goldstein. Nel frattempo un Obscuriale, entità magica pericolosissima, si aggira per le vie di Manhattan e Gellert Grindelwald terrorizza l'Europa, spingendo sempre di più i maghi allo scoperto, con il rischio di un conflitto con i babbani. Non procedo oltre nel parlare della trama, così tutti potranno godersi il film senza aver letto spoiler, ed ecco arrivato il momento delle considerazioni della community, cosa ne pensate? vi è piaciuto? Personalmente lo ho trovato un ottimo film, molto più maturo e dark rispetto ai primi Harry Potter Con una trama scritta appositamente per il cinema (niente più fan inferociti per l'omissioni di parti dei libri) e attori capaci, credo che Eddie Redmayne abbia reso perfettamente la personalità di Newt Scamander, un uomo affascinato dal suo lavoro, senza però eccedere nelle eccentricità del personaggio, riuscendo a renderlo verosimile. Anche i secondari sono degni di nota, a partire dal no-mag Kowalski, la legilimens Queenie Goldstein, la madama presidente Seraphina Picquery arrivando alla perfida Mary Lou e all'auror Percival Graves. Graditi i particolati rivolti ai fan della serie, come la rivalità fra Ilvermorny e Hogwarts, le similitudini e le differenze fra il Ministero della Magia e il MACUSA (l'uso dei topi di carta al posto degli aeroplanini), e così via... A voi è piaciuto? Il sito Pottermore su cui potere fare lo smistamento di Ilvermorny (e di Hogwarts, e scoprire il vostro Patronus e la vostra bacchetta): https://www.pottermore.com/ Il trailer esteso:
  8. E' innegabile che, nel corso del tempo, lo spazio abbia cominciato ad attrarre gli umani come non mai, tra utopie che cancellino il brutto del pianeta Terra fino a distopie tra le più raccapriccianti che abbiamo mai potuto vedere. Lo spazio, quindi, è stato ed è un'ispirazione continua per moltissime persone, le quali ambientano storie e non in questo "spazio" di cui si sa poco o nulla. Voi che rapporto avete con la fantascienza ambientata nello spazio? La amate? O preferite la realtà di oggi? Io posso dire di essere sempre attratto dalla fantascienza, anche se devo ammettere che tendo a privilegiare racconti alla Asimov, dove il pessimismo è sostituito, seppur con certe cautele, con un certo ottimismo, non disdegno comunque Dick, adoro "Dune" e ho visto un discreto numero di film come The Martian , Interstellar o Solaris. Non dimentichiamoci i videogiochi, come Mass Effect, saga che adoro e di cui, se potessi, vorrei conoscere tutti i segreti
  9. Salve forgottiani! La scorsa settimana è uscito questo atteso film Marvel, che vede scontrarsi tra loro diversi membri degli Avengers e altri supereroi. Non penso che siano necessarie molte presentazioni dato che il film era molto atteso. Ho visto il film ieri sera e mi è piaciuto, lo consiglio un po' a tutti, ma se vi piace il genere e avete visto i precedenti Avengers e Captain America non potete assolutamente perdervelo. Critiche al film: L'unica critica che posso fare è il "bilanciamento eroi" infatti alcuni erano troppo forti e altri lo erano troppo poco (vedere spoiler). Chi ha visto il film? Vi è piaciuto? Le vostre ciritiche? MayuriK
  10. Film

    Salve utenti di Forgotten, E' di ormai tre giorni fa la premiazione degli Oscar (non penso ci sia bisogno di spiegare cosa sono) del 2016, e ci sono state anche alcune sorprese e premiazioni inattese. Per chi se li fosse persi, ecco i risultati. Doveroso penso sia citare: Il caso Spotlight, con due oscar (tra cui miglior film)Mad Max: Fury Road, con ben sei oscar, quasi tutti tecniciMiglior attore (finalmente) a Leonardo DiCaprio, dopo tante nominationEnnio Morricone che ha preso l'oscar alla migliore colonna sonoraEmmanuel Lubezki, che ha fatto la fotografia di Revenant e che ha preso il terzo oscar di fila (ha fatto anche la fotografia di Gravity, capolavoro)Alejandro González Iñárritu, che ha preso l'oscar alla regia per la seconda volta di filaPersonalmente penso che questi oscar siano abbastanza bilanciati, anche se non ho visto tutti i film da oscar, me ne mancano alcuni, ma sicuramente mi recupererò il caso Spotlight, mad max e il ponte delle spie. Voi che ne pensate di questi oscar? Siete d'accordo o ne avreste dati alcuni diversi? Avete visto questi film? Quale vi è piaciuto di più? MayuriK
  11. annoncement trailer (2012): trailer 2016: Chi ha mai detto che 12 fps siano una cattiva risoluzione grafica? In questo lungometraggio di 56.000 tele ad olio dipinte a mano hanno dimostrato che non è così. Il film racconta il mondo di Van Gogh con i suoi occhi e analizza la sua storia e la sua morte prematura a 37 anni, riportando in vita i suoi dipinti. Il film è prodotto dallo studio "Breakthru productions", vincitore del premio Oscar nel 2008 per il corto animato, realizzato con attori in carne e ossa i cui fotogrammi sono stati riportati nello studio a Danzica con olio su tela. Il progetto iniziato nel 2012 e supportato grazie a Patreon sembra terminato con la pubblicazione del primo trailer ufficiale.
  12. Star Wars VII Il risveglio della forza Data d'uscita: 16 dicembre 2015 Salve forgottiani! E' inutile che mi metta a fare tante presentazioni al film, tanto immagino che qui tutti siano già informati sul nuovo Star Wars che uscirà tra meno di un mese in Italia e nel resto del mondo (hanno iniziato a fare pubblicità a inizio anno). Per chi invece non ne fosse informato, questo nuovo capitolo della saga di Star Wars sarà un sequel, ambientato molti anni dopo il VI, e sarà il primo di una nuova trilogia. L'hype su internet negli ultimi mesi sta crescendo sempre di più, con immagini, millemila trailer, gadget etc. tant'è che nel cinema più vicino a me, per lo spettacolo del primo giorno alle 21:30 i posti sono già quasi tutti prenotati... Personalmente mi aspetto molto da questo film, e ora la mia paura più grande e rimanere deluso, spero che non capiterà. Apro perciò questo topic perchè mi sembrava doveroso farlo, e per poter parlare con voi di questo nuovo film, sia adesso prima che esca, e magari anche quando sarà uscito per dare le vostre impressioni. Piccolo bonus: Se utilizzate un account Google, potete scegliere se stare dal lato Jedi o dal lato Sith, qui: http://www.google.com/starwars Link al canale Youtube di Star Wars italia (per vedere tutti gli altri video e teaser/trailer) Immagini varie: MayuriK
  13. film

    World War Z Regia: Marc Forster Anno: 2013 Genere: Azione, Thriller/horror, Drammatico, Zombie Attori famosi: Brad Pitt Ho deciso di scrivere questa scheda film perchè sul forum ci sono un po' di internauti appassionati al genere e che guardano The Walking Dead. Il film è diretto da Marc Forster ed è uscito nel 2013 per opera di Plan B Entertainment e Paramount Pictures, tratto dal romanzo "World War Z: La guerra mondiale degli zombi". A differenza di altri prodotti televisivi a tema zombie, questo non ha una trama prevalmentente incentrata sulla sopravvivenza del gruppo di protagonisti, bensì sulla ricerca di una cura e per sconfiggere l'epidemia. Il protagonista Gerry Lane, impersonato da Brad Pitt, è un semplice padre di famiglia che ha avuto un passato come investigatore delle Nazioni unite: perciò quando l'epidemia scoppia viene obbligato ad indagare su cosa a provocato l'epidemia e di cercare una cura, in cambio della protezione della sua famiglia: Gerry Lane inizierà così un viaggio in varie parti del mondo per trovare una soluzione a questa catastrofe mondiale. Il genere è prevalentemente azione, con un impepata di thriller/horror e drammatico (perchè ovviamente è un apocalisse e tanto allegro non può essere). Non risulta comunque molto sanguinoso o splatter, come molti film dello stesso genere e gli effetti speciali sono fatti molto bene. Trailer Italiano del film
  14. film

    The prestige Regia: Christopher Nolan Anno: 2006 Genere: Thriller psicologico, fantascienza, drammatico Attori famosi: Christian Bale, Hugh Jacksman, Scarlett Johansson, Micheal Caine The Prestige è un film diretta da Christopher Nolan, girato nel 2006 e tratto dall'omonimo romanzo di Christoper Priest. E' stato presentato alla Festa del Cinema di Roma. Ambientato nella Londra del 1902 racconta della storia di due colleghi illusionisti, che con il tempo diventeranno rivali. Dopo la morte, in un numero di magia, della moglie di uno dei due protagonisti, il rapporto tra i due si romperà, e ognuno cercherà di superare l'altro, al centro della storia troverete il cosiddetto numero del "trasporto umano". Questo film è un thriller psicologico che vi terrà incollati alla sedia, cercherete infatti di capire alcuni avvenimenti oscuri che non si spiegheranno fino alla fine. Il finale perciò vi lascerà a bocca aperta (sempre che qualcuno non ve lo spoileri) e svelerà tutto il "mindfuck" della storia, come Nolan è solito fare nei suoi film. Infatti, uno dei miei fattori preferiti di questo film è la sua trama complicata, piena di rompicapi e molto avvincente (definita appunto, "mindfuck"). Il tutto è arrichito dalla genialità del regista e da un cast d'eccezione. Trailer del film italiano: (Che però a parer mio non rende molto)
  15. Fan di Harry Potter? Oggi su Amazon trovate la Hogwarts collection con il 65% di sconto http://www.amazon.it/dp/B00J9HGZFY/?tag=toms-fbgrp-21 , l'offerta scade fra 6 ore affrettatevi
  16. POSSIBILITA' DI SPOILER, ATTENTI Ho deciso di aprire questa discussione per comprendere meglio cosa non vi sia piaciuto o cosa vi sia piaciuto del film Cinquanta Sfumature di Grigio il quale prende idea dall'omonimo libro Cinquanta Sfumature di Grigio di E.L. James, visto che da quando è uscito si sono aizzate critiche alquanto negative, il mio problema è che non capisco perché sia successo ciò, io non vedo poco o quasi nulla di negativo in quel film, il quale riproduce similmente ciò che può avvenire tra coppie con gusti diversi. Per comprendere meglio e sentire i pareri altrui, chiedo gentilmente a tutti coloro che abbiano visto il film di compilare il format in calce
  17. Film

    Giovedì è uscito al cinema Interstellar, film diretto e prodotto da Christopher Nolan ambientato in futuro prossimo dove un fenomeno (la piaga) costringe gli agricoltori a coltivare solo mais. Partirà per questo un esplorazione, un viaggio interstellare per la ricerca di un nuovo mondo dove l'umanità possa vivere. Trailer Italiano: Io sono stato ieri sera a vederlo e devo dire che è un "filmone", molto bello, ma anche molto lungo (169 min). Se non l'avete ancora visto ve lo consiglio, penso sia uno dei film migliori che ho visto quest'anno (fin'ora). Se invece l'avete già visto, vi è piaciuto? Cosa ne pensate? MayuriK
  18. Salve gente, Ieri è uscito nelle sale italiane l'ultimo film del celebre maestro d'animazione Hayao Miyazaki: "Si alza il vento", che sono andato a vedere al cinema e che mi è piaciuto molto, il film tratta la storia del progettista giapponese di aeroplani Jirō Horikoshi, che ha progettato alcuni importanti aerei come lo Zero. E visto che su questo forum non esisteva, ho deciso di creare un topic dove parlare dello studio Ghibli e di Hayao Miyazaki, che si è da poco (purtroppo) ritirato. Lo studio ghibli ha negli anni sfornato un sacco di capolavori, tra i più famosi ricordiamo: Laputa: Il castello nel cielo Il castello errante di Howl Il mio vicino Totoro La città incantata Ponyo sulla scogliera Porco rosso La principessa Mononoke Questi sono principalmente i film più famosi, ma c'è ne sono altri, come Arietty, Kiki: consegne a domicilio, I sospiri del mio cuore, Pompoko e Nausicaa e la valle del vento... Miyazaki ha anche collaborato per delle famose serie anime, come: Lupin 3, Heidi, Anna dai capelli rossi e molte altre. Non c'è dubbio che lo studio ghibli sia principalmente famoso per i film di Hayao Miyazaki, ma dovete sapere che anche il figlio, Goro Miyazaki, ha fatto alcuni film, di livello secondo me è inferiore a quelli del padre, ma comunque belli, come: La collina dei papaveri e I racconti di Terramare. Come avrete quindi notato io sono un appassionato, e a casa io e la mia famiglia abbiamo comprato quasi tutti i film dello studio ghibli usciti in italia. E voi, conoscevate questi film? Che cosa ne pensate?
  19. Salve gente! Voi avete gadget nerdosi in casa vostra? Postate qui le foto! I gadget possono essere di qualsiasi cosa riguardi videogame e anime/manga ma anche serie tv e film! Ad esempio: poster, capi d'abbigliamento, statue/action figure, accessori vari... Ecco i miei! Poster..
  20. E ho detto tutto.
  21. FORGOTTEN MOVIE REWIEW THE HUNGER GAMES: CATCHING FIRE Il primo Hunger Games, uscito al cinema nella prima parte del 2012, forte di un regista, nonchè scrittore (Gary Ross), di grande capacità, fu un successo inaspettato al botteghino totalizzando più di 600 milioni di dollari nel mondo. Proprio il 27 Novembre, in Italia, è uscito il secondo capitolo della distropica saga ambientata nella futuristica e post-apocalittica Panem e, seppur atteso, propagandato imponentemente ed eccezionalmente anticipato (quanti trailer sono stati rilasciati?), il lungometraggio di Francis Lawrence, nonostante l'assoluta fedeltà narrativa senza i compromessi ideali e di significato del primo episodio, appare come un film secco, veloce, a tratti saturato e compresso (accezioni ambedue bivalenti), forse privo di quegli spazi di riflessione che offre il secondo romanzo della vicenda che vede come protagonista la magnifica Katniss Everdeen, a tutto vantaggio di una letterale "cascata". Il film infatti, in tutta la sua grandiosa capacità d'intrattenere il pubblico, nonchè in quella di chiamare in causa costantemente i paragoni con il libro (per chi l'ha letto), cade addosso allo spettatore come l'onda assassina delle dieci in un vortice di azione, reazione, sentimenti, incubi capaci di non dare un attimo di tregua allo spettatore e contribuendo in maniera esemplare una tensione alta e costante. Come accennato, Francis Lawrence subentra a Gary Ross alla regia. Il risultato di questo avvicendamento è un film molto coerente con la vicenda narrata da Suzanne Collins, che risulta più assoluto del primo, più asciutto e meno interessato alla riflessione e alle allusioni di significato intrinseche alla vicenda, a vantaggio di di una narrazione più chiusa, in recinti decisamente più stretti, entro i paletti del miglior capitolo della saga letteraria. Tale scelta porta si a spunti di riflessione notevoli ma sopratutto per quanto concerne la lotta politica e la generalità della vicenda più che sulla specificità psicologica dei personaggi, punto di grande forza per il successo di questa saga. Nella vicenda di Hunger Games si sprecano i richiami, i paragoni e le allusioni al mondo e alla società di oggi, e non entro nel merito di ciò. Cito solamente il concetto fondamentale della lotta generazionale (con tutte le sfumature ideali e non) leggermente più visibile e in vista, ma al contempo stemperata e più normalizzata rispetto sia al romanzo "La ragazza di fuoco", sia rispetto al primo film. La sceneggiatura di questo "Catching Fire" risulta bilanciata, azzeccatissima, a tratti stellare. Il film unisce una scenicità poderosa, un interpretazione da parte del cast raffinata e coinvolgente e un hype narrativo che rende perfettamente il "vivere sul filo del rasoio" e sopratutto l'estrema fedeltà della pellicola al romanzo. Jennifer Lawrence è una Katniss Everdeen devastante, tragica, tenace, a volte quasi melodrammatica, bellissima, perfetta. Gale, personaggio forse fumoso, guardando il film, è interpretato da un Liam Hamsworth molto attore, forse troppo. Il Peeta Josh Hutcherson è fedelissimo al personaggio, buono, a volte ingenuo, è quel "ragazzo del pane" vero e puro che tutti si aspettano. Donald Sutherland, nei panni della serpe Snow, risulta un dittatore troppo normale (molto pacioccoso quasi), troppo poco ostile, cattivo e crudele. Non si vedono mai quegli occhi da serpente, non si nota mai l'impressione "demoniaca" che attornia la sua figura se non le momento in cui le bighe dei tributi sfilano sotto il palco a Capitol City, quello è lo Snow che vogliamo! E' invece fantastica l'interpretazione di Philip Seymour Hoffman nel ruolo dell'ambiguo Plutarch Havensbee. La figura infatti, interessantissima, nei romanzi è forse un pelino trascurata; si vede poco il il rischiosissimo ma decisivo ruolo che ha il capo stratega nella vicenda. Nel film invece si sente su pelle la pesantezza del personaggio, la sua grande responsabilità, e la maniera impeccabile in cui la affronta, e la sua innata maestria. Altrettanto splendida è la Johanna di Catching Fire. Jena Malone trasmette tutto del tributo femmina del distretto 7: energia, radicialità, sfacciataggine, dedizione celata, sicurezza e consapevolezza assolute, nonchè un effervescente brillantezza. Il Sam Caflin sex symbol nel ruolo di Finnick è altrettanto magistralmente interpretato, il "pavone" sicuro, forte e all'occorrenza sensibile del libro si ripresenta qui fedele. Cinna e Haymitch (Lenny Kravitz e Woody Harrelson) rimangono sugli alti livelli del primo film. E poi il geniale Betee col viso di un Jeffrey Wright quasi più giovane, la Willow Shields Primrose Everdeen, l'esilarante e amato Stanley Tucci nel ruolo di Ceasar, l'eccentrica Effie (Elizabeth Banks) completano un cast che non ha nulla da invidiare ad altri grandiosi kolossal e nemmeno all'immaginazione di chi ha letto i libri della saga di Hunger Games. L'arena, questo "tic tac" ossessivo di Wiress, la sconfinata, ricchissima e ostentatrice Capitol City, la sporcizia del distretto 12 sono gli assi portanti di un ambientazione resa alla perfezione e con un realismo che si integra talmente bene nella vicenda e nei suoi risvolti che allo spettatore sembra di conoscere quell'universo da sempre. The Hunger Games: Catching Fire non è un film innovativo ma bensì una trasposizione narrativa perfetta e di grande effetto che rende giustizia alla più popolare saga fantascientifica degli ultimi cinque anni. La velocità, talvolta eccessiva, del film e qualche piccolo neo interpretativo non degradano il risultato complessivo di questo lungometraggio, tanto atteso, quanto vissuto, capace di entusiasmare e intrattenere un pubblico di giovani e giovanissimi con una vicenda intrigante, attuale, romantica, con un cast stellare e una sceneggiatura veloce e totale, scenica e drammatica. The Hunger Games: Catching Fire è la ribellione, prendetene parte! VOTO 9 Recensione di Aliciresolah per Forgotten World. Questa è la prima recensione che faccio, spero la prima di una serie forse non costante, ma almeno esistente In questo topic potete liberamente commentare del film, evitando gli spoiler.
  22. Come suggerito anche dalla descrizione della sezione ecco quì uno spazio per condividere i nostri film preferiti. Comincio io: La saga del signore degli Anelli sale in modo indiscusso sul primo posto dei miei film preferiti, nonostante sia accompagnata anche da Avatar, Hunger Games (ho letto i libri e aspetto con ansia il secondo film), la saga di Harry Potter (tuttavia mi è un po' calata negli ultimi film), la città incantata, il mio vicino Totoro. Ultimamente mi hanno anche colpito Lo Hobbit e "noi siamo infinito".