nokki :D

[GDR/Missiva] Anche i re invecchiano

3 posts in this topic

Un suono sordo di udì provenire dalla sala del trono,
era risuccesso, Mikèl si rialzo lentamente dal lustro pavimento, la vecchiaia si faceva sentire, eccome se si faceva sentire, Mikèl era tornato stremato dall'ultima battaglia
contro la repubblica di dalagon, e il suo corpo mostrava vistose cicatrici quali il nemico gli aveva inferto.
"E' quasi ora di partire" ripeteva alla sorella alludendo alla morte.
Si diresse verso l'uscita della sala meditando, aprì con le rugose mani la scricchiolante porta in robusto legno di quercia senza dir parola e continuò la sua marcia nel corridoio.
Dal corridioio all'esterno, in mezzo al popolo, addiritura fuori dalle mura, Mikèl cercava certezze, certezze che forse nemmeno i superni potevano dargli.
Tornò indietro esitante, con una espressione interrogativa, si diresse al mercato, ponendo ad ogni uomo o donna lo stesso quesito:
"Da dove arriva il tutto?"
Al porsi di quella domanda la gente esitava, mugugnava, ma non sapeva rispondere, Mikèl non si capacitava di come tutte quelle persone potessero vivere senza sapere, ignorando la curiosità dell'origine di tutto.
"Uhle."
Uhle gli rispose un giovane, avvicinandosi a lui con un grosso carico di stoffa sulle spalle.

Mikèl restò pensoso sulla risposta del giovane, ma doveva verificare quanto detto da egli, perchè ogni cosa deve essere verificata, sia per essere smentita che per essere confermata.

Tornò zoppicando alla sua vecchia scrivania, la solita sedia, la solita penna, il solito calamaio e il solito camino che lo accompagnavano nelle sue battaglie fatte d'inchiostro.

 

 

Alla gran sacerdotessa,
la mia mente è confusa, non posso far altro che pensare e chiedermi cosa ci sia dopo la morte e prima dei superni,
ho bisogno di capire chi sono, chi siamo noi tutti e a chi dobbiamo la nostra esistenza, non posso guidare un popolo stando all'oscuro di questo, non è ammissibile
sa parte di un sovrano.
Le vorrei quindi chiedere umilmente il permesso di stabilirmi nella città di Lumvalòs almeno il tempo per comprendere i vostri costumi e le vostre usanze, ma soprattutto comprendere
la vostra regligione e chi è colui che venerate e chiamate Uhle.

Speranzoso di ritrovare la strada della conoscenza


Mikèl Nokkòn

Toranaga78 and Maròk like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al sovrano Mikèl Nokkon

 

I dubbi sono intrinsechi alla nostra natura, è normale averli, ma è lodevole ammetterli.

L'accostamento al Culto di Uhle è sicuramente un passo verso l'estinzione di questi dubbi e il primo scalino di una dura ascesa verso una vita meno densa di domande. Il suo popolo ne gioverà ma sopratutto la sua persona ne uscirà sicuramente cambiata in uno stato positivo.

La vostra richiesta è accolta. Ho fatto preparare una residenza qui a Lumvalos per il suo arrivo, ho avvertito inoltre un Sacerdote Ordinato di accoglierla e di seguirla nel suo cammino.

 

Lieta che abbia deciso di abbracciare la Fede del Sommo,

 

Asenath Leotred.

Maròk, Toranaga78, nokki :D and 1 other like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.