Sign in to follow this  
Followers 0
Pulcio

[Seduta XXII] Riforma della Banca Nazionale Modernista

Riforma della Banca Nazionale Modernista   15 members have voted

  1. 1. Vuoi approvare la Riforma della Banca Nazionale?


Please sign in or register to vote in this poll.

4 posts in this topic

aaCcctE.png

Sottosegretariato all'Economia e allo Sviluppo

 

Viene messa ai voti la Riforma della Banca Nazionale, proposta dal Sottosegretariato all'Economia e allo Sviluppo, con sede a Thorvil.

 

Questo il testo della Riforma:

 


 

Riforma della Banca Nazionale Modernista

 

a cura del Sottosegretariato all'Economia e allo Sviluppo

 

Articolo 1: 

 

Con la presente legge il Sottosegretariato

all'Economia e allo Sviluppo dispone la 

regolamentazione del Tesoro Bancario Modernista

con sede nella Banca Nazionale Modernista e

con esso tutte le entrate e uscite indirizzate

alle città facenti parte dell'Unione delle

Repubbliche Minerarie Moderniste.

 

 

Articolo 2:

 

Il Sottosegretariato all'Economia e allo

Sviluppo dichiara la creazione di una Divisione

Monetaria Comune (DMC), operazione bancaria

con lo scopo di suddividere precisamente ogni

quantità di denaro in mano al Tesoro Bancario 

Modernista alle città dell'Unione, per promuovere

la stabilità economica e uno sviluppo avanzato

dell'economia.

 

Articolo 3:

 

La Divisone Monetaria Comune è strutturata con

le seguenti modalità:

 

- Il 40% del tesoro sarà prelevato dalle casse

dello stato e sarà consegnato alla Banca di Thorvil

come fondo per lo sviluppo economico-sociale della

città.

 

- Un secondo 40% del tesoro sarà prelevato dalle

casse dello stato e sarà consegnato alla Banca

Bopiana come fondo per lo sviluppo economico-sociale

della città.

 

- Il 20% rimanente rimarrà nelle mani del Tesoro

per avere un minimo fondo di risparmio monetario.

 

Articolo 4:

 

Ogni mese il Sottosegretariato provvederà ad effettuare

il prelievo direttamente dalla sede di Thorvil.

 

Le spartizioni saranno consegnate direttamente

ai Commissariati Provinciali, i quali provvederanno 

successivamente al deposito nelle relative banche

provinciali.

 

Articolo 5:

 

Nel caso in cui il Tesoro avesse un quantitativo

di denaro minore del totale di 5000 zenar, il

Sottosegretariato eviterà eccezionalmente il

prelievo, in modo tale da lasciare un fondo minimo

nelle Casse Nazionali.

 

Articolo 6:

 

Qualora si presentasse la fondazione di nuove città,

il Sottosegretariato provvederà a riorganizzare la

spartizione.

 

 

In fede,

Nikita Sebastianovich Pulcianov e il SES.

 

 

 


 

L'Assemblea avrà 48 ore totali per la votazione dalla pubblicazione del presente comunicato.

 

Tesserati Thorvil abilitati:

TV0A1 - Stardel - Anatoliy Alexeivic Stardel -votato

TV0A2 - i_CasinoR - Bicon Casinodoro  -votato
TV0A3 - fioz - Viktor Fioz
TV0A4 - Konrad_Curze - Jaq Dracurze -votato
(TV0A5 - Nihonde- Dimitri Miroslav Bresajevski) Temporaneamente a BoPville
TV0A6 - Piergino - Fillip Gìnovic 
TV0A7 - Solid413 - Aleksandr Solidovski
TV0A8 - ippokko - Enklot Ippokkus -votato
TV0A9 - Maneege - Pyotr Viktorovic Manij
TV0B1 - alexapple - Menòs Kàras
TV0B2 - Fr3nky94 - Francus Liber Ursus
TV0B3 - Termini per il voto non scaduti.
TV0B4 - ZootBeta1337 - Zikrael Von Zut -votato
TV0B5 - Espulso

TV0B6 - Geko - Alan Jèk
TV0B7 - Barrnet - Vasiliy Barnetoz
TV0B8 - Adegheiz Boris Adegheiz
TV0B9 - Brodsko - Leonid Brodsko -votato
TV0C1 - Hankrecords - Vladimir Hank Ivanov

TV0C2 - Espulso

TV0C3 Victor Nawosky - Dottor-Zed

 

Tesserati BoPiani:

FB0A1 - Pulcio - Sebastian Ivanovich Pulcianov
FB0A2 - aliciresolah - Spartàc Seldonovìc Alikos Resolàn
FB0A3 - EliaGod2000 - Gosbert Eliòn

FB0A4 - Espulso
FB0A5 - killnap - Jorg Killnapù
FB0A6 - Abysmal_Knight - Asymal Kerredy

FB0A7 - Joseph Nihovìc- Nihonde

 

Gloria all'URMM, 

gloria al modernismo.

Àlikos Resolàn likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una valanga di pensieri oscurava l'attenzione di Spartàc. Lo speaker dell'Assemblea stava pronunciando ad alta voce il testo dell'importante riforma bancaria portata avanti dal SES di Nikita Pulcianov. Ammirevole affermazione dello spirito collettivo del Modernismo, la legge si imperniava sull'equa divisione delle risorse bancarie del Tesoro, o banca, nazionale, nel quale confluivano, in particolar modo, i frutti del lavoro congiunto di vari Sottosegretariati su tutto il territorio della Federazione.

Aveva già letto e approvato il testo, tre giorni prima, durante la sua stesura, facendo buon viso a cattivo gioco con molti funzionari, sebbene fosse sempre stato poco interessato ai dettagli e tanto meno alla conversazione fine a se stessa.

 

Voleva tornare libero, Spartàc. Fra la vicenda di Jervàl e della legge sul rientro forzato del capitale umano a BoP e le elezioni Presidenziali Moderniste si sentiva intrappolato in attesa del sostegno del Capo del Comitato Commercianti e dei risultati ufficiali delle elezioni, che si sarebbero svolte da lì ad una settimana.

Le proiezioni davano, come logico, favorito il Brodsko, tuttavia a Spartàc non piaceva darsi per vinto e tantomeno dipendere nei suoi intenti da altri. 

 

"La Democrazia è sopravvalutata, sebbene necessaria..." disse a voce bassa a Dàg, che al solito gli sedeva a fianco.

"E lenta!" aggiunse l'assistente mentre scorreva rapidamente, con lo sguardo, un documento.

"Come va qua?"

"Il sostegno al SES è per il momento totale."

"Niente di nuovo al valico per Spes insomma..."

 

Annoiato dall'attesa, il Presidente di BoP allungò le gambe e portò la mano destra a sostegno del capo, appoggiandola sul bracciolo morbido.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una valanga di pensieri oscurava l'attenzione di Spartàc. Lo speaker dell'Assemblea stava pronunciando ad alta voce il testo dell'importante riforma bancaria portata avanti dal SES di Nikita Pulcianov. Ammirevole affermazione dello spirito collettivo del Modernismo, la legge si imperniava sull'equa divisione delle risorse bancarie del Tesoro, o banca, nazionale, nel quale confluivano, in particolar modo, i frutti del lavoro congiunto di vari Sottosegretariati su tutto il territorio della Federazione.

Aveva già letto e approvato il testo, tre giorni prima, durante la sua stesura, facendo buon viso a cattivo gioco con molti funzionari, sebbene fosse sempre stato poco interessato ai dettagli e tanto meno alla conversazione fine a se stessa.

 

Voleva tornare libero, Spartàc. Fra la vicenda di Jervàl e della legge sul rientro forzato del capitale umano a BoP e le elezioni Presidenziali Moderniste si sentiva intrappolato in attesa del sostegno del Capo del Comitato Commercianti e dei risultati ufficiali delle elezioni, che si sarebbero svolte da lì ad una settimana.

Le proiezioni davano, come logico, favorito il Brodsko, tuttavia a Spartàc non piaceva darsi per vinto e tantomeno dipendere nei suoi intenti da altri. 

 

"La Democrazia è sopravvalutata, sebbene necessaria..." disse a voce bassa a Dàg, che al solito gli sedeva a fianco.

"E lenta!" aggiunse l'assistente mentre scorreva rapidamente, con lo sguardo, un documento.

"Come va qua?"

"Il sostegno al SES è per il momento totale."

"Niente di nuovo al valico per Spes insomma..."

 

Annoiato dall'attesa, il Presidente di BoP allungò le gambe e portò la mano destra a sostegno del capo, appoggiandola sul bracciolo morbido.

Pavlov of Cards

Share this post


Link to post
Share on other sites

Evgeny era seduto come sempre nel suo piccolo ufficio del SIAE. La luce filtrava soffusa dalla finestra laterale i cui tendaggi rossi ben si abbinavano al grande stemma posto sopra la testa del Sottosegretario. Si aggiustò gli occhiali sul naso, rileggendo per l'ottava volta la lettera consegnata dal buffone alla loro federazione.

"C'era da aspettarselo.. Prima il Patto di Volgard, poi i Pirati ed ora questi.."

Sospiró, lasciando cadere la missiva sul tavolo ed appoggiandosi sullo schienale della poltroncina, fissando il candido soffitto. Un giovane strillone fuori l'edificio urlava a squarciagola gli Exit pools.

"Pareggio tra Spartàc e Brodsko! Von Zoot dietro di oltre venti punti percentuali!"

Chiuse le palpebre, rilassandosi e pensando all'ultima votazione indetta dal SES.

"Mmmh.. Dovrebbero istituire anche un bilancio di Stato.. Potrebbe essere utile mostrare al popolo la bravura dei propri governanti.."

Borbottò, riaprendo le chiare iridi e tornando a lavoro.

Edited by Brodsko

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  
Followers 0

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.