Sign in to follow this  
Followers 0
goldr31

[GDR]Officina culturale "correnti"

2 posts in this topic

L'assemblea, dopo una viva e vibrante discussione e votazione, ha deciso di permettere l'apertura dell'officina culturale "correnti" che si pone l'obbiettivo di:
 

redarre un'opera omina, a spese dello stato, affinché si trovi ordine nelle varie correnti che percorrono il modernismo e sul fatto che, esse, combattano affinché il modernismo vinca la sua sfida contro il mondo.

 

 

 

OFF:

praticamente un topic gdr dove, chiunque, può dare il suo contributo per migliorare la pagina wiki delle correnti, oppure dove si può riflettere sul modernismo.
Insomma, filosofia del modernismo.
Stasera scrivo qualcosa io.

Edited by goldr31
Brodsko likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Miloslav, nella sala dell'Assemblea, ora piena invece di cittadini e tesserati, si ritrovava a dover parlare, come proponente dell'officina e a far comprendere lo scopo ultimo di tutto ciò:

- Compagni, compagne, è un piacere darvi il benvenuto in questa prima officina culturale del Modernismo, con la quale l'assemblea, con viva e vibrante soddisfazione, ha deciso di investire sulla cultura.
La nostra cultura, quella che noi abbiamo sempre teso alla ricerca della verità, oggi vive un declino che sembra inarrestabile, la tosse di Migia, seppur ha motivato la nostra ricerca scientifica, ha spento i nostri animi nella cultura umanista. 
Ciò ha portato a una stagnazione culturale di non poco conto e alla nascita, nelle nuove generazioni, di movimenti pericolosi e antimodernisti.
Per questo, l'assemblea, riconosciuto il gran valore della cultura e accettando la mia richiesta, ha deciso di aprire le sue due prime officine culturali, affinché la cultura umanista possa rinascere e riportare il modernismo a nuove vette.
Il Modernismo, oggi, ha bisogno di una riflessione seria e importante su se stessa, alla continua ricerca della verità, dove i fenomeni al nostro interno siano valutati e indagati, atta a costruire una rimodulazione della nostra filosofia profana.
E' necessario, infatti, oggi, trovare una nuova trascendenza per la nostra società modernista, dove il diritto, oggi, si ritrova ad essere ostaggio della burocrazia, diventata immanenza del modernismo.
Il diritto, mediatrice della nostra società, ha bisogno, per la sua legittimità, di cercare una nuova trascendenza, che, nella sua assenza, provoca semplicemente gli egoismi e le lotte di potere che oggi giorno si susseguono:

solo con una nuova trascendenza, oggi, riusciremo a trovare anche l'immanenza necessaria per portare in avanti la società modernista e arrivare a nuove vette.
Lascio la parola agli altri, grazie. -

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  
Followers 0

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.