MayuriK

Tesla: la rivoluzione della mobilità elettrica

94 posts in this topic

 

Tesla-Logo.png

Chi non ha mai sentito parlare della Tesla Motors, l'azienda fondata dal celebre Elon Musk che sogna di rendere la mobilità elettrica una realtà di peso nel panorama automobilistico?

Un tempo Tesla era poco conosciuta, ma negli ultimi due anni si sta sempre più mettendo in mostra e facendo vedere, sfoggiando nuovi modelli e nuove tecnologie. Le Tesla sono un marchio di lusso, inutile negarlo, infatti il suo primo vero modello (la Model S) si aggira su un prezzo di 70.000 dollari.

Tutt'ora la gamma della Tesla è attualmente composta da:

  1. Model S: Berlina, costo 70.000 dollari (circa) - Autonomia: 500 Km
  2. Model X: Suv, costo 100.000 dollari (circa) - Autonomia: 500 Km
  3. Model 3: Berlina economica, costo 35.000 dollari (circa) - Autonomia: 350 Km
  4. (Esiste poi un primo modello spider, prodotto insieme ad un'altra azienda, la Tesla Roadster, non più in produzione)

 

 

Model S

Tesla_Model_S_P85D.jpg

Model X

section-hero-touch.jpg

Model 3

Tesla-Model-3-2-1.jpg

Come noterete le Tesla non costano assolutamente poco, sono infatti auto veloci, con ottime rifiniture, elettriche e con un'alta autonomia. Da pochi mesi poi, Tesla ha creato un suo sistema di guida semi-autonoma, davvero ottimo.

Le Tesla inoltre sta creando in tutto il mondo una rete di colonnine per la ricarica ultra rapida (detti Supercharger), che permette di caricare le auto in meno di un ora.

Ma è a partire dal prossimo anno che Tesla sfornerà tutto il suo potenziale: infatti, con il lancio della model 3, il suo modello "per le masse" (si fa per dire, ma è molto più accessibile delle altre) che l'azienda amplierà notevolmente il suo business. Elon Musk infatti prevede di passare dalle attuali 50.000 auto prodotte all'anno a 500.000. Per farlo, ha avviato dal 2014 la costruzione di una enorme fabbrica, situata nel deserto del Nevada, chiamata appunto "Gigafactory".

 

Rendering Gigafactory: A causa della location purtoppo, non è facile trovare immagini aggiornate sullo stato dei lavori, quelle attualmente online infatti risalgono a un po' di mesi fa.

hero.jpg

Questa fabbrica, che sarà la seconda fabbrica più grande al mondo dopo quella di Boeing, è costruita in collaborazione con Panasonic, sarà completamente auto-sufficente per quano riguarda l'energia elettrica (grazie a pannelli solari sul tetto e ad un parco eolico adiacente) e permetterà di costruire tutte le auto e le batterie necessarie all'azienda. La costruzione della Gigafactory è fondamentale per il rilascio della Model 3 (fissato per il 2017), infatti permetterà un risparmio del 30% sul costo delle batterie.

Nella fabbrica inoltre Tesla costruirà le Tesla Powerwall, una grande batteria domestica pensata per chi utilizza i pannelli fotovoltaici in modo da poter immagazzinare l'energia per quando realmente è necessaria (infatti i picchi di produzione dell'energia elettrica da essi sono durante metà giornata, mentre le maggiori richieste sono di mattino e sera).

 

 

 

 

Tesla-Wall-Battery-Specs.jpg

Che dire, la Tesla ormai sta crescendo sempre più, e con il lancio del nuovo modello più economico (che ha ricevuto 275.000 ordini in tre giorni, cifre da record) diventerà ancora più presente nel mercato automobilistico. Va anche contanto che Elon Musk, con quest'azienda, ha mosso finalmente le acque stagnati del mercato autobilistico, e già molti altri marchi, con la paura di perdere il treno, si stanno adeguando con auto più green e sostenibili (elettriche, o ibride), come stanno facendo i marchi tedeschi (Audi, BMW e Mercedes) o come fanno da più tempo i giapponesi (Toyota in primis, ma anche Honda etc.).

Personalmente sono davvero felice che il fatto di guidare un auto più green stia diventando una moda e il fenomeno si stia ampliando, perchè se il mercato seguirà questa direzione, sarà meglio per tutti, specie per il nostro pianeta.

Qui trovate il sito internet Italiano Tesla, con tutte le informazioni

MayuriK

EDIT: Sono riuscito a sistemare il topic.

 

Edited by MayuriK
Topic finalmente sistemato
Maròk and FerdJur like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, MayuriK dice:

Personalmente sono davvero felice che il fatto di guidare un auto più green stia diventando una moda e il fenomeno si stia ampliando, perchè se il mercato seguirà questa direzione, sarà meglio per tutti, specie per il nostro pianeta.

Non vorrei aprire polemiche inutilie ed off topic, ma secondo te l'energia elettrica per farle muovere tutte queste auto (specie se si avvia una produzione di massa) da dove verrà presa? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Adegheiz dice:

Non vorrei aprire polemiche inutilie ed off topic, ma secondo te l'energia elettrica per farle muovere tutte queste auto (specie se si avvia una produzione di massa) da dove verrà presa? :asd:

O dal petrolio se l'auto elettrica la prendi solo per metterti a posto la coscienza (mica tanto) o se sei un consumatore attento cercherai magari di capire da dove proviene o addirittura produrla in loco grazie al fotovoltaico immagazzinato magari in quelle batterie che sta producendo sempre la tesla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Adegheiz dice:

Non vorrei aprire polemiche inutilie ed off topic, ma secondo te l'energia elettrica per farle muovere tutte queste auto (specie se si avvia una produzione di massa) da dove verrà presa? :asd:

Questo è ovvio, ma come ha detto @FerdJur puoi benissimo metterti dei pannelli fotovoltaici e sei a posto con il mondo (normalmente chi prende una Tesla ha una certa sensibilità ambientale), e con il powerwall (strano caso l'ha inventato sempre tesla :asd:) useresti perfino la tua stessa energia prodotta.

Poi comunque adegheiz, pensa ai vantaggi che ci sarebbero se tutti usassero auto elettriche, anche solo riguardo la qualità dell'aria delle città...

Edited by MayuriK
FerdJur likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, MayuriK dice:

Questo è ovvio, ma come ha detto @FerdJur puoi benissimo metterti dei pannelli fotovoltaici e sei a posto con il mondo (normalmente chi prende una Tesla ha una certa sensibilità ambientale), e con il powerwall (strano caso l'ha inventato sempre tesla :asd:) useresti perfino la tua stessa energia prodotta.

Poi comunque adegheiz, pensa ai vantaggi che ci sarebbero se tutti usassero auto elettriche, anche solo riguardo la qualità dell'aria delle città...

In tutta sincerità, se tutti in questo momento comprassero auto elettriche io inizierei a tirare su centrali elettriche a base di derivati di gas naturale e petrolio e diventerei immensamente ricco grazie all'enorme crollo della domanda di petrolio e all'aumento esponenziale della domanda di energia elettrica. :asd: Il petrolio diventerebbe automaticamente il modo più economico di produrre energia elettrica in uno scenario di questo tipo.

Ho comunque come l'impressione che voi non abbiate ben presente quanta energia produce un pannello solare in relazione allo spazio occupato ed al costo del suddetto.

Io sono Siciliano (e quindi nel miglior posto in Italia per i pannelli solari), chi si è comprato i pannelli solari quando c'erano gli incentivi statali (e sto parlando di gente con la villetta nelle campagne, e quindi molto spazio in cui metterli) non riesce a coprirci nemmeno il fabbisogno giornaliero, figuriamoci ricaricarci la macchina elettrica. Poi la batteria della Tesla è veramente ottima, peccato che in Italia la maggior parte dei contratti domestici con l'impiego di pannelli solari preveda la ri-erogazione gratuita dell'energia in eccesso prodotta durante il giorno :asd:

Detto questo, io sarò il primo a farmi i pannelli solari quando avrò una casa mia, perché li vedo comunque come un risparmio ed una aggiunta notevole, ma in nessun modo al momento la tecnologia fotovoltaica e sufficiente al fabbisogno energetico (figuriamoci se tutti usassero auto elettriche) e impiegarla richiede un corposo investimento iniziale (si, anche se ti rivolgi a SolarCity :asd:). Io spero più in qualche tecnologia di produzione energetica green efficiente che in una buona macchina elettrica, che è perfettamente inutile se non ci si inventa qualcosa che produca energia ad un costo minore rispetto alle fonti energetiche classiche.

Maròk likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Adegheiz dice:

 Io spero più in qualche tecnologia di produzione energetica green efficiente che in una buona macchina elettrica, che è perfettamente inutile se non ci si inventa qualcosa che produca energia ad un costo minore rispetto alle fonti energetiche classiche.

Senza andare OT: In realtà una nuova fonte in sviluppo c'è, e quando si riusicrà a sfruttarla sarà una rivoluzione. Mai sentito parlare di fusione nucleare?

Comunque per il discorso di prima: non è così semplice aprire una nuova centrale elettrica, e penso che di questi tempi nessuno voglia una bella centrale a carbone vicino a casa... Vedo invece molto più facile la costruzione di fonti rinnovabili (e non è una cosa impossibile, in germania sono al 60% di energia prodotta da rinnovabili), basta solo dare ancora un po' gli incentivi, prima o poi le fonti rinnovabili diventeranno competitive.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Off Topic:

 

 

@Adegheiz, se sempre tutti seguissero il tuo ragionamento molto probabilmente finiremmo il petrolio in un decennio forse. Con il consumo attuale sulla terra rimarrebbe all'incirca petrolio per metà secolo, se incrementasse esponenzialmente la produzione di energia da petrolio in risposta ad una maggiore richiesta di elettricità ridurrebbe il lasso di tempo già, relativamente, breve.

La fusione nucleare comporta anche quella i suoi rischi: per fare fondere gli atomi di deuterio e trizio bisogno surriscaldare l'ambiente a 1,5*10^8 Kelvin, per mantenere isolata una tale temperatura dal resto della terra si utilizza un sistema di superconduttori, immaginati che bell armagedonn sarebbe se in un qualche modo qualcosa non funziona :afraid:.

Mai sentito parlare invece di una tecnologia che sfrutta il moto ondoso? sarebbe qualcosa di magnifico per stati con molte coste, come noi :ahsi:, oppure per isole come l'Australia e l'Islanda. (link wikipedia per le varianti https://it.wikipedia.org/wiki/Energia_del_moto_ondoso )

Spero di terminare qui l'OT.

 

 

già m'immagino la risposta stile "sarà meglio :frusta::ktu::P

 

Per tentare di tornare On Topic:

Hai detto che la Tesla si occupa del settore in America, quante speranze abbiamo di una macchina totalmente energetica in Europa?

Edited by FerdJur

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, FerdJur dice:

Off Topic:

 

  Mostra contenuto nascosto

@Adegheiz, se sempre tutti seguissero il tuo ragionamento molto probabilmente finiremmo il petrolio in un decennio forse. Con il consumo attuale sulla terra rimarrebbe all'incirca petrolio per metà secolo, se incrementasse esponenzialmente la produzione di energia da petrolio in risposta ad una maggiore richiesta di elettricità ridurrebbe il lasso di tempo già, relativamente, breve.

La fusione nucleare comporta anche quella i suoi rischi: per fare fondere gli atomi di deuterio e trizio bisogno surriscaldare l'ambiente a 1,5*10^8 Kelvin, per mantenere isolata una tale temperatura dal resto della terra si utilizza un sistema di superconduttori, immaginati che bell armagedonn sarebbe se in un qualche modo qualcosa non funziona :afraid:.

Mai sentito parlare invece di una tecnologia che sfrutta il moto ondoso? sarebbe qualcosa di magnifico per stati con molte coste, come noi :ahsi:, oppure per isole come l'Australia e l'Islanda. (link wikipedia per le varianti https://it.wikipedia.org/wiki/Energia_del_moto_ondoso )

Spero di terminare qui l'OT.

 

  Mostra contenuto nascosto

già m'immagino la risposta stile "sarà meglio :frusta::ktu::P

 

Per tentare di tornare On Topic:

Hai detto che la Tesla si occupa del settore in America, quante speranze abbiamo di una macchina totalmente energetica in Europa?

Non ho capito che intendi con una "macchina totalmente energetica" in europa. :???:

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, MayuriK dice:

Non ho capito che intendi con una "macchina totalmente energetica" in europa. :???:

non-ibrida, cioè attacco alla spina come il telefono e una volta carica posso andare in giro e tutto questo senza alcun uso di combustibili fossili (per quanto riguarda la fornitura energetica tramite combustibile fossile ne abbiamo già fatto un bel off-topic :asd:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, FerdJur dice:

non-ibrida, cioè attacco alla spina come il telefono e una volta carica posso andare in giro e tutto questo senza alcun uso di combustibili fossili (per quanto riguarda la fornitura energetica tramite combustibile fossile ne abbiamo già fatto un bel off-topic :asd:)

Ah intendevi dire elettrica lol

Comunque che intendi "in europa"? Che ci sia una macchina di un marchio europeo o che arrivi dall'estero?

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, MayuriK dice:

Ah intendevi dire elettrica lol

Comunque che intendi "in europa"? Che ci sia una macchina di un marchio europeo o che arrivi dall'estero?

Ecco, per me energia ed elettricità sono quasi come sinonimi, alle volte creo confusioni simili :asd:.

Dubito che un produttore estero possa arrivare ed imporsi nel mercato europeo dell'automobile. Intendo dire cioè se ci sono notizie\speranze per auto totalmente elettriche di essere prodotte e vendute in Europa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, FerdJur dice:

Ecco, per me energia ed elettricità sono quasi come sinonimi, alle volte creo confusioni simili :asd:.

Dubito che un produttore estero possa arrivare ed imporsi nel mercato europeo dell'automobile. Intendo dire cioè se ci sono notizie\speranze per auto totalmente elettriche di essere prodotte e vendute in Europa.

Bhe qualche casa sta iniziando a fare le ibride plug-in (che è abbastanza vicina ad un elettrica perchè si ricarica), però per ora sono tutti marchi costosi, come BMW, Mercedes e Audi.

Comunque pensandoci esiste un auto europea elettrica: la Renault (o Nissan, le aziende sono tipo fuse) Leaf, che tra l'altro è l'auto elettrica più venduta, ma che ovviamente non raggiunge i livelli di una tesla (nè come autonomia nè come estetica etc), ma almeno non costa tanto.

FerdJur likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche piccolo update:

La Model 3, (al Tesla più economica) ha da poco superato i 400.000 ordini, praticamente 4/5 di tutte le auto che contava di produrre in un anno.

Piccola chicca: la Model 3 filmata per strada.

 

 

 

La Model S, la Tesla per ora più diffusa, ha subito un restyling della parte frontale, rendendola più moderna e simile alla Model X; è infatti sparita la bocchetta dell'aria, si è ridotto il logo (ora più minimale) e i fari sono finalmente full LED. Oltre a ciò ci sarà una nuova tinta per gli interni ed è stata ancora migliotata la velocità di ricarica e l'autonomia, che sale di circa 30 Km.

content_small_RestDoub.jpgTesla Model S 2017 (sopra) e il modello 2016 (sotto).

 

Per concludere, consiglio la lettura di questo articolo che parla della visione di Elon Musk e della sua strategia contro il cambiamento climatico: http://www.chefuturo.it/2016/04/tesla-solarcity-rivoluzione-elettrica-musk/

P.s:Qualche giorno fa ho visto dal vivo una Model S: sileziosissima.

Edited by MayuriK
FerdJur likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Online ho trovato questo video, risalente a pochi giorni fa, (filmanto da drone) che mostra lo stato dei lavori (almeno esternamente) della Gigafactory:

 

 

FerdJur likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due buone notizie!

La prima ci riguarda da vicino, infatti in questi giorni è stata inaugurata una nuova stazione di ricarica Supercharger a nord di Roma. Per l'esattezza è situata nei pressi di Magliano Sabina (Rieti), sulla s.s. 3, a due passi dall’Autostrada del Sole.

Il nuovo supercharger è perciò il più meriodionale d'Italia (per ora) e si somma a quello di Aosta, Cavaglià (Biella), Varazze (Savona), Dorno (Pavia), Melegnano (Milano), Verona, Affi (Verona), Brennero (Bolzano), Palmanova (presso l’Outlet Village), Modena, Campogalliano (Modena) e Arezzo, tutti situate lungo le autostrade.

 

1464643962_gigafactory-interni-600x335.j

L'altra notizia invece riguarda la Gigafactory, è stato infatti ufficialmente annunciato che verrà inaugurata il 29 luglio. L'impianto così, dopo 500 milioni dei 5 miliardi di investimenti totali, entrerà finalmente in produzione, permettendo così di costruire le nuove Model 3 e le batterie.

L'obbiettivo sarà quello di produrre 35 Gigawattora e 50 pacchi di batteri all'anno, sufficenti per le 500 mila auto. Il tutto dovrebbe anche tagliare i costi delle batterie del 30%.

FerdJur likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due news! Partiamo da quella meno importante:

Costruzione di una città con Powewall

E' stato annunciato il progetto, da parte di una società di costruzioni austrialiana, di edificare la prima città in cui la parola d'ordine è sostenibilità. La città si chiamerà Yarrabend, ma molti la chiamano Tesla Town. Questo perchè ogni casa (a parte avere una domotica all'avanguardia) avrà pannelli solari e l'accumulatore Tesla Powerwall. La città, di 16,46 ettari in tutto, sarà dotata di grandi spazi verdi, piste ciclabili e parecchie coloninne per caricare le auto elettriche.

A ogni abitante sarà dato uno smartwatch grazie al quale potrà gestire tutta la propria abitazione. Questo è uno dei primi esempi di città costruite con l'occhio alla sostenibilità, purtoppo i prezzi non sono proprio accessibili, si va dai 1,48 milioni ai 2,1 milioni di dollari. Se volete approfondire...

Master Plan, Part Deux

La seconda notizia riguarda Tesla direttamente, Elon Musk infatti ha presentato il nuovo master plan di Tesla! Il vecchio master plan consisteva nel produrre prima delle auto più esclusive e costose, per poi passare e modelli più economici (Model S); il piano prevedeva anche la costruzione della Gigafactory, e come vedete, il tutto si sta avverando.

Il nuovo master plan è molto più complesso e visionario, con esso Elon Musk ci dà la sua visione del futuro. Esso passa per l'acquisizione di Solar City (produttrice e installatore di pannelli solari), così da poter creare un'intera filiera dell'energia. Altro punto sarà la realizzazione di nuovi modelli, come un suv economico, un pick-up, per arrivare alla motrice per i camion e ad autobus per il trasporto pubblico.

Punto essenziale sarà l'autopilota, che diventerà davvero sicuro e in grado di rispondere alle situazioni più imprevedibili, grazie al machine learning fornito dalle Tesla tutt'ora in circolazione. Grazie a ciò sarà anche possibile avviare la condivisione delle automobili: questo permetterà per esempio di lasciare che la propria auto faccia da autista privato (modello Uber) mentre noi non la usiamo, così da ammortizzarne i costi.

QUI trovate l'articolo più completo e dettagliato.

Senza dubbio il piano di Musk è molto ambiziosi, ma spero che funzioni, perchè porterà una vera e propria rivoluzione nelle nostre vite.

Solarlg and FerdJur like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inaugurazione Gigafactory

E' stata inaugurata ufficialmente la Gigafactory (lo scorso 3 agosto). La fabbrica, che sarà il secondo edificio più grande del mondo, è ora attiva per 3 parti per un totale di 16. Inizialmente verranno prodotte solamente batterie, pian piano che gli altri moduli verranno completati si costruiranno anche le automobili e si assumeranno i 6500 impiegati totali. Ricordo anche che la fabbrica sarà in gran parte automatizzata.

Per ora la Tesla ha speso 117,4 milioni di dollari nella prima parte dell'anno, ma il conto salirà a 520 entro la fine del 2016.

1743892_1470156427.jpg

Via libera all'acquisizione di SolarCity

Il consiglio d'amministrazione di SolarCity ha approvato la fusione con Tesla Motors, che ha offerto ben 2,6 miliardi di dollari per l'acquisto.

Grazie a questa acquisizione, Tesla sarà in grado di offrire un pacchetto completo di pannelli solari, batterie di accumulo e volendo automobile da vendere ai clienti.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Varie news sul fronte Tesla

L'Autopilot si aggiorna alla versione 8.0 e diventa più sicuro

La principale novità è l'uso del radar come strumento principale (prima lo erano solo le telecamere), questo permetterà di avere auto 3 volte più sicure rispetto alla precedente versione, e va comunque ricordato che già prima (nonostante l'incidente mortale che è capitato) l'autopilot fosse più sicuro della guida umana.

Grazie al miglioramento del radar, finora soltanto uno strumento ausiliario, l'auto sarà in grado di riconoscere con precisione un numero di oggetti superiori, fino a 6 volte rispetto ad oggi.

A migliorare ancora la sicurezza ci penseranno nuovi avvisi (prima solo su schermo, successivamente sonori) in caso il guidatore non stia tenendo le mani sul volante per un periodo prolungato. Se l'utente ignora gli avvisi l'autopilot si disattiverà completamente e non potrà essere riabilitato finchè l'auto non verrà parcheggiata, spenta e riaccesa.

Si farà inoltre maggior affidamento sull'apprendimento della flotta, che ha già percorso 320 milioni di chilometri.

Ultima novità (per ora disponibile solo negli USA) è il fatto che la macchina sarà in grado d'imboccare l'uscita dell'autostrada corretta in modo completamente automatico, prima non possibile.

content_small_3.jpg

Vi linko poi due video interessanti, che mostrano a che punto sono i lavori della Gigafactory (circa al 40%), vengono poi mostrati gli interni della fabbrica e finalmente da vicino un esemplare di Model 3.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tetti solari

Notizia delle ultime ore: Elon Musk, con un tweet, ha annunciato che il prossimo 28 ottobre presenterà il primo prodotto derivante dalla fusione tra Tesla e SolarCity: i tetti solari!

L'idea è semplice ma innovativa: al giorno d'oggi installare pannelli solari è costoso, va infatti predisposto un tetto per farlo e sono una spesa aggiuntiva; ma con questa idea diverrà molto più economico, infatti Musk ha pensato di creare un tetto completamente composto da pannelli solari, che verrà direttamente installato sulle case, senza la necessità di averne già uno.

Non sarà quindi più necessario costruire un tetto in tegole o lamiera, in questo modo si abbatteranno i costi e si avrà un tetto (a detta di Musk) resistente e duraturo, il quale sarà molto più veloce da installare e costruire.

Che ne dite di questa idea? Secondo me è semplice ma geniale, potrebbe davvero portare ad una svolta nelle fonti rinnovabili a livello domestico (se poi la si integra con il PowerWall si è a cavallo).

Edited by MayuriK

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate la lunga mancanza di update, rieccomi con le news Tesla!

Tesla solar e Powerwall 2.0

cq5dam.web.650.600.jpeg

Dopo l'acquisizione di Solar City, Elon Musk ha finalmente messo in campo l'ultimo pezzo della sua strategia che punta a rendere le case completamente autonome ed ecosostenibili: il 28 ottobre è stato infatti presentato il "Solar Roof", cioè il tetto solare made in Tesla.

Fino ad oggi, chiunque avesse voluto prodursi dell'elettricità ha sempre dovuto installare i pannelli solari, con alti costi e risultati non sempre eccezionali a livello estetico, specie in case storiche. Il nuovo tetto solare rivoluziona in modo semplice questo concetto: i nuovi tetti infatti saranno composti direttamente da speciali tegole, in tutto simili a quelle normali, su cui è installato un pannello solare.

solarroof_2.jpg

L'insieme di tutte queste tegole creerà perciò un tetto in grado di produrre energia elettrica, ma che sembrerà "normale" a prima vista. Come potete vedere nell'immagine infatti, le tegole sono disponbiili in vari stili e grazie ad uno speciale film, quando sono viste inclinate di 45° (come normalmente vediamo noi i tetti) il pannello solare non è visibile.

L'altro fattore positivo consiste poi nel fatto che creare direttamente un tetto con queste tegole sarà molto più economico rispetto a farne uno normale e installarci i pannelli solari. Infine, è stato mostrato, con dei test, come queste tegole solari rivestite di vetro temprato siano molto più resistenti di un normale coppo; saranno anche fornite di una resistenza per sciogliere la neve in eccesso.

La presentazione poi è continuata ed Elon Musk ha presentato la versione 2.0 del Powerwall, la batteria domestica (e volendo anche industriale) che permette di accumulare l'energia prodotta, per divenire davvero autosufficenti. Il nuovo Powerwall permetterà di stoccare fino a 14 KWh di energia, e potrà essere installato all'esterno. Sarà venduto a 5550 dollari negli USA.

tesla_powerwall_2_release_date_specs_uk_

Tesla torna in attivo

Nell'ultimo trimestre, terminato il 30 settembre, Tesla è finalmente tornata a fare utili, dopo una lunga serie di mesi in passivo. La crescita era instaspettata e ha sorpreso gli analisti.

Il tutto è dovuto principalmente all'aumento delle vendite di Model S e di Model X, con un ricavo di 2,3 miliardi di dollari, in crescita dell'81% rispetto ad un anno fa.

Qui la news completa.

Update Gigafactory di Novembre

Come procedono i lavori per la gigafactory? Ho trovato giusto questo video uscito pochi giorni fa che mostra lo stato di avanzamento dei lavori; rispetto all'ultima volta si vedono i progressi fatti!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Navigando mi sono inbattuto in questo video che mostra come sarà la futura guida autonoma di Tesla raggiungibile con i nuovi hardware che verranno d'ora in poi montati sulle auto.

Purtoppo ci vorranno ancora 1-2 anni prima che questa guida autonoma avanzata sia introdotta (tramite un aggiornamento software), nel frattempo, gotetevi il video:

 

Akonitàs likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che mi farebbe mooooolta piu paura delle montagne risse xD Già guardando il video ho avuto un paio di brividi! Ogni tanto inchioda, sopratutto con le persone, e se hai dietro un guidatore tradizionale mi sa che rischi incidenti!

Ad ogni modo, sembra davvero una figata!

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Akonitàs dice:

se hai dietro un guidatore tradizionale mi sa che rischi incidenti!

il bello è che la colpa sarebbe comunque del guidatore dietro :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Adegheiz dice:

il bello è che la colpa sarebbe comunque del guidatore dietro :asd:

se mantieni la distanza di sicurezza (cosa che l'autonoma fa di certo) in teoria non dovresti poterti schiantare 

Master and MayuriK like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.