Sign in to follow this  
Followers 0
{LB-1_Nedris}

Germani e Romani, una sfida eterna

2 posts in this topic

Buongiorno a tutti,

 

Apro questo post per raccontare i progressi in una campagnetta a due che stiamo facendo io e victor liberum, la quale, ambientata in Extended Timeline Mod, si ripropone attraverso la creazione di due custom "storicamente plausibili" per forma di governo ed idee, di stravolgere la storia dell'europa del 500.

 

Prefazione.

Italia: 500 Anno Domini 

Le invasioni barbariche stanno lentamente cancellando le orme della civiltà lasciate dalla grande Roma, spesso viene riposta speranza in ciò che resta dell'ormai tramontato Impero Romano, al fine che estirpi queste malattie barbariche dal suolo italico regalando alle popolazioni locali nuovi livelli di Civitas e di benessere nonchè di gloria.

La Confederazione di germani nota come Ostrogoti, proveniente dall'estremo est, domina indisturbata da decenni la penisola italica, rafforzando i propri legami con il territorio e con i suoi abitanti, tuttavia, non pochi sono i motivi d'astio nei confronti di questa popolazione e ancor di più sono gli ardenti animi di chi vuole ritrovarsi a vivere ancora una volta, come i propri antenati, negli agi del più grande impero del mondo.

Inosservati passano i sintomi di quello che potrebbe essere in futuro la fine del regno Ostrogoto, e forse ancora di più.

 

Germania: 500 Anno Domini

Oltre il reno, vicino al delta dell'elba, i signori locali si riuniscono nella città di westphalia, centro di uno degli stati più influenti del nord.

La Sassonia, terra unita dalla fede germanica si ritrova, anche grazie alla sua posizione strategica, al centro delle migrazioni dei popoli germanici verso le più ricche e prospere lande di Gallia, Iberia et Italia, dormini oramai perduti del temuto Impero Romano.

Popolo fiero e ricco di legami con i propri luoghi, sceglie di non seguire le orme delle popolazioni vicine e decide di intraprendere una politica atta all'unificazione di quelle genti germaniche senza un leader forte ed è decisa pertanto a rafforzare i propri domini nella terra dei Teutoni.

 

 

Possano gli dei, vecchi e nuovi, vegliare sul sonno dei guerrieri d'europa poichè è sangue quello che nel loro futuro scorre.

 

 

Roma:

Finanziati dai Bizantini, una grande rivolta prende luogo, da quella che un tempo era stata la città più gloriosa del mondo giungono voci, si dice che la ribellione abbia assunto un tratto più definito, che non siano dei semplici ribelli e che utilizzino l'antico nome che tanto i barbari hanno per secoli temuto, si fanno chiamare Imperivm Romanvm.

In pochi colpi di mano la ribellione antiostrogota si estende in tutte le regioni centroitaliche, la rappresaglia è immediata e nella battaglia di romei-ravenna del 500 le ostilità si arrestano tuttavia un nuovo stato è sorto, il cristianesimo viene da esso bandito e si ritorna ai riti pagani che un tempo rendevano gloriosa roma, i suoi eserciti sono disciplinati e presto i barbari avranno ancora una volta terrore nell'udire la parola Romano.

7M6jGsarSmaC5uyBOC1-1Q.png

Situazione di partenza dell'Imperivm Romanvm

 

Westphalia, il concilio dei capi della nazione sassone decide di intraprendere una nuova politica, il termine sassone viene infatti abbandonato a favore di uno più ampio di significato "germano", nasce per la prima volta l'idea di germania e di grande nazione pan-germanica che possa includere tutte le popolazioni un tempo barbariche in un nuovo spaventoso regno

isI_kHEGQi_AQoMFbfRpaw.png

situazione iniziale della nazione German

 

 

Fatemi sapere che ne pensate di quest'idea e spero possiate divertirvi nel seguire questo arr.

Alla prossima, Nedris

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anno Domini 507

Italia

Nelle corti ostrogote i barbari ridono dell'orgoglio che l'emissario del nuovo imperivm Romanvm dimostra, ridono della fierezza delle sue parole e a detta di altri della superbia per il nome scelto da quello che altro non è che un gruppo di ribelli ai quali è stata concessa una breve tregua al fine di terminare una campagna militare.

Il regno Ostrogoto non è stato fermo a guardare, tutte le regioni romane della pannonia e della dacia sono cadute infatti sotto il suo dominio arrivando a confinare con la dacia e la moesia superiore, inoltre i loro fratelli iberici, i Visigoti, sono venuti a conoscenza della ribellione e hanno formalmente firmato un'alleanza al fine di ristabilire il prima possibile l'ordine nella penisola italica.

L'Imperatore Lorenzo Cesare Augusto, nome che riporta alla gloria dei tempi romani ben 500 anni prima, ha apportato diverse riforme militari rendendo l'esercito romano una nuova e adattabile macchina da guerra.

L'Imperivm Romanvm è conscio della crucialità che la prossima ed inevitabile guerra avrà, gli ostrogoti daranno fondo alle loro casse e recluteranno ogni singolo uomo nell'esercito.

Fu così che una mattina del 3 Febbraio 508 la testa mozzata dell'emissario romano venne inviata a roma, su tale testa erano state incise a ferro e fuoco  poche lettere il cui inequivocabile significato era Guerra.

La Legio I Augusta pronta da anni a questo momento si mette in marcia, forte di 15000 uomini  e si dirige verso florentia, territorio cruciale per la riuscita della difesa della peninsula, un altro distaccamento di 7000 uomini invece si dirige a sud, occupando velocemente tutti i territori del sud con l'obbiettivo di terminare l'assedio di Siracusa.

 

80000 sono gli uomini che si riversano nel nord dell'italia, uno a uno, i soldati romani rivivono il terrore delle invasioni precedentemente vissute, ma questa volta non ci sono traditori tra i ranghi, non c'è corruzione tra gli ufficiali, le famiglie di ogni singolo soldato aspettano a Roma il loro ritorno da eroi vittoriosi.

La guerra dura 7 anni, 7 anni di battaglie, tattiche militari e assedi, in questi 7 anni, la battaglia più importante fu senza dubbio quella di florentia dove, la legio I Augusta si pose a difesa della città, tutto l'esercito nemico stava confluendo sulla città quando circa metà di questo venne bloccato ed ingaggiato senza sosta dai 7000 soldati che facevano ritorno vittoriosamente dal sud, questo diede il tempo di ottenere una grande vittoria a florentia e successivamente di vincere anche le altre battaglie.

Con i barbari in rotta una richiesta di pace viene inviata, e dopo 3 giorni di trattative si arriva alla consegna dei territori della campania e dell'apulia superiore all'ormai non più deriso Imperivm Romanvm.

Dopo questa vittoria la Corsica et Sardinia, entrano a far parte della nuova nazione, speranzosi di ritrovare anch'essi la pace di un tempo passato.

 

XEItKDsvR7G9R8hl_CRbXw.png

Situazione dell'imperivm romanvm nel 515

 

 

Germania 509

Un nuovo generale prende il comando dell'esercito dei Germani, conformemente alla decisione dei capi inizia una nuova serie di campagne militari volte all'unificazione del nord della germania e al predominio nel mar baltico.

Le terre dell'est oppongono una flebile resistenza presto spezzata dalle numerose truppe germane, le quali approfittando della debolezza dei vicini si impadronisce delle terre pommerane.

I franchi, un tempo fedeli alleati di German, si convertono, illuminati dalla luce della fede cattolica e decidono di interrompere ogni rapporto diplomatico con tutte le nazioni di altre religioni, affermando che l'unica vera fede va riposta in cristo, portatore di speranza e pace.

Alla notizia di ciò i Bizantini, anch'essi di religioni cattolica propongono un'alleanza al fine di portare la vera fede in tutta europa, i franchi accettano.

Le piccole tribù di Sobria e Thuringia, nel centro della germania, fanno la stessa fine dei pommerani e vengono conseguentemente annessi ai domini germani.

La guerra dilaga nel nord ma uno strano ordine vige nella nuova unità si si sta lentamente espandendo, una cultura unica sta prendendo piede insieme alle usanze religiose germaniche ed alle sue dottrine militari, molti storici affermano che questo si è già visto in molte volte, preludio dell'affermarsi di una grande nazione.

2aiOYC3ISVuAPfUpg06f2A.png

Situazione Dei German nel 515

Vezzo and Victor Liberum like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.