kataskematico

[Mirias] [Gdr canonico] Prima parte: l'arrivo

29 risposte in questa discussione

Mirias - L'arrivo

 

airshipCrashing01.jpg

 

 

 

2580 d.F. - Piano di Mirias

 

Era una giornata splendente, una di quelle in cui i piccoli uccelli Mòni amavano gareggiare in velocità, a ridosso di grandi ostacoli, sfidando in bravura gli avversari per ottenere il favore delle femmine. Una coppia di duellanti, spinti dall'istinto, avevano lasciato le montagne a nord ed erano scesi in pianura, verso un nuovo, impressionante scenario. Elaborando voli sempre più complessi, i due continuavano a superarsi e ad inseguirsi lungo le affusolate estremità in metallo della struttura, cercando disperatamente di non perdere il contatto visivo con le femmine, raccolte a terra in un piccolo stormo.

Il Mòn in testa fece una virata da capogiro e si diresse verso l'alto, subito seguito dal suo avversario. Mentre le nuvole si stagliavano nel cielo, coprendo in buona parte il Sole, un primitivo senso di gioia investì il volatile, conscio ormai che stava per vincere. Poi fu la sorpresa. Poi, la paura più pura.

 

Uno specchio argenteo avviluppò l'aria intorno ai due contendenti, separandoli, il Mòn che stava vincendo virò freneticamente verso destra, evitando l'infelice fine del suo compagno di sventura, investito e incenerito dall'onda di metallo. Dei simboli luminosi si accesero lungo la forma circolare, prima soffusi, poi sempre più abbaglianti.

Il Mòn superstite virò ancora, cercando di allontanarsi il più possibile da quello spettacolo infernale. Veloce a sbatter le ali, completamente dimentico delle femmine al suolo, lottava per la sua stessa salvezza.

Giunto a una distanza che considerò di relativa sicurezza, compì una giravolta aggrazziata, rimanendo a mezz'aria, contemplando l'innaturale cerchio di metallo liquido che era venuto a crearsi in mezzo al cielo.

 

L'ultima cosa che vide, fu una grande massa di legno che gli andava incontro a tutta velocità.

 

 

 

L'aeronave Asus uscì dall'Antico Portale di gran carriera, mentre gli ufficiali a bordo gridavano ordini ai marinai. Subito il velivolo ondeggiò furiosamente, perdendo quota.

"I motori a bagliopietra si sono spenti!" gridò il capobaglio, dalla sala motori.

Il comandante della nave, erto di fronte al timone a poppa, diede una rullata per compensare lo sbandamento a dritta.

"Tutti a babordo!" gridò Phirez, pensando alla fine della Prima Diaspora, quando i modernisti si accorsero con orrore che la majitek non funzionava a Letorian. Ora sembrava lo stesso.

L'Asus planò velocemente, mentre Phirez cercava di tenerla in assetto.

"Pronti allo scontro!" gridò.

Tutta la ciurma si tenne dove potè, chi ad un albero, chi a un parapetto, chi a un'esile corda. Cinquanta metri. Quaranta metri. Trenta metri.

Dieci, nove, otto. Terra.

La prua si disintegrò, letteralmente. Parti enormi di chiglia vennero lanciate in aria, insieme a decine di marinai urlanti. Dalla poppa, Phirez fu scaraventato fuori dall'aeronave, all'indietro. Cadde a terra e perse immediatamente i sensi, attorniato da piccoli uccelli viola che planarono nel lungo e profondo solco che l'Asus aveva lasciato lungo il suo passaggio nel terreno.

 

Due ore dopo, i marinai superstiti trovarono il loro capitano, incolume a parte un paio di costole rotte. Stava riprendendo coscienza, salutò i suoi uomini e si tenne la testa, in preda a una terribile emicrania. Il medico lo curò come potè, dandogli succo di Jerenis e bendando le poche e lievi ferite.

"Cos'è successo?" chiese il dottore.

"Abbiamo cambiato Piano" rispose Phirez "qui la bagliopietra non funziona"

Gli uomini che lo stavano circondando furono presi dallo sgomento.

"Come faremo a far ripartire l'Asus, allora?" chiese uno di loro.

Phirez fece spallucce "non possiamo, semplicemente. Inoltre non credo proprio che i Superni ci aprirebbero una terza volta l'Antico Portale. Abbiamo passato dieci anni su Jagd, ogni singolo mese provavamo ad avvicinarci all'Antico Portale e per dieci, lunghi, lunghissimi anni non si è mai aperto"

Si girò, guardando l'immane costruzione supernica che si stagliava verso il cielo, ora un semplice cerchio metallico senza più uno specchio cui far cornice "L'hanno aperto ora, per noi. Per farci passare adesso"
"Ma perchè?" chiese il medico.

"Non lo so, Aretis" disse Phirez "so solo che ora siamo qui e siamo senza un mezzo per andarcene. Volete provare ad attraversare l'Antico Portale a piedi?"

Una risata piena di nervosismo scosse la ciurma.

"Meglio di no" affermò Aretis, ridacchiando.

Phirez si mise in piedi, si scrocchiò le dita e inarcò la schiena, stiracchiandosi. Poi si guardò intorno, incuriosito.

"Guardate che begli alberi da frutta" disse sorridente "io vado a vedere se sono commestibili. Chi viene con me?"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perchè, quello che è stato disintegrato dalla prua della Asus ti stava antipatico? :asd:

Si, era uno sporco capitalista :asd: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

[Off] Bel GdR, finalmente da questo spunto potranno partire gli altri a scrivere :D 

Modificato da Zòras

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Contate solo una cosetta ragazzi... da qui all'apertura vera e propria del server sono passati in gdr tre secoli circa. Ora si è a Mirias nel 3000 d.F. ;-)

 

Appena posso scrivo il capitolo successivo, così magari si capisce meglio ;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Contate solo una cosetta ragazzi... da qui all'apertura vera e propria del server sono passati in gdr tre secoli circa. Ora si è a Mirias nel 3000 d.F. ;-)

 

Appena posso scrivo il capitolo successivo, così magari si capisce meglio ;-)

Qundi tutto l'equipaggio della Asus è morto ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E pensare che io mi rifacevo all'Odissea :asd:

Dopo Iliade e odissea, Gilgamesh, Beowulf e anello dei Nibelunghi, si può dire che è stato scritto tutto :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi piace! L'introduzione con gli uccelli è fantastica. Mi associo a digreG comunque.

 

mi chiedo se è possibile sincronizzare il calendario del server (una bella comodità per la datazione) con quello del GdR  di Kata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi chiedo se è possibile sincronizzare il calendario del server (una bella comodità per la datazione) con quello del GdR  di Kata?

 

E' stato fatto apposta questa ricreazione di gdr.

Semplicemente, lato game si parte da 1000, mentre lato gdr si parte dal 3000 d.f. così sarete comodi nel trovare la data giusta creando conseguentemente la cronologia :)

 

Se notate la data avrete anche capito che potrete lontanamente ruolare personaggi diversi ma con le stesse dinastie oppure ruolare personaggi di popoli già esistenti sul piano.

 

Pian piano sta nascendo anche questo piano gdr :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' stato fatto apposta questa ricreazione di gdr.

Semplicemente, lato game si parte da 1000, mentre lato gdr si parte dal 3000 d.f. così sarete comodi nel trovare la data giusta creando conseguentemente la cronologia :)

 

Se notate la data avrete anche capito che potrete lontanamente ruolare personaggi diversi ma con le stesse dinastie oppure ruolare personaggi di popoli già esistenti sul piano.

 

Pian piano sta nascendo anche questo piano gdr :)

Penso che digre si riferisse al calendario della mod di tfc, premendo "n" si può vedere giorno, mese e anno in relazione ai giorni e alle notti di mc :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti vi è un'effettiva discrepanza non solo tra la data effettiva di Mirias e quella gdr, ma anche nella durata degli anni stessi. Se infatti l'unitá di base è sempre il giorno minecraftiano (20 minuti circa), su letorian abbiamo 10 mesi da 25 giorni, mentre su Mirias abbiamo 12 mesi da 8 giorni.

Si potrebbe dire che piani diversi possono avere anni di durata diversa, un po' come dei pianeti posti a distanze diverse da una stella.

Piace a Meie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che digre si riferisse al calendario della mod di tfc, premendo "n" si può vedere giorno, mese e anno in relazione ai giorni e alle notti di mc :)

Basta aggiungere 2000 alla data in game per ottenere la data gdr per wiki o racconti sul forum, per questo abbiamo deciso di partire dal 3000 d.F. :)

Vedremo di spiegarvi tutto per bene :)

 

In effetti vi è un'effettiva discrepanza non solo tra la data effettiva di Mirias e quella gdr, ma anche nella durata degli anni stessi. Se infatti l'unitá di base è sempre il giorno minecraftiano (20 minuti circa), su letorian abbiamo 10 mesi da 25 giorni, mentre su Mirias abbiamo 12 mesi da 8 giorni.

Si potrebbe dire che piani diversi possono avere anni di durata diversa, un po' come dei pianeti posti a distanze diverse da una stella.

 

Altro discorso da affrontare giustamente, usiamo la datazione nostra o quella del game per il gdr?

Piace a falaschi96

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Su Letorian è facile usare una datazione nostra, ma su Mirias? Il tempo ha anche effetti concreti sullo sviluppo del gioco, basti pensare alle stagioni, agli alberi da frutta, etc. Insomma, sti poveri Miraliani adottando il calendario Letoriano si troverebbero con la fioritura dei susini o simili che slittano ogni anno nei mesi successivi. Sarebbe un po' come dire che quest'anno l'estate parte da giugno e finisce a settembre, ma dall'anno prossimo parte dal 17 luglio e finisce il 5 ottobre. Sarebbe molto scomodo.

 

Secondo me l'anno di Miralis deve rimanere tale e quale, avendo una datazione sua ben definita. Sarebbe comunque possibile fare una conversione da tempo Miraliano a tempo d.F. sapendo che l'inizio dell'anno 1000 su Miralis corrisponde al 3000 d.F. di Letorian. Questa conversione non servirebbe però a scrivere le date del gdr miraliano in tempo d.F., quanto al massimo ad accostare con precisione le linee temporali dei diversi piani. (ad esempio potremmo dire che, mentre nell'anno 1000 M. nasceva la tribù pincopalla su Miralis, allo stesso tempo su Letorian, anno 3000 d.F. si combatteva tale guerra).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La fate troppo complicata, ragazzi... in gdr mai e dico mai nessuno ha chiesto la totale correlazione tra tempo dentro i server e tempo reale... basta fare come abbiamo sempre fatto su Letorian, se abbiamo bisogno di una data da mettere per un gdr: si va sul forum e si guardano i vari bannerini (tipo il mio) in firma che indicano il tempo con tanto di anno, mese e settimana. Se poi si fa un mese in più o dieci in meno (o anche qualche anno di differenza, se si tratta di roba vecchia) non muore davvero nessuno :-)

Piace a Stardel

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bhe kata, per letorian l'unico dato certo era la durata del giorno, che è stata presa pari pari, mentre il resto non essendo noto è stato inventato. Mentre su Miralis abbiamo dati precisi.

Per dire, nel gdr che stiamo facendo noi veneriamo il sacro susino. E Luglio ( se non erro) è mese sacro perchè avviene il raccolto delle susine ( che crescono solo in quei otto giorni). Secondo la datazione d.F. invece il mese sacro cambierebbe ogni anno. :asd:

Ribadisco, dato che in game esiste giá una datazione con effetti vistosi sul gameplay e di cui quindi gli utenti sono molto "consci" sarebbe macchinoso chiedergli di usare un'altro tipo di datazione in Gdr.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.