kataskematico

Ulteriore semplificazione: le classi sociali

32 risposte in questa discussione

Giuro che è l'ultima semplificazione che propongo :asd: visto che ora le classi sociali non hanno piú costi diversificati, cosa ne pensate se le semplifichiamo tenendo solo la divisione tra schiavi e persone libere? I primi darebbero forza lavoro, i secondi solo tasse... Mh?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco, una cosa del genere:

 

xbgsyd.jpg

 

Ammettiamolo, è tremendamente più semplice! Gli schiavi e i cittadini liberi potrebbero essere 50% e 50% per ogni provincia, questo significa che per qualsiasi provincia l'introito iniziale al turno 0 è di 750 d'oro, ovvero 7.5 zenar, che si arrotonda poi ad 8 zenar.

 

Ogni punto popolazione di schiavi da dieci di forza lavoro, ogni punto popolazione di cittadini liberi dà 10 d'oro.

 

Cosa ne pensate? Secondo me sarebbe utile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E le demorazie che non hanno schiavi? Cioè, è inverosimile a livello GdR. Semmai fare "Ceto Basso" e "Ceto Alto" :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se ti ricordi Ade nella Terza Era (ma anche nella prima, nella seconda e pure nella quarta!) gli schiavi erano SEMPRE presenti, anche a Nyan, praticamente ovunque :-) non c'è mai stata l'idea che la schiavitù era qualcosa di sbagliato (non so poi per i modernisti, ma amen :asd:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me mi devi dare un po' della roba che usi perché è molto buona :asdasd: ... :angel:

 

A me piace questa sempilficazione, si levano un sacco di calcoli "inutili" secondo me. Solo che non farei un taglio così netto di quello che producono. Ci sono nazioni democratiche che avranno pochissimi schiavi, se non nessuno. Ed altre che invece, come le tirannie o monarchie, che ne avranno tanti. Una democrazia senza schiavi non ha forza lavoro?

 

Si potrebbe fare una cosa del tipo:

1 punto Schiavi = 10 forza lavoro / 5 oro

1 punto Liberi = 5 forza lavoro / 10 oro

 

E successivamente si potrebbero rendere creabili altri tipi di "ceti" attraverso degli eventi. Ad esempio dopo la costruzione di una università potrebbe nascere il ceto degli "scienziati" che darebbero per ogni punto 0 forza lavoro / 10 oro / 1 punto ricerca (per esempio :ubersisi: ).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se ti ricordi Ade nella Terza Era (ma anche nella prima, nella seconda e pure nella quarta!) gli schiavi erano SEMPRE presenti, anche a Nyan, praticamente ovunque :-) non c'è mai stata l'idea che la schiavitù era qualcosa di sbagliato (non so poi per i modernisti, ma amen :asd:)

Sinceramente a Nyan non me li ricordo. I Modernisti, ovviamente, non ne avevano :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragionate con l'idea nostrana di democrazia liberale... "perchè" una democrazia dovrebbe avere meno schiavi, scusate? Stiamo sempre parlando di una realtà in cui la rivoluzione industriale non c'è mai stata, nè il cristianesimo nè altro... pensate allo Jagd come a un mondo che culturalmente e tecnologicamente (salvo ovvie distinzioni, come le navi volanti!) è vicino all'epoca dell'antica repubblica romana... tra i romani e i greci, cultori e culla della democrazia, gli schiavi abbondavano significativamente :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Si potrebbe fare una cosa del tipo:

1 punto Schiavi = 10 forza lavoro / 5 oro

1 punto Liberi = 5 forza lavoro / 10 oro

 

E successivamente si potrebbero rendere creabili altri tipi di "ceti" attraverso degli eventi. Ad esempio dopo la costruzione di una università potrebbe nascere il ceto degli "scienziati" che darebbero per ogni punto 0 forza lavoro / 10 oro / 1 punto ricerca (per esempio :ubersisi: ).

 

Così però ridiventa tutto più complicato, il bello era proprio che chi è schiavo non produce tasse ma solo lavoro e il contrario per i cittadini liberi.

 

Comunque si potrebbe fare che tutte le nazioni partono con 50 e 50 di schiavi e cittadini liberi, poi ognuno prende la sua strada. Vi ricordo che liberare gli schiavi ci vuol niente, è gratuito! Schiavizzare la popolazione libera invece beh, può diventare complicatino... :asd:

 

P.s. la casta degli scienziati è una figata!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci sarebbero meno zenar in circolazione, per il resto è praticamente identico a prima, a parte che i calcoli sono infinitamente più semplici. Non so, io farei una prova :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

3 classi is the way

Schiavi 0 oro/10 forza lavoro

Ceto basso 5 oro/5 forza lavoro

Ceto alto 10 oro/0 forza lavoro

 

Fanteria e Suineria da ceto basso, Aeronavi da ceto alto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Torniamo a complicare il gioco però Manij, il bello di questo sistema è proprio che una classe sociale dà solo una cosa (gli schiavi la forza lavoro, i liberi le tasse), guardate lo specchietto che ho fatto nella mia scheda e guardate quella che c'è qui, rendetevi conto di quanto è tremendamente più semplice così!

 

Anche perchè se vogliamo davvero fare due turni a settimana, stare dietro a tutti i calcoli che abbiamo fatto finora ci farà impazzire molto presto...

 

Se è per una questione gdr, credo si possa benissimo chiamare gli schiavi "Popolo" e i cittadini liberi "aristocrazia" o qualcosa di simile :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inoltre a cosa servirebbero tre classi? Se ci sono due "risorse" che la popolazione dà (forza lavoro e tasse) e non ci sono altre differenziazioni a livello di costi per le varie classi, a cosa servono più di due classi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'unica cosa che mi fa pensare che siano necessarie più di due classi è creare più "risorse" monoclasse, tipo:

 

- Schiavi: sono gli unici a generare il cibo (praticamente lavorano nelle fattorie)

- Ceto basso: sono gli unici a generare forza lavoro (per gli edifici, insomma)

- Ceto medio: sono gli unici a generare soldati (fanteria, suineria, navi volanti)

- Ceto alto: sono gli unici a generare tasse

- Ceto governativo: sono gli unici a generare punti ricerca

 

Altrimenti buh, non avrebbe davvero senso avere delle classi sociali diversificate solo per nome

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Continuo a ripetere che tre classi sono inutili, se ci sono solo due risorse a che caspiterina servono? E' ripetitivo (e oltre ad esserlo, rende più complicato fare i calcoli). I costi di mantenimento li avevamo levati da un bel pò di tempo, l'unica cosa che consuma il popolo è il cibo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me non dispiaceva la divisione tra ceti e schiavi, questa mi sembra una semplificazione che semplifica troppo, però boh, non è un grosso problema :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cerco di spiegare in cosa consiste il mio dubbio.

Ogni Nazione ha il suo governo, alcune di un tipo altre di un altro ... naturalmente :asd:

Se si semplificano solamente i ceti si arriva al "problema" che le diverse forme di governo hanno un valore solamente ornamentale ed al limite potrebbero essere sfruttate per intavolare qualche evento.

Se è vero che gli schiavi ci sono sempre stati nella 3° era, anche se non erano esplicitamente considerati, allora che ragione ha di esistere una tecnologia che libera tutti gli schiavi? sarebbe una tecnologia ... masochistica.

 

Per questo semplificare troppo potrebbe avere effetti indesiderati sul bilanciamento di tutto il gioco.

 

Imho, si potrebbe fare una via di mezzo.

 

Il ragionamento di Kata parte dal presuposto che con solo 2 ceti i calcoli sono notevolmente più veloci, e questo è assolutamente vero.

Ma invece che dare 1 sola risorsa per 1 ceto, si potrebbero dare entrambi ma con un forte squilibrio.

Esempio:

1 unità di schiavi = 20 forza lavoro / 10 oro   (oppure 10 forza lavoro / 1 oro)

1 unità di cittadini liberi = 20 oro / 10 forza lavoro    (oppure 10 oro  / 1 forza lavoro)

 

E' vero che così si raddoppierebbero le risorse in forza lavoro e oro, ma si potrebbero tranquillamente tenere a bada moltiplicando per 2 i costi in oro/zenar e dando alle varie infrastrutture/costruzioni anche un mantenimento in forza lavoro.

 

Inoltre per creare un certo "spessore tattico" nel gestire la popolazione si potrebbero inserire dei ceti "sbloccabili" al raggiungimento di un determinato obiettivo.

Esempio:

Costruendo l'università = ceto degli scienziati -> 0 forza lavoro / 1 punto ricerca per ogni unità (ovvero ogni 100 ricercatori)

Con un evento/giocata/ricerca religiosa = ceto dei sacerdoti -> 0 forza lavoro / +1 stabilità-turno per ogni unità (sempre 100)

ecc...

Magari altri ceti li inventiamo man mano che va avanti il gioco

Modificato da Mèviven

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma scusa Mev, se vogliamo dare ad ogni ceto più risorse a questo punto tanto vale rimanere come si è ora :asd:

Beh ... si e no ... ora ci sono 4 ceti con vari percentuali, poi ce ne sarebbero solo 2 che comunque rientrano nel gioco delle decine. 10, 1, facilmente calcolabili.

 

 

Capito, proposta bocciata :asd: al massimo ne riparliamo poi più in là, almeno nel frattempo il turno 1 io l'ho già fatto :asd::-)

Vogliamo il foglio excel!!1! .... :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro del forum per poter commentare

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.