feralway

Nuova corrente religiosa: l'Ignotismo

27 risposte in questa discussione

Introduzione

Ti dico, o Valoniu, che nulla è più sbagliato del non possedere un animo spirituale. Che tu ami i Superni per la vita a te fornita, Jeneikù per la natura e l'erba che i piedi ti carezza, il Lidor poiché guida giusta e imponente: tutto ti è concesso. Il Cielo è infatti ente oscuro e misterioso, come puoi tu decifrarlo con chiarezza? I suoi enigmi son forse così lampanti all'umano ingegno? Che esiste il vate capace di scrutar oltre? No, io ti dico. Ciò non accadde, non accade e non accadrà mai. Il divino è intangibile al mortal ingegno, come aria per le nostre mani, calore per la nostra pelle. Ma ora dirai quindi: "Le divinità non esistono! Nulla governa l'umano destino!" Sbagliato. Tutto e niente è divino. Noi però non comprendiamo né percepiamo l'origine nascosta del creato. L'alfabeto che poteva tradurla da tempo è stato perduto. Perciò proclamo: adora il dio che interpreti tu stesso. Prostrati davanti all'entità che decifri in questa eterna esistenza. Brucia incensi al suo Altare della Creazione. E se crederai sarai sempre nel giusto. Le tue parole non avranno vano scopo. Ricorda soltanto di rispettare ognuno e la divinità di qualsiasi individuo, cosicché tu ottenga il medesimo trattamento per la tua. L'offesa data alla religione altrui potrebbe essere offesa alla tua, tale è il mistero che pervade il mondo etereo. Vivi l'esistenza e segui la via del Dio Ignoto. Così è scritto.

 

Potresti dunque cogitare, fidato Valoniu, che qualsiasi umano che creda nella sua religione sia anche Ignotista. No di certo.
Il seguace del Lidor può reputar come ingannevole e malvagia quella fede a lui avversa e penso questo motivo conosciuto ai più.
Ma il Gallinista aperto al credo del suo vicin di casa abbraccierà mai la
nostra religione?
Il vero Ignotista è colui che non vede entità in cielo e al contempo le scorge tutte.
Quell'uomo che sa di non sapere ma prega e sente la natura eterea del creato. Il saggio che si sveglia la mattina con gioia verso l'Indefinito che forgiò questo mondo stupendo.
Egli non ha altro credo all'infuori dell'Ignotismo giacché per lui tutto è plausibile. Le strade divine a lui sono aperte. I sentieri boschivi dell'eternità sono insieme definiti e selvaggi.
Sappi questo, Valoniu.

 

<Se quindi non abbiamo certezze sull'essere divino che regna questo lontano Oltremondo, amico mio, la sua esistenza può esser dunque messa in dubbio?> Potresti affermare.

Qui errasti, mio caro Valoniu. Ti dico infatti: tristo è l'uomo che calpesta questa nostra Terra privo del credo.
Tempo fa un (così lo chiamavano) sapiente stava percorrendo una via ripida ed esposta. Arduo era il percorso e assai pericoloso.
Avendolo imparato nel monastero dove egli avea passato tutta la sua vita l'uomo si pose una benda sugli occhi, per sconfiggere la paura e la morte incombente.
Così non cadde, né mise il piede in fallo.
La temporanea cecità, tuttavia, gli impedì di vedere dei banditi in agguato sulle alture davanti a lui che, silenziosi, gli si avvicinarono, lo derubarono e infine lo uccisero.
Il prezioso carico ch'egli trasportava mai raggiunse la destinazione, causando danni e tragedie.

L'uomo ateo, Valoniu, è il sapiente con la benda. Egli per non veder l'ovvietà dei fatti e per fuggire i doveri quotidiani rifiuta l'esistenza di qualsiasi dio, recando danno a sé e agli altri, poiché araldo di falsi pensieri.
Egli è l'Eretico per eccellenza, piaga di codesto mondo.
Se ti venisse detto infatti: "Nessuna divinità governa gli umani affari!" tu davvero non dubiteresti della tua stessa fede?

 

-Dal manoscritto "Sull'ignoranza, la religione e i suoi misteri" di Rasvaar Feralway

 

Edit: aggiunte le due nuove parti del manoscritto :)
Edit-22/05/2014: aggiunta nuova parte dell'opera ^^

Modificato da Fèralvan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti, si prospetta molto interessante!

Grazie mille! Detto da te poi è un grandissimo complimento ^^

Comunque per la forma del testo mi sono ispirato ai dialoghi (più monologhi che dialoghi ma vabbè xD) di diversi filosofi greci :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille! Detto da te poi è un grandissimo complimento ^^

Comunque per la forma del testo mi sono ispirato ai dialoghi (più monologhi che dialoghi ma vabbè xD) di diversi filosofi greci :)

 

Per scuola ho letto dei dialoghi di platone, in effetti mi ricordava qualcosa lo stile!

 

devo ammettere che io mi ritengo poco più che mediocre :) Mi lusinga il tuo complimento :D

Piace a Dreamorious

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo scopo della religione è quella di "unire" tutte le altre presenti un po come i Messia del Bahà'ì?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo scopo della religione è quella di "unire" tutte le altre presenti un po come i Messia del Bahà'ì?

Off: lo scopo iniziale di questa religione è più quello di conciliare tutti i credi esistenti. Tuttavia sarebbe un qualcosa di troppo noioso e blando se si imponesse soltanto questo obbiettivo, no? Nel prossimo futuro aggiornerò questo post e creerò la pagina sulla Wiki con tante nuove informazioni. E le correnti religiose spesso danno vita a culti o interpretazioni personali.

Stay tuned :D

Edit: ottimo, avevo scritto tantissime altre cose e per sbaglio ho cancellato tutto dal telefono, vabbè :/

Modificato da Fèralvan
Piace a EneaSuper

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bello bello bello! Prima la (seconda!) opera teatrale,ora questo... mi piace come scrivi! Aspettiamo con ansia il seguito

Inviato usando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Off: lo scopo iniziale di questa religione è più quello di conciliare tutti i credi esistenti. Tuttavia sarebbe un qualcosa di troppo noioso e blando se si imponesse soltanto questo obbiettivo, no? Nel prossimo futuro aggiornerò questo post e creerò la pagina sulla Wiki con tante nuove informazioni. E le correnti religiose spesso danno vita a culti o interpretazioni personali. Stay tuned :D Edit: ottimo, avevo scritto tantissime altre cose e per sbaglio ho cancellato tutto dal telefono, vabbè :/

beh, anche il culto del bannatore si pone come obiettivo di conciliare tutti i credi esistenti, per cui credo che si andrà d'accordo, al livello teologico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beh, anche il culto del bannatore si pone come obiettivo di conciliare tutti i credi esistenti, per cui credo che si andrà d'accordo, al livello teologico.

il culto di Thor Bannatore non è estinto? 

Piace a EneaSuper

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il culto di Thor Bannatore non è estinto? 

off: sopratutto nel Regno del Sole (metagame ... :asd: )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il culto di Thor Bannatore non è estinto?

Mai estinto :sisi:

Lo pratichiamo ancora noi, ed è stato praticato nel Birdurmain dai rifugiati di navarone :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mai estinto :sisi:

Lo pratichiamo ancora noi, ed è stato praticato nel Birdurmain dai rifugiati di navarone :sisi:

Vi conviene aggiornare la pagina dei Culti e quella di Thor Bannatore allora :)

Ora come ora risulta una religione decaduta.

http://wiki.forgottenworld.it/Religioni_e_culti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Se quindi non abbiamo certezze sull'essere divino che regna questo lontano Oltremondo, amico mio, la sua esistenza può esser dunque messa in dubbio?"

Qui errasti, mio caro Valoniu. Ti dico infatti: tristo è l'uomo che calpesta questa nostra Terra privo del credo.

Tempo fa un (così lo chiamavano) sapiente stava percorrendo una via ripida ed esposta. Arduo era il percorso e assai pericoloso.

Avendolo imparato nel monastero dove egli avea passato tutta la sua vita l'uomo si pose una benda sugli occhi, per sconfiggere la paura e la morte incombente.

Così non cadde, né mise il piede in fallo.

La temporanea cecità, tuttavia, gli impedì di vedere dei banditi in agguato sulle alture davanti a lui che, silenziosi, gli si avvicinarono, lo derubarono e infine lo uccisero.

Il prezioso carico ch'egli trasportava mai raggiunse la destinazione, causando danni e tragedie.

L'uomo ateo, Valoniu, è il sapiente con la benda. Egli per non veder l'ovvietà dei fatti e per fuggire i doveri quotidiani rifiuta l'esistenza di qualsiasi dio, recando danno a sé e agli altri, poiché araldo di falsi pensieri.

Egli è l'Eretico per eccellenza, piaga di codesto mondo.

Se ti venisse detto infatti: "Nessuna divinità governa gli umani affari!" tu davvero non dubiteresti della tua stessa fede?

Modificato da Fèralvan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi conviene aggiornare la pagina dei Culti e quella di Thor Bannatore allora :)

Ora come ora risulta una religione decaduta.

http://wiki.forgottenworld.it/Religioni_e_culti

ON:

Porteremo la verità nelle vostre menti oscurate dai miscredenti. Per il volere di Thor.

OFF:

Mo modifico la pagina :asd:

Modificato da Stardel

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ON:

Porteremo la verità nelle vostre menti oscurate dall'unionismo. Per il volere di Thor.

OFF:

Mo modifico la pagina :asd:

 

OFF:

apro una parentesi, ma in teoria l'unionismo e il modernismo non sono mica così distanti.... l'antipatia reciproca ha origini storiche (in game e gdr off) e basta.... dal punto di vista ideologico (seppure una delle due sia molto più complessa e articolata) dovrebbero andare d'amore e d'accordo sul 90% delle cose.

Modificato da Synesthesy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

OFF:

apro una parentesi, ma in teoria l'unionismo e il modernismo non sono mica così distanti.... l'antipatia reciproca ha origini storiche (in game e gdr off) e basta.... dal punto di vista ideologico (seppure una delle due sia molto più complessa e articolata) dovrebbero andare d'amore e d'accordo sul 90% delle cose.

Mi sono autocensurato :asd: non voglio portare cagnare 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

OFF:

apro una parentesi, ma in teoria l'unionismo e il modernismo non sono mica così distanti.... l'antipatia reciproca ha origini storiche (in game e gdr off) e basta.... dal punto di vista ideologico (seppure una delle due sia molto più complessa e articolata) dovrebbero andare d'amore e d'accordo sul 90% delle cose.

 

Non a caso, in teoria siete stati nello stesso blocco per tutta la guerra fredda contro Mirrodin  :-P

Piace a Synesthesy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non a caso, in teoria siete stati nello stesso blocco per tutta la guerra fredda contro Mirrodin  :-P

 

Questo dettaglio ormai è stato dimenticato da tutti :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paragrafo terzo
Il vero modello di credente


Potresti dunque cogitare, fidato Valoniu, che qualsiasi umano che creda nella sua religione sia anche Ignotista. No di certo.
Il seguace del Lidor può reputar come ingannevole e malvagia quella fede a lui avversa e penso questo motivo conosciuto ai più.
Ma il Gallinista aperto al credo del suo vicin di casa abbraccierà mai la
nostra religione?
Il vero Ignotista è colui che non vede entità in cielo e al contempo le scorge tutte.
Quell'uomo che sa di non sapere ma prega e sente la natura eterea del creato. Il saggio che si sveglia la mattina con gioia verso l'Indefinito che forgiò questo mondo stupendo.
Egli non ha altro credo all'infuori dell'Ignotismo giacché per lui tutto è plausibile. Le strade divine a lui sono aperte. I sentieri boschivi dell'eternità sono insieme definiti e selvaggi.
Sappi questo, Valoniu.

Modificato da Fèralvan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paragrafo terzo

Il vero modello di credente

Potresti dunque cogitare, fidato Valoniu, che qualsiasi umano che creda nella sua religione sia anche Ignotista. No di certo.

Il seguace del Lidor può reputar come ingannevole e malvagia quella fede a lui avversa e penso questo motivo conosciuto ai più.

Ma il Gallinista aperto al credo del suo vicin di casa abbraccierà mai la

nostra religione?

Il vero Ignotista è colui che non vede entità in cielo e al contempo le scorge tutte.

Quell'uomo che sa di non sapere ma prega e sente la natura eterea del creato. Il saggio che si sveglia la mattina con gioia verso l'Indefinito che forgiò questo mondo stupendo.

Egli non ha altro credo all'infuori dell'Ignotismo giacché per lui tutto è plausibile. Le strade divine a lui sono aperte. I sentieri boschivi dell'eternità sono insieme definiti e selvaggi.

Sappi questo, Valoniu.

Sei Bannatoriano, è che ancora non lo sai :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dici? In che senso? xD

I Bannatoriani credono in tutti gli dei, perché tutti possibilmente esistenti, anche se ne privilegiano uno (Thor) :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro del forum per poter commentare

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.