kataskematico

[Letorian/Eseldur] [Gdr canonico] Sesta parte: ricognizione

9 posts in this topic

Piano di Letorian

Confini del Protettorato di Spes

Anno della Fondazione 2657

 

 

Il tenente Dòbor affiancò il sergente Finlin lungo la collina, tenendosi carponi sul terreno.

"Novità, compagno sergente?"

"Feren, compagno tenente. No, nessuna per ora" Finlin indicò con un cenno del capo in avanti "continuano a camminare, uno dopo l'altro, uno dopo l'altro..."

"Varsuput! Sono migliaia... forse milioni. Ma com'è possibile che l'Antico Portale sia ancora aperto? Saranno passate almeno due settimane"

"E' il potere di Drarth, immagino, compagno tenente"

Dòbor non disse niente e cominciò a ridiscendere la collina, verso il gruppo di sbarco. Il potere di Drarth, che frase stupida! Lui voleva spiegazioni, non altri misteri.

"Tipico dell'uomo" mormorò tra sè e sè, mentre scendeva "creare miti e leggende nell'arco di trenta secondi. Bah, per Thor..."

 

Tornato al campo, squadrò i suoi uomini, che secondo abitudine durante un'azione militare non gli facevano il saluto, per non far individuare chi era ufficiale nella squadra. Andò dal dottor Sàparok, consegnandogli una lettera.

"E' di mezz'ora fa" gli disse "ma non è cambiato niente da allora, inutile scriverne un'altra"

"Dubito che all'imperatore interessi" rispose Sàparok "Comunque, cosa devo riferire?"

Dòbor fece spallucce "quello che abbiamo già detto tre giorni fa. I buhhuiti stanno per arrivare a Silvendar, così come alle coste occidentali del Langamain e a sud. Tre enormi file nemiche stanno procedendo verso i tre imperi. Per ora sono solo fanti e... quei... così. I giganti di acciaio e ossidiana, quelli alti tre o quattro metri. Si muovono ancora più lentamente della fanteria, ma mi mettono una sana paura nelle vene"

"Non lo dica a me, compagno tenente" disse Sàparok "bene, mi metto subito in viaggio. Dov'è il mio suino?"

 

Dieci minuti più tardi, Sàparok era pronto a partire. Il tenente Dòbor gli prese le redini in mano e lo avvicinò a sè "un'altra cosa, compagno dottore"

"Dica, dica"

"Riferisca all'imperatore di Silvendar e al suo entourage... che non hanno carri di rifornimento"

Il dottore fece una faccia corrucciata "cosa intende dire? Si portano il cibo in spalla?"

Dòbor scosse la testa "no, compagno dottore. Non si portano niente. Niente cibo"

"Che strano" disse Sàparok "immagino che questo limiterà le nostre possibilità di sabotaggio"

"Limitare" esclamò Dòbor "diciamo che le annulla proprio! Vada dottore, vada"

 

Il suino cominciò a galoppare tra le colline del langaiman, veloce. Il dottore ancora non lo sapeva, ma sarebbe stato uno dei primi letoriani a scoprire perchè i buhhuiti non avevano salmerie con loro. Uno dei primi letoriani a saperlo e a rimanere in vita per raccontarlo.

digreG, tigierrei, Maròk and 1 other like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.