marcozzz98

[Contest GDR] L'ultimo respiro

6 risposte in questa discussione

Fogne di Spes, 2657 d.F., pochi giorni dopo l'invasione Buhhuita.

 

Pochi giorni fa, sopra le nostre teste, festeggiavamo l'inizio dei giochi estivi, noncuranti del pericolo che i Myraliani avevano predetto.

E ora siamo ammucchiati come porci, sdraiati nei nostri stessi escrementi e con i ratti che aspettano solo il momento giusto per mangiarci le dita dei piedi. 

 

La gente prega, prega i superni, prega perchè non ci trovino, prega per aprire le palpebre la prossima volta che si sveglierà. I bambini piangono, le madri li cullano in un lercio abbraccio, scaldandoli tra amore e feci ancora fumanti.

Il cibo è quasi finito, -Siamo alla frutta! Hahaha...- qualcuno urlò un giorno,ridendo in un misto di ironia e disperazione, ma il cibo era veramente scarso, e i predoni iniziavano a farsi vivi, spinti dalla fame.

 

 

Un manipolo di esploratori era tornato in superficie, ed era tornato con delle casse piene di viveri, forse rubati da alcune case in periferia, visto che il centro città era stato saccheggiato fin da subito nel trambusto generale.

 

"Quanto ancora staremo qua dentro? Qualcuno deve pur venirci a prendere, non resisteremo ancora per mo..."

-Ma cos...- un bambino, d'eta intorno ai 5-6 anni, scappando, aveva inciampato sulla mia gamba distesa, e ora giaceva a terra dolorante e confuso.

-AIUTO, LASCIAMI!- urlava, mentre cercavo di tranquillizzarlo. -Ssh stai zitto o i buhhuiti ci troveranno e ci mangeranno le budella!-. Sentendo ciò il bambino scoppiò in un pianto che svegliò molte persone intorno a me, non sono molto bravo con i bambini.

 -Dai che scherzo, siamo al sicuro. Da chi scappavi poco fa?- chiesi mentre si asciugava le lacrime con una manica, ancora singhiozzante.

- U-un ratto mi ha spaventato *sniff* e-e sono scappato fino a qua, e non so più dove sono *sniff*... ho paura dei ratti, ho sentito che hanno divorato una persona intera una volta *sniff*-

La situazione si faceva complicata, e i presenti, appena svegliati, potevano credere che lo avessi rapito, o peggio.

-Senti, adesso cerchiamo la strada per tornare dai tuoi genitori, ok?-

-I miei genitori sono scomparsi il giorno dell'invasione, sono con mio fratello più grande.- 

Oh che gaffe pensai, poi gli presi la mano -Ti prometto che ritroverai tuo fratello, e ti aiuterò a cercarlo.- detto questo gli si disegnò sul viso un sorriso grande come una casa, poi mi indicò il punto da cui stava scappando.

 

Mentre camminavamo, un uomo corse verso di noi, sanguinante e in evidente stato confusionale -SCAPPATE, SCAPPATE TUTTI, I BUHHUI... - Non riuscì a finire la frase che testa esplose colpita da un colpo di fucile, inondandoci di sangue e brandelli di cervella. 

-CORRI, SCAPPA, AI BUHHUITI NON SERVONO BAMBINI COL TERRORE DEI TOPI!- urlai, spingendo avanti il ragazzo, e iniziai a correre.

"I buhhuiti avevano trovato i rifugiati e ora si prodigavano per disinfestare le fogne da cima a fondo."

Il ragazzino aveva paura dei topi, io dei buhhuiti, e sinceramente non saprei dire quale dei due immondi esseri sia peggio.

 

Dietro di noi il rumore dei passi nell'acqua riecheggiava nel tunnel, le donne urlavano, i bambini piangevano e i buhhuiti non avevano bisogno di tale forza lavoro. Era il rumore della morte che avanzava mietendo le sue vittime. Ma non c'era tempo per voltarsi indietro e aiutare i bisognosi, ormai Letorian non era più un paese per deboli. 

Dal fondo del tunnel proveniva una luce, "Forse ci siamo, la salvezza, solo pochi passi". Ma quella che sembrava una grande buca non era altro che un tombino mezzo incrinato, troppo piccolo per poterci passare.

 

Era finita, i buhhuiti erano ormai arrivati infondo al tunnel, e i loro passi risuonavano dietro l'angolo, mentre le loro ombre si stagliavano sulle pareti, proiettate da una luce fioca, forse una lampada ad olio caduta dalle mani di un poveretto, morto mentre cercava riparo tra i topi, come un topo, rinchiuso in una trappola per topi.

 

-Ho un idea, sali sulle mie spalle e sguscia fuori, poi apri il tombino e io salirò per uscire, veloce, stanno arrivando...- Detto fatto, il bambino si arrampicò come un gatto su un albero, e in poco tempo fu fuori. Ma dal tunnel il frastuono dei buhhuiti era cessato, poi quelle parole:

-Signore, abbiamo riempito i tunnel di cariche esplosive, sembra non esserci più nessuno.- 

-Bene allora, usciamo e facciamo saltare tutto, forza veloci!-

 

In quel preciso istante mi si gelò il sangue nelle vene, e rimasi bloccato, poi dall'apertura una voce:

-Ehi sembra che stiano uscendo, li vedo da qua, possiamo tornare dentro!- disse a bassa voce il bambino.

-VELOCE, APRI QUEL TOMBINO!- urlai in preda alla disperazione.

-Ma... loro ...- 

-FALLO!-

Il bambino senza fare domande mise le mani sotto l'apertura e iniziò a tirare il pesante disco in ferro.

-E' troppo pesante, non ... non ce la faccio, MI DISPIACE!-

-PER TUTTI I SUPERNI, DEVI FARCELA!-

-Oh no, penso... penso mi abbiano visto, stano venendo verso di me...-

-Scappa, lasciami qua, vogliono far esplodere le fogne per renderle inagibili, SCAPPA ORA O TI PRENDERANNO!-

Il bambino si mise  a piangere, e dopo avermi rivolto un ultimo sguardo, si girò e scappo.

 

 

Ormai era finita, giorni a nascondersi negli escrementi e per cosa? Per morire cotti arrosto in salsa di piscio. Maledetti buhhuiti, sempre a invadere le terre altrui. Ma in fin dei conti, i Myreliani lo avevano annunciato, eppure siamo stati troppo sordi per ascoltarli, popolo di immigrati, fieri coi loro cavalli. Quanta gente era morta quel giorno, centinaia? Migliaia? Quanti si nascondevano qua sotto? Mah. oramai che importanza aveva.

 

Presi una fiaschetta di vodka dal taschino, me la portai alla bocca e le bevetti tutta di un sorso.

 

-Fanculo, maledetti buhhuiti...-

 

Poi il calore avvolse tutto intorno ad esso, lasciando vuoti i tunnel, e in un attimo la tragedia si era consumata.

 

Pochi giorni fa, sopra le nostre teste, festeggiavamo l'inizio dei giochi estivi, noncuranti del pericolo che i Myraliani avevano predetto.

Ora siamo solo cenere.

 

 

 

 

 

 

Primo gdr dal mio ritorno su FW, siate clementi :asd:

Modificato da marcozzz98

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stupendo. Cavolo quanti bei GdR stanno uscendo da parte della concorrenza. Credo che questo sia quello che mi è piaciuto di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stupendo. Cavolo quanti bei GdR stanno uscendo da parte della concorrenza. Credo che questo sia quello che mi è piaciuto di più.

Grazie ^^ non è la prima volta che scrivo, ma non mi aspetto mica di battere syne o snipper :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Off: molto bello, alcuni appunti però:

 

- Myraliani, si dice myraliani :asd:

- In verità Spes non è stata abbandonata, anzi... i buhhuiti la stanno addirittura rimettendo in sesto, per farne la loro capitale/quartier generale su Fommoh (o meglio, Letorian :asd:).

- Teoricamente, i buhhuiti fanno anche prigionieri, per farli diventare schiavi, sinceramente credo che qualcuno poteva pure sopravvivere. Ma questa è una considerazione personale, che nulla intacca al tuo gdr :-)

- Le onomatopee per Dio :asd: non usatele, abbassano un casino il livello dei vostri racconti ^^' descrivete, non dite "BUM, BLARGH, GULP, GASP", non è un fumetto della Disney ^^'

 

Bello davvero, complimenti :-)

Piace a digreG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Off: molto bello, alcuni appunti però:

 

- Myraliani, si dice myraliani :asd:

- In verità Spes non è stata abbandonata, anzi... i buhhuiti la stanno addirittura rimettendo in sesto, per farne la loro capitale/quartier generale su Fommoh (o meglio, Letorian :asd:).

- Teoricamente, i buhhuiti fanno anche prigionieri, per farli diventare schiavi, sinceramente credo che qualcuno poteva pure sopravvivere. Ma questa è una considerazione personale, che nulla intacca al tuo gdr :-)

- Le onomatopee per Dio :asd: non usatele, abbassano un casino il livello dei vostri racconti ^^' descrivete, non dite "BUM, BLARGH, GULP, GASP", non è un fumetto della Disney ^^'

 

Bello davvero, complimenti :-)

BLARG :asd: nemmeno a me convinceva tanto, btw

 

1.Scus correggo

2.uh sheit, beh cambio da abbandonata a saccheggiata

3.beh io ho lasciato intendere che solo i deboli sono morti, magari qualcuno lo hanno preso come schiavo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.