Mìju

[Diplomazia] pax universalis a tempo definito?

8 risposte in questa discussione

/on

*Pergamena inviata dal Regno di Helyon a tutte le future Nazioni ora in costruzione.

Amici e nemici, con questa missiva vi propongo una pace mondiale limitata al tempo ... (/off scade ad un mese preciso dal reset) per dar modo a tutti i popoli dello Jandur di ritrovare amici e parenti dispersi, ricostruire case e strutture, portare cibo e lavoro al popolo e rinascere con serenità.

Chiedo quindi ad ogni capo nazionale o capo gruppo di rispondere alle seguenti richieste:

-Non muovere ogni sorte di guerra nazionale fino a tale data.

-Punire i propri sudditi\cittadini nel caso provino con provocazioni e stratagemmi a portare la propria nazione in guerra (/off punire il flame dei propri cittadini sul forum ed in game)

-Non assaltare le nuove zone d'insediamento fino a tale data (/off non raidare le province)

Siamo tutti figli del disastro, aiutiamoci per riprenderci. Dopo tale data ognuno per la propria strada.

/off

Ormai sappiamo bene o male quale province verranno fondate e sappiamo anche bene la media di utenza che avremo. Dato che il server riprenderà insieme (Circa) alla riprese delle università\esami e scuole superiori non sarebbe meglio iniziare con calma? Tanto dopo di tempo per fare guerre ne avremo :sisi::rotfl: e soprattutto sarà una situazione più equilibrata per tutti (molti potrebbero essere in vacanza nel momento del reset).

Il vero motivo per cui propongo questa pace è perchè mi piacerebbe competere in un server composto da 4\5 nazioni e 20\30 province. Se iniziamo da subito a scannarci ho il presentimento che ci giochiamo tutti i nuovi arrivati per il flame e caos che comportano le battaglie e guerre.

Un mese di convivenza poi via con il gioco normale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

OFF: Nonostante non stia più nella pelle per iniziare guerre e conquiste, direi che l'invulnerabilità di base ci sta. Però non solo così a parole, ma decisa dagli admin in modo serio, altrimenti basta che uno faccia il furbo e scoppia il finimondo (sopratutto da parte degli eremiti che non hanno grandi necessità a livello di costruzioni)

Un mese mi sembra eccessivo per due motivi: Siamo in molti ad attendere il reset, dunque appena avverrà ci sarà un picco di attivi spropositato, quindi non mancherà la manodopera; Inoltre essendo mcmmo e non heros, non vi è più necessità di fare mura chilometriche (se poi una nazione vuole farsi figa, affari suoi), dunque una cinta muraria base di.. 6 block di altezza minimo non richiede così tanto tempo.

Detto questo credo che la decisione spetti ai superni.

P.s Si potrebbero evitare costruzioni di dirt? Non siamo in Tanzania...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo è un thread GDR ON e quindi i messaggi devono per forza riportare ON: se in gdr o OFF: se in gdr off, dato che è anche un argomento importante non è ammesso Spam, provvedo a cancellare i messaggi che non risultano regolari.

P.s. Le città avranno di sicuro almeno i 15 giorni previsti dal regolamento in no-guerra (come al solito), ulteriori fasi di pace sono accordi tra giocatori dove l'amministrazione non si intromette.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ON:

E' vero siamo tutti figli del disastro, dopotutto con che pretese si può combattere se non c'è niente da conquistare o poco da razziare ?

La natura umana implica la concorrenza e la violnza aimhè, ma un'accordo del genere sarebbe senza dubbio segno di maturità da parte della martoriata popolazione di Letorian.

Approvo perciò senza riserve l'idea di Migia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ON: L'intervento dei superni non deluse le aspettative degli uomini. Il disastro è avvenuto per purificare tutte le terre dello Jandur, come un campo che viene bruciato prima di un nuovo raccolto: le sterpaglie secche bruciano, il terreno si trasforma, e dallo stesso nasce nuova vita. Così è accaduto per lo Jandur ora divenuto Zampadur. I sopravvissuti vagano per le nuove terre sconosciute, senza meta, ma con un unico destino in comune.. parteciperanno ad una nuova era! (/off e mezzo :asd: )

La magnanimità dei superni ha fatto si che gli animi degli uomini perdano la loro foga violenta e conquistatrice giusto per i primi tempi, fino a quando i deboli e fragili steli saranno cresciuti, pronti a darsi guerra una volta per tutte! :metal: :metal: :metal:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Letorian al massimo, Jàndur indica l'insieme dei piani (le mappe delle varie ere) ]

Prima o poi ce la farò a capire :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ON:

Eos ha subito molti cambiamenti, è ora una Nuova città. Soffre ancora per le gravi perdite che ha subito e non si è totalmente ripresa.

Nuova Eos rispetterà e accoglierà con favore il volere dei Superni ed il periodo di pace da loro imposto, ma per il resto non possiamo assicurare nulla. Noi esseri umani siamo in grado di tramandare il passato e di vivere sulla nostra pelle il presente, ma il futuro è in mano a pochi. Non possiamo quindi predirne le dinamiche e tantomeno i comportamenti delle volubili menti umane.

Non prendete comunque questo come un rifiuto della vostra pacifica proposta, ma come un rinvio della risposta ad un domani che sarà presente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.