• La nostra redazione

    AleCorna

    Recensione Mafia III

    By AleCorna, in Giochi,

    5NJJTc7.jpg

    Ci troviamo nella New Orleans del 1968, dove qui prende il nome di New Bordeaux, ed il messaggio degli sviluppatori di Mafia III è già ben chiaro, la decisione di dipingere un periodo molto turbolento, dove le negazione dei diritti civili su base razziale era una realtà cruda ma reale.
    Quella di Lincoln Clay è lo spaccato di vita di un uomo di colore costretto a vivere secondo le regole della società repressiva di quel periodo.
    Il protagonista di Mafia III, Lincoln Clay, è un reduce della guerra del Vietnam, entrato a far parte dell'esercito a stelle e strisce per trovare una casa ed una famiglia che da piccolo non ha mai avuto, perché abbandonato in giovane età dalla madre e cresciuto in orfanotrofio per poi incrociare sulla sua strada Sammy, capo della Mafia Nera del Sud, e quando Lincoln torna dalla guerra lo ritrova in un grave problema con la Mafia Italiana.
    Dopo lo spiazzante prologo, che vede Lincoln sopravvivere per puro miracolo divino, esso è intenzionato a distruggere dalle fondamenta fino alla punta più alta dell'impero creato dal Boss della Mafia Italiana, Sal Marcano.
    Lincoln in questa terribile impresa non si trova solo, è affiancato da un ex agente dell'FBI e da altre tre figure, di cui una è una vecchia conoscenza dei giocatori, Vito Scaletta.
    Gran parte del gioco si basa sul rapporto con questi tre personaggi, i quali ci daranno la possibilità di fare missioni primarie e secondarie, e facendole otterremmo dei favori che saranno molto utili per aumentare le nostre potenzialità di fuoco e per tirarci dai guai in particolari situazioni critiche.
    La storia viene narrata con lo stile Docu-Film, presentando interrogatori dei vari personaggi che hanno visto l'escalation furiosa del protagonista, questa scelta è stata ottimale, si insinua nei momenti giusti delle scene di intermezzo con un ottima sceneggiatura, capace di catturare fin da subito.
    Sebbene sia interessante il modo in cui viene presentata la trama, tra le azioni criminali e l'aberrante strato sociale di quel periodo, la ripetitività delle missioni principali e secondarie si diluisce colpevolmente, già dopo poche ore di gioco noterete la ripetitività delle missioni a parte qualche situazione ben orchestrata il tutto potrebbe tendere alla noia. Per quasi tutte le missioni si dovrà penetrare in una zona circoscritta, eliminare i nemici e distruggere un paio di elementi nello scenario. Inoltre le ambientazioni non sono per nulla variegate, dando al giocatore la solita mansione che dopo un po' tende alla noia. Inoltre IA dei nemici risulta molto scarsa, non ci sono azioni orchestrate, i nemici ignorano i cadaveri dei loro compagni e talvolta non  danno neanche l'allarme. Inoltre a questo vantaggio si aggiunge la visione Inteligence, la quale permette di vedere i nemici attraverso i muri, di conseguenza l'unica difficolta sta nel numero di nemici e dall'elevato danno delle loro armi, dove con 4-5 colpi ben assestati e possibile essere fatto fuori.
    L'errore più grande che si possa fare è paragonare Mafia III a l'openworld di GTA, perché nonostante la mappa sia estesa e abbia al suo interno vari distretti, la città non è viva e pulsante, non si ha un vero motivo per andare in giro a zonzo a uccidere passanti e polizia, l'unico motivo che ci spinge a girare la città è per raggiungere le varie missioni, senza combinare danni ed essere beccati dalla polizia. Tra l'altro la polizia ha la stessa IA dei nemici a piedi, l'unica differenza è che arriverà più velocemente nei quartieri abitati da bianchi e più lentamente in quelli abitati da neri.
    Sul fronte animazione Mafia III non sta messa meglio, perché mancano le animazioni di raccordo e talvolta possono risultare ben poco realistiche soprattutto quando si aggrediscono i nemici da angolazioni stretti, invece la sollecitazione dei corpi a seconda del punto in cui vengono colpiti dall'arma da fuoco.
    Mafia III è afflitto da una caterva di problemi tecnici a causa dell'instabilità del codice e della qualità molto alternate, Mafia III appare più come un gioco in accesso anticipato in via di sviluppo, non un gioco pronto ad uscire sul mercato e questo lasciatevelo dire è proprio un gran peccato.
    La città è spoglia con edifici che si somigliano l'un l'altro, con rese poligonali alquanto modeste, con ambienti che si stagliano all'improvviso quando li si attraversa, seppur il frame-rate ancorato ai 30 fps sia stabile i fenomeni di pop-up sono frequenti e piuttosto evidenti.
    Mafia III ha anche i sui pregi, che risiedono nella trama coinvolgente e nello stile narrativo unico, nel proporre personaggi coinvolgenti e di un certo spessore. Però affossati dai numerosi problemi tecnici che mettono in luce, problemi grafici, bug e glitch. Inoltre la ripetitività delle missioni non muta mai, ed in un openworld di questo del genere è proprio un grande spreco di potenzialità.   
    Giamma111

    Intervista ad Akonitas

    By Giamma111, in News,

                                                BVMP6o6.png

    Ciao a tutti, questa e` il resoconto dell'intervista che ho fatto al nostro amato Akonitas, da come si puo` ben capire dal titolo. Spero che questa intervista vi sia di aiuto per scoprire tutti i segreti piu`profondi e oscuri che il nostro admin cela a noi.
    Come ti chiami ?
    Fabio
    Quanti anni hai ?
    Al momento 26
    Studi o lavori ?
    Ho appena finito di studiare, quindi adesso mi tocca lavorare
    Che titoli di studio possiedi ?
    L'ultimo titolo di studio e` la laurea magistrale biotecnologie mediche, pero` sono un mancato informatico.
    Dove sei nato ?
    Vicino Milano, anzi in uno degli ospedali di Milano.
    Dove abiti ?
    In periferia di milano in fondo alla metropolitana.
    Hai qualche hobby ?
    Uff, ho avuto tantissimi hobbies, non sono molto costante, diciamo che imparo a fare una cosa e prima di imparare ad essere il migliore cambio hobby. Ho intagliato il legno, ho imparato a dipingere con la vernice spray, ho imparato a costruire un'automobilina con il motore a scoppio, poi facevo aquiloni, insomma ho avuto un po' di hobbies.
    Il tuo genere musicale preferito ?
    Ti diro` la verita` non riesco a distinguere i generi musicali e ho scoperto, chiedendo, che a volte vado dal pop al rock fino al metal.
    La tua canzone preferita ?
    Mi piace un sacco "Bring me to life" degli Evanescence
    Fai/hai fatto qualche sport ?
    Si, adesso faccio arti marziali di preciso Ninjutsu, poi ho fatto tiro con l'arco, calcio, nuoto, tennis, ah giusto corro anche, non a livello professionista, ma a livello amatoriale.
    Preferisci il PC o la console ?
    Il PC, molto piu` versatile.
    Il tuo genere di videogiochi preferito ?
    Platform, odio gli sparatutto e i giochi di calcio, mi piacciono un po' i gestionali ma diciamo che Minecraft e` il mio gioco preferito, e non odiatemi ma quando non so a cosa giocare gioco a LoL.
    Il tuo primo videogioco ?
    Wonder Boy 3 per il Sega Master System
    Il tuo libro preferito ?
    Mi e` piaciuta un sacco la saga di Harry Potter
    Il tuo film preferito ?
    Minority Report
    La tua serie tv preferita ?
    Sherlock
    Il tuo anime preferito ?
    Posso dire Poke'mon senza far scappare tutti gli utenti dalla community?
    Il tuo manga preferito ?
    Death Note e Berserk
    Come hai conosciuto Minecraft ?
    Grazie ad un mio amico Morandox ex staffer, che prima mi ha portato su questo magico mondo cubico in server non premium, poi assieme abbiamo deciso di comprarci Minecraft originale e andare a sguazzare in server piu` belli
    Perche' ti piace minecraft ?
    Minecraft e` un gioco strano puo` sembrare ripetitivo, noioso, che fai sempre le stesse cose, pero` anche se fai le stesse cose, ogni volta c'e` qualcosa di nuovo. Puoi fare quello che ti viene in mente qualsiasi cosa.
    Da dove viene il tuo nickname ?
    Be' quello attuale e` la traduzione in denai di Aconitasi, all'inizio mi chiamavo Aco perche` da piccolo finché non ho imparato a dire il mio nome mi sono chiamato sempre Aco. Poi ho iniziato a fare il biotecnologo, il nickname Aco era gia` stato preso, quindi da Aco ad Aconitasi, che e` un enzima, il passo e` stato breve.
    Come sei entrato nello staff ?
    Inizialmente ho conosciuto FW, grazie a Morandox, da utenti abbiamo giocato un po' in quarta era, poi non so chi ma qualcuno mi ha fatto conoscere la possibilita` di aggiungere mod a minecraft vanilla e da li mi si e` aperto un mondo, abbiamo girato un po' su vari server e poi sono tornato su FW quando ha aperto Dersia. Sono entrato nello staff poiche' io ed il mio amico non abbiamo mai trovato un server moddato italiano che ci piacesse davvero, allora abbiamo creato un server moddato che ci piacesse davvero che si chiamava Jetcraft che e` vissuto per un paio d'anni a parte e poi siamo stati contattati da FW per creare un server moddato assieme e da li e` nata la prima versione di Jet.
    Cosa ci puoi dire della tua esperienza da staffer ?
    Devo dire che fare lo staffer e` difficile, e` difficile fare l'helper quanto fare l'amministratore del singolo server, poi da Amministratore del server sono diventato Admin della community, ed e` ancora piu` difficile fare l'admin, devi ascoltare tutti, devi star dietro ad ogni singolo particolare, per quanto spero mi stia impegnando abbastanza per creare dei sottogruppi. In modo che la singola persona sappia sempre quello che deve fare e sappia sempre a chi rivolgersi. Quindi difficile ma meraviglioso, da veramente tante soddisfazioni.
    Preferisci il GDR o il PVP ?
    Partiamo dal fatto che considero il PVP come considero una partita di calcio, ed io non seguo il calcio, non so chi abbia inventato il PVP su Minecraft ma non mi da particolari soddisfazioni. Per quanto riguarda i GDR, devo dire di non essere capace a scrivere GDR ma ogni tanto mi sono dilettato per fare qualcosina di pessimo.
    Il ban che ti e' rimasto piu` impresso ?
    E` difficile che banni sono considerato troppo buono, purtroppo di recente mi e` capitato di bannare una persona su cui avevo molte aspettattive che poi per un motivo e l'altro e uscito dallo staff e alla fine si e` trovato persino bannato, mi e` rimato impresso per la caduta delle mancate aspettative che avevo nei suoi confronti
    Provi piacere nel bannare ?
    No, assolutamente, mi dispiace che la gente non legga il regolamente perche' alla fine ci si puo` divertire su Minecrat, odio bannare e spesso non banno quando devo.
    Il tuo primo ban ?
    Su Jetcraft un utente che aveva griffato un'altro utente e se ne vantava.
    Qual'e` il tuo motto ?
    "Che fatica" e` il mio motto per eccellenza, sopratutto quando mi ritrovo a fare cose che dovrebbero esser fatte da altre persone.
    Descriviti in una parola ?
    Curioso
    Quale marca di carta igienica usi ?
    Penny
    Parlaci del tuo lato B ?
    Eeeeh.... e` grosso, grosso
    La tua marca di birra preferita ?
    La birra buona non si puo` definire come Heineken e Beck's, sicuramente doppio malto, sicuramente rossa, non so scegliere. Franziskaner.
    Quale tipo di vino preferisci ?
    Lambrusco amabile
    Qual'e` il tuo cibo preferito ?
    Lasagne e pizza
    Sei bravo a cucinare ?
    Abbastanza.
    A che eta` hai avuto la prima cotta ?
    Alle medie, direi in prima media.
    Perche` ti piacciono gli uomini ?
    Ehm, veramente non mi piacciono (lol)
    Sei sposato, fidanzato o single ?
    Fidanzato
    Hai mai avuto rapporti sessuali violenti ?
    Non che io ricordi
    Ti definisci hard o soft ?
    Tranquillo
    Che tipo di profilattici usi ?
    Quelli che funzionano
    Hai animali domestici ?
    Due mici
    I nomi dei tuoi gatti e perche` hanno questi nomi ?
    Oddio non lo so! Cioè si certo so` i nomi: Tigro e Luna perche' uno e tigrato e l'altra ha delle lune sul corpo. Originale vero?
    Cosa fai in laboratorio ?
    Differenzio cellule staminali pluripotenti indotte in beta cellule per cercare di curare il diabete
    Sei contro la droga ?
    Non lo so, bisognerebbe provarla prima di decidere
    Sei stitico ?
    No, per nulla
    Ti piacciono i bambini ?
    Certo, finché non parlano o non piangono
    La tua paura piu` grande ?
    Ummm, bho non so,(Dopo qualche minuto l'intervistato da una risposta a caso) non so, farmi tanto male....
    Il tuo desiderio piu` grande ?
    Essere tranquillo, avere una famiglia una casa, essere felice
    Quali sono i tuo ideali ?
    Mmmmm, in breve ? Giustizia! In realta`io sono Batman! No, vai avanti non lo so.
    Qual'e` il tuo orientamento politico ?
    Dipende, diciamo che su questa domanda sono un po' confuso, sono stato da una parte e dall'altra in base a chi prometteva cosa.
    Perche` sei cosi` puccioso ?
    Eeeeeeeh, sono puccioso ? Non mi pare
    Cosa ne pensi dei vegani e dei vegetariani ?
    Scelta loro, basta che non vengano ad impormi le loro idee.
    Cosa ne pensi degli immigrati ?
    Un bel problema speriamo di riuscire a risolverlo insieme a tutti.
    Soldi, fortuna o amore ?
    Amore
    Sei credente ?
    Si, non praticante
    Come ti vedi fra 10 anni ?
    Piu` magro
    Che macchina possiedi ?
    Una Fiat Punto
    Come definiresti la tua guida ?
    Tranquilla e sicura.
    Raccontaci un aneddoto della tua vita?
    Una volta volevo creare la lama di Assasin's Creed, quella retrattile, avevo disegnato tutti i progetti, su carta millimetrata tutto preciso e perfetto, avevo comprato tutti i materiali necessari, stavo per iniziarla e poi mi e`passata la voglia
    E una domanda da parte di Araton, "Qual' e` stata la tua piu` grande figura di [email protected] ?"
    Io le faccio spesso, ma ora mi ricordo questa, sono entrato un giorno in laboratorio, ho visto un mio collega, era strano, di solito parlava tanto ma in quel frangente mi ha salutato e basta ed e` tornato muto, e dopo una mezz'oretta gli ho detto, "Ma allora cos'hai, guarda la vita e` bella", e lui mi ha detto "E` morto mio nonno"...
    AleCorna

                                       4GqsF9F.png

    Fallot 4 è stato uno dei giochi più venduti del 2015, seppur sia uscito il 10 novembre 2015 per PC, Xbox One e PS4.
    Questo titolo offre più di 400 ore di gioco e conta una mole incredibile di contenuti
    Ecco qui le 10 cose che forse non sai su Fallot 4:
    1. Fallout 4 ha avuto un budget e un tempo di sviluppo maggiori della maggior parte dei giochi, e questo ha permesso a Bethesda di registrare tanti nomi veri con cui potrà chiamarti il tuo robot maggiordomo. Ci sono buone chance che Mr Handy ti chiami per nome, dal momento che sono stati registrati più di mille tra i nomi occidentali più diffusi. Ovviamente nomi come Tom, Alex, Matthew e Emma sono molto probabili, mentre un Adolf potrebbe anche rimanere deluso. Mr Handy sarà programmato anche con tutta una serie di nomi ridicoli, così che potrai farti chiamare dal tuo robot ‘Mr F**kface’, se lo desideri.
    2. Se vi recherete a Diamond City il 25 Dicembre, fate attenzione alla data sul vostro PitBoy, troverete la città addobbata per le feste. Eh si perché non importa che la città sia una cozzaglia di lamiere ed eternit in stile bidonville brasiliana, ma quando è Natale, è Natale e tutto sembra molto più bello.
    3. Un personaggio di nome Hawthorne dentro la taverna di Dugout ci metterà in guardia sui sintetici dell'istituto e di come egli abbia un brutto presentimento riguardo alla possibile esplorazione delle rovine pre-guerra di Salem che si trovano nella parte Nord Est della mappa di gioco, questo è un riferimento ad un giudice dell'inquisizione del Massachusetts realmente esistito Jon Hawthorne contro le streghe di Salem.
    4. Durante la seguenza di apertura di Fallout 4 dopo aver creato il proprio personaggio è possibile poter vedere un calendario della Vaul-Tec attaccato al frigorifero, su questo calendario c'è un numero di telefono che potrebbe sembrare troppo lungo persino per gli standard americani ma funziona davvero. Questo è il messaggio audio che si può ascoltare quando si digita il numero "Grazie per aver chiamato Vault-Tec, la vostra prima scelta per la sopravvivenza post-nucleare. Siamo spiacenti, ma a causa dell'elevato volume di chiamate, tutti i nostri assistenti sono occupati. La preghiamo di rimanere in linea e qualcuno sarà da lei il prima possibile. Ci sono 101 milioni in attesa prima di lei. Il tempo di attesa previsto è di 78.643 ore"
    5. In Fallout 4 è possibile trovare un UFO ma solo se sarete almeno al livello 20, quindi si troverà un astronave aliena schiantata al suolo, nei pressi dell'ufo sarà possibile trovare tracce di sangue verde che vi porteranno ad una caverna sotteranea qui dentro potrete avere la meglio dell'alieno, che qui una volta morto lascerà incustodito il suo Blaster alieno, davvero letale come arma.
    6. La scheda di avvio del PitBoy riporta 64 kbyte di ram e 38911 bytes free in riferimento al boot screen del commandore 64
    7. Il capitano cavaliere Cade a volte esclama, "Precisare la natura dell'emergenza medica" un riferimento al EMH, Emergency Medical Hologram, noto come il dottore di Star Trek Voyager
    8. Nell'edificio del BADTFL è possibile trovare e reperire dei dati relativi ad un certo Jake Redds, che per somiglianza del nome e degli effetti personali identici, viene riferito a Jake Blues dei The Blues Brother impersonato dall'attore James Belushi
    9. Nella cava a Dunwich Borers è possibile trovare una pozza di acqua radioattiva, se si nuota dentro di essa si può ottenere il dente di Kremvh, un pugnale unico che avvelena chi ne viene colpito e ne causa il sanguinamento, questo è un Easter Eggs doppio riferito sai ai racconti horror di Lovecraft, sia ad una quest di Point Lookout di Fallout 3
    10. Nel gioco è prevista una missione intitolata "20 mila leghe sotto i mari" che è un chiaro riferimento a Cappuccetto rosso, no ovviamente scherzavo, ma a cosa dovrebbe fare riferimento secondo voi?
    JackSpera

    Recensione TheEscapist

    By JackSpera, in Giochi,

    A tutte le volanti! A tutte le volanti! Qui volante uno, servono rinforzi!
    C’è una macchina con quattro tipi sospetti, non la perdiamo d’occhio!
    Era cominciata così bene quella giornata, lo scippo a quell'anziana signora
    era stato abbastanza profiquo,nulla di eclatante ovvio ma almeno un buon pranzetto pensavi di fartelo,
    Ma si sa il crimine non paga,al massimo ti fa fare un bel pranzetto ma di sicuro non paga
    Questa potrebbe essere la trama immaginaria di The Escapist,un piccolo gioco indie in cui non sarete gli eroi di turno ma bensi i cattivi,
    cattivi che però sono stati imprigionati.
    Il vostro compito sarà quindi fggire da questa prigione nel modo che preferite,anche se questo significa spaccare a forchettate un muro o
    scavare il tunnel verso la libertà con i cucchiai di plastica rubati alla mensa.
    Dovremo però stare attenti alle guardie che si insospettiranno se voi non seguite la normale routine imposta dalla prigione.
    Durante la routine però avremo sia del tempo libero per girovagare per la prigione,sia del tempo per eseguire dei lavoretti assegnatoci dalle guardie,
    che potra anche aiutarvi nel procurarvi materie prime utili per fuggire oltre che per guadagnare qualche soldino per fare compere dai nostri compagni di prigione
    che potrebbero di tanto in tanto chiedervi qualche favore come "intrattenere" qualcuno con i vostri pugni forgiati nella palestra o procurargli qualche oggetto.
    Come gia detto nella prigione potremo trovare una palestra nella quale allenarci e anche una libreria dove potremo studiare metodi migliori per fuggire di prgione,
    infatti l'inteligenza serve per poter costruire qualche ogetto più complesso,il sistema di crafting di questo gioco è abbastanza semplice ristetto ad altri giochi,
    avrete solamente tre slot adibiti a questo compito,due saranno gli ogetti necessari per il crafting mentre il terzo è dove apparirà l'ogetto ottenuto,
    però non sapremo da subito tutte le recipe e qui vengono in nostro aiuto le crafting note,nei pezzi di carta che potremo trovare che ci diranno come si craftano
    determinati ogetti.
    anche l'inventario sarà restetto rispetto ad altri giochi e spesso noteremo questa mancanza di spazio,infatti gli slot che abbiamo sono solamente 6
    a cui però vanno aggiunti quelli della nostra scrivania dove potremo depositare i nostri ogetti,attenti però a quegli oggetti non troppo leciti che prima o
    poi vi serviranno per il vostro piano,le guardie non controlleranno ogni giorno la vostra cella ma ogni volta che c'è il roll call,cioè un controllo generale
    dove tutti devono essere presenti,verranno estratti dei prigionieri casuali a cui verranno ispezionate le celle,abbiamo però un altro posto,più sicuro,
    dove nascondere le cose illegali,cioè il bagno,un posto molto piccolo,avrete solo tre slot, ma saranno più sicuri rispetto alla vostra scrivania.
    Tirando le somme The Escapist è gioco molto valido che permetterà di passare qualche ora in divertimento grazie alle mappe ufficiali e
    alle mappe del workshop di Steam,il prezzo attualmente si aggira verso i 15€ prezzo a mio parere troppo alto ma durante qualche saldo ricordatevi
    di dargli un occhiata,la grafica è molto gradevole e tranquilla che,insieme alle musiche di gioco vi allieterranno diverse ore.
    Potete raggiungere la pagina steam tramite il widget qui sotto.
     
    Il tuo browser non supporta i widget di steam,ecco il link alla pagina <a data-cke-saved-href="http://store.steampowered.com/app/298630/" href="http://store.steampowered.com/app/298630/" rel="external nofollow">Link</a>
    Giamma111
     

    fGk0EJM.jpg

    Finalmente Deus Ex: Mankind Divided potrà essere presente nelle nostre mensole o nelle nostre librerie di Steam, è stato rilasciato il 23 Agosto da parte di Eidos Montreal e Square Enix.
    Per chi non lo sapesse questo è il seguito del tanto acclamato Deus Ex: Human Revolution, il quale oltre ad avere un gameplay molto stratificato affrontava anche tematiche attuali.
    Deus Ex: Mankind Divided si svolge dopo gli eventi del prequel, i quali sono riassunti nei primi 12 minuti grazie ad un video. Il gioco si svolge in un contesto in cui l'umanità è divisa a metà tra persone normali e potenziati, cioè persone a cui sono stati impiantati innesti e arti tecnologici. Questi sono stati discriminati a causa di atti terroristici che hanno fatto molte vittime.
    Ovviamente tra i discriminati troviamo il nostro caro Adam che dovrò sopportare il peso di tutte le critiche ricevuti dagli "umani naturali", anche facendo parte della Task Force 29, formata esclusivamente da persone senza arti tecnologici.
    La nostra prima missione sarà a Dubai, con Adam che dovrà sventare uno scambio d'armi e salvare un'agente infiltrato tra i terroristi. Questa prima missione fungerà da tutorial e ci farà prendere dimestichezza con i comandi, i quali inizialmente potranno sembrare legnosi, inoltre impareremo ad usare i poteri adeguatamente e ad aggirare i nemici. Durante questa prima missione risulterà ben chiaro quanto sarà ampia la nostra libertà durante le varie sezione di gioco che verranno affrontate in futuro.
    Come detto in precedenza in Deus Ex avremo la totale libertà su come affrontare gli obbiettivi che ci verranno posti di fronte, potremo decidere se usare la violenza e la nostra forza bruta per farci strada fra i nemici o potremo decidere di usare l'astuzia e l'intelligenza combinata ai nostri potenziamenti per farci strada tra i nemici senza versare una singola goccia di sangue. Bisogna dire che il sistema di mira non è dei migliori perciò i giocatori si ritroveranno incentivati ad usare potenziamenti ed altri stratagemmi per farsi strada fra i nemici. Le nostre armi potranno essere modificate in tempo reale grazie a potenziamenti che potranno essere trovati od acquistati. Gli innesti sono divisi in stealth e violenti, usandoli consumeremo una barra posta in basso a sinistra, e per far si che si ricarichi dovremmo attendere un po' di tempo.
    La quantità di potenziamenti sbloccabili e molto alta perciò è meglio decidere fin da subito che approccio avere durante le missioni in modo da specializzarsi adeguatamente in uno stile di gioco.
    Il sistema di copertura è stato nettamente migliorato rispetto al capitolo precedente, andando più nel dettaglio, grazie ad una linea, che indicherà la nostra prossima posizione, potremo decidere in quale riparo dirigerci.
    Bisogna evidenziare non una grande intelligenza artificiale che molto spesso porta i nemici direttamente verso la nostra posizione e le rende facilmente aggirabili.
    Un altro aspetto positivo di Deus Ex: Mankind Divided è la possibilità di fare scelte durante i dialoghi con i personaggi che incontreremo durante il corso dell'avventura. Tuttavia bisogna sottolineare che grazie a queste scelte potremo evitare la maggior parte delle boss fight semplicemente indovinando i dialoghi giusti.
    La maggior parte del gioco si svolgerà nella città di Praga, nella quale si faranno numerose missioni primarie e secondarie, il motore grafico Dawn Egine svolge quasi appieno il suo compito, riuscendo a realizzare una città molto suggestiva divisa in zone futuristiche e zone storiche. Però sono da sottolineare alcuni bug grafici e cali di fps negli spazi aperti, anche se ciò non rovina minimamente l'esperienza di gioco.
    Oltre alla modalità principale la quale durerà 20 ore minimo, sarà presente la modalità Breach, nella quale impersoneremo un hacker catapultato in un mondo virtuale, il nostro scopo sarà quello di attraversare varie aree per recuperare dati sensibili, ovviamente stando attenti a nemici o torrette i quali avranno lo scopo di ostacolare il nostro compito. Procedendo nei livelli potremo sbloccare pacchetti che ci forniranno armi e potenziamenti, questi pacchetti potranno essere acquistati tramite la valuta di gioco o soldi reali.
    Per finire si può dire che Deus Ex: Mankind Divided è riuscito a migliorare e mantenere tutti gli aspetti positivi visti in Human Revolution, questo è un titolo che tutti dovrebbero giocare, considerando il fatto che si adatta sia ai giocatori che amano i giochi stealth che a quelli che amano gli fps.
     
     

    https://forgottenworld.it/index.html/

  • Minecraft Network

    Server Minecraft Banner

    Powered by:

    Multicraft Logo TeamSpeak Logo